costa a ponente
costa a ponente
Territorio e Ambiente

Premiato il mare della Puglia. Molfetta non c'è.

Legambiente assegna undici premi. Cammino in salita per il nostro mare

Il mare della Puglia è sempre più bello e premiato: infatti, sono undici le località che hanno ricevuto la bandiera blu 2015 per la qualità eccellente delle acque di balneazione e l'efficienza della depurazione ma anche per il buon funzionamento della raccolta differenziata, aree pedonali, piste ciclabili, spazi verdi, oltre alla dotazione completa di servizi sulle spiagge.

Insomma, un vero e proprio miraggio per Molfetta che da levante a ponente deve fare i conti con fattori del tutto opposti.

C'è l'acqua che bagna ciò che resta della spiaggia di ciottoli in prossimità di Torre Calderina, ormai sempre più pregna del peso di un depuratore la cui storia e il cui funzionamento non sono di certo impeccabili.

Divieto di balneazione fisso per la Secca dei Pali, il mare della gente semplice e povera del secondo dopoguerra: chissà se anche quest'anno, con l'avanzare della bella stagione, la passeggiata su Viale dei Crociati sarà allietata dall'olezzo di acqua stagnante.

Velo pietoso sulle acque del porto, inquinante dagli scarichi dei pescherecci e delle altre imbarcazioni ma anche da bottiglie, carta e chi più ne ha più ne metta, gettate come se lo specchio in cui si affaccia il Duomo sia una discarica fluida a cielo aperto.

Discorso analogo per la prima parte del Lungomare Colonna dove sempre più spesso è facile scorgere bolle o chiazze d'acqua inquinate e marroni. Sul futuro della Bussola, una delle poche spiagge pubbliche a sopravvivere, si attende di conoscere la decisione di chi di competenza.

Dovrebbe salvarsi ancora la Prima Cala mentre sulla spiaggia di Torre Gavetone ci sarà ancora il divieto di balneazione che sistematicamente non verrà rispettato dai molfettesi che alla loro spiaggia del cuore non vogliono proprio rinunciare.



Il cammino per cercare di raggiungere Margherita di Savoia, Monopoli, Polignano a mare, Fasano, Ostuni, Ginosa, Otranto, Melendugno, Salve e Castro è ancora lungo. Molto lungo.
  • Oasi
  • mare
  • mare sporco
  • torre calderina
  • lungomare
  • torre gavetone
  • prima cala
  • viale dei crociati
  • Spiagge pulite
  • zona di Ponente
  • Bandiere blu
  • zona di Levante
  • bussola
Altri contenuti a tema
Dall'ambiente all'attenzione per i disabili, come cambia la spiaggia Prima Cala Dall'ambiente all'attenzione per i disabili, come cambia la spiaggia Prima Cala L'assessore Ancona: «Necessario consentire a tutti la fruibilità del luogo»
2 Divieti, parcheggi e spazio ai disabili:come cambia la viabilità in Località Prima Cala Divieti, parcheggi e spazio ai disabili:come cambia la viabilità in Località Prima Cala Ordinanza della Polizia Locale: tutte le novità
2 La Prima Cala di Molfetta accessibile ai disabili, lavori in corso La Prima Cala di Molfetta accessibile ai disabili, lavori in corso Interventi anche alla Seconda Cala
1 GEBA srl, tecnologia ed esperienza al servizio del mare GEBA srl, tecnologia ed esperienza al servizio del mare Accessori nautici e competenze per i professionisti e gli appassionati del settore
"Alga Tossica" assente nei primi quindici giorni di giugno a Molfetta "Alga Tossica" assente nei primi quindici giorni di giugno a Molfetta L'Arpa Puglia diffonde i dati. Libero tutto il litorale
2 Incendi e discariche a cielo aperto. Quale futuro per le vecchie stalle di Molfetta? Incendi e discariche a cielo aperto. Quale futuro per le vecchie stalle di Molfetta? Si starebbero susseguendo gli episodi nella zona di Ponente
Il Lido Villaggio Nettuno e l'ASM per la pulizia di Torre Calderina Il Lido Villaggio Nettuno e l'ASM per la pulizia di Torre Calderina Iniziativa per una maggiore pulizia del litorale
3 Da pedane contro barriere architettoniche a "lettino" per la tintarella: inciviltà sulle spiagge di Molfetta Da pedane contro barriere architettoniche a "lettino" per la tintarella: inciviltà sulle spiagge di Molfetta L'assessore Caputo: «Amareggiato per tutta la comunità»
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.