La poiana salvata a Molfetta
La poiana salvata a Molfetta
Cronaca

Poiana finita in mare: salvata dai bagnanti e dal WWF

Il rapace, visibilmente sofferente, era precipitato in acqua. Sarà curato dai volontari

Alcuni bagnanti salvano una poiana in difficoltà. È successo nei giorni scorsi a Molfetta, dove l'uccello ha perso il controllo ed è precipitato in mare, proprio nello specchio d'acqua antistante la Prima Cala, a poca distanza dalla costa. L'animale, con il piumaggio bagnato, ha tentato di raggiungere la riva, ma era stremato.

Per fortuna ad assistere alla scena c'erano alcuni bagnanti che, viste le condizioni dell'animale, l'hanno immediatamente prelevato e allertato il WWF: i volontari, giunti sul posto, hanno prestato le prime cure e valutato il suo stato di salute. «Il caldo intenso di queste ultime settimane - ha dichiarato Pasquale Salvemini - sta creando non pochi problemi alla fauna selvatica, già stremata per la carenza d'acqua». Ed è proprio il caso della poiana, il più grosso rapace presente in zona.

L'uccello, in seria difficoltà, che non riusciva più a spiccare il volo e sembrava destinato ad una fine atroce, era stremato e visibilmente soffrente. Adesso riceverà le cure necessarie a fare in modo che possa tornare a solcare nuovamente i cieli di Molfetta e sarà rimesso in libertà non appena si sarà ristabilito. «Attualmente si contano in tutto il territorio non più di 5 coppie di poiane». Un «numero esiguo», secondo Salvemini, anche referente della Lega per l'Abolizione della Caccia.

«Si tratta di un rapace che non disdegna nella sua dieta - spiega ancora - piccoli mammiferi, uccelli, rettili e di topi», come quelli che scorrazzano per le strade del centro. «Diverse le minacce per questa specie - termina Salvemini - tra cui il bracconaggio, la scomparsa degli habitat naturali e vari i cambiamenti climatici».
  • WWF
  • WWF Puglia
  • Poiana Molfetta
Altri contenuti a tema
Trenta galline appese a testa in giù in una campagna di Molfetta Trenta galline appese a testa in giù in una campagna di Molfetta Avevano il becco e le zampe legate. La scoperta dei volontari del Wwf Puglia: «Forse utilizzati per spaventare gli uccelli»
Pericolo cinghiali nell'agro di Molfetta? Il WWF: «Niente allarmismi» Pericolo cinghiali nell'agro di Molfetta? Il WWF: «Niente allarmismi» Parola al presidente Pasquale Salvemini: «Presenza legata alla caccia sulla Murgia»
Avvistamento di un cervone nella zona di ponente a Molfetta Avvistamento di un cervone nella zona di ponente a Molfetta Pasquale Salvemini del WWF rassicura: «Non è pericoloso, fa parte della fauna locale»
Il centro WWF di Molfetta al TG1: si racconta il salvataggio delle tartarughe marine Il centro WWF di Molfetta al TG1: si racconta il salvataggio delle tartarughe marine Ultima operazione condotta per curare un esemplare rinvenuto a Trani
Una volpe si intrufola in un condominio a Molfetta: recuperata e liberata Una volpe si intrufola in un condominio a Molfetta: recuperata e liberata L'esemplare, sottoposto alle cure del caso, è stato liberato dopo l'intervento del Wwf e della Polizia Locale
I Pooh in concerto a Bari: regalo speciale dal WWF di Molfetta I Pooh in concerto a Bari: regalo speciale dal WWF di Molfetta La band saluta la Puglia con le t-shirt del centro recupero tartarughe marine
Parrocchetti monaci a Molfetta e nel circondario. LAC Puglia: «Ormai integrati nel nostro ambiente» Parrocchetti monaci a Molfetta e nel circondario. LAC Puglia: «Ormai integrati nel nostro ambiente» La Lega Abolizione Caccia smentisce la connessione tra i volatili e i danni all'agricoltura
Torna libero il gheppio trovato e soccorso a Molfetta Torna libero il gheppio trovato e soccorso a Molfetta Il volatile era finito in mare per un presunto colpo di calore
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.