Grandinata campagna
Grandinata campagna

Pioggia e grandine, Coldiretti conta i danni nelle campagne di Molfetta

Colpite colture all'aperto ma anche nelle serre

Caldo intenso e grandinate di straordinarie con chicchi grandi quanto palle di biliardo, nubifragi che hanno danneggiato le produzioni, gli uliveti, i vigneti di uva da tavola e i frutteti e allagato i campi, affogando gli ortaggi, mentre le trombe d'aria hanno sradicato ulivi e alberi. E' il bilancio delle verifiche in campo effettuate dai tecnici di Coldiretti Puglia che ha stilato la prima mappa dei comuni colpiti e del danno sulle colture in corso. "L'assessorato regionale all'agricoltura deve attivare le immediate verifiche in campo per la richiesta di declaratoria di stato di calamità naturale. E' indispensabile che i territori rurali vengano tutelati con efficacia ed immediatezza rispetto ad eventi di tale eccezionalità", dice Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.
"La straordinaria ondata di maltempo che sta imperversando in Puglia sin dalla primavera – ricorda Coldiretti Puglia – ha gravemente intaccato le produzioni agricole, compromettendo il raccolto di ortaggi e frutta, le semine con i campi allagati dalle bombe d'acqua improvvise e ripetute, le piantine di angurie e meloni distrutte dalle grandinate killer, mentre sono gravi i danni ai vigneti e agrumeti, oltre allo stress degli animali nelle stalle e delle api per cui la produzione di miele risulta quasi azzerata".

Nella provincia di Bari e nella Bat grandine e pioggia a Rutigliano, Noicattaro, Casamassima, Adelfia, Conversano, Molfetta, Giovinazzo, Bisceglie, Terlizzi, Bitonto, fino a Canosa di Puglia e Loconia – rileva Coldiretti Puglia - hanno creato danni ingenti in corso di verifica tecnica a frutteti, vigneti, oliveti, sulle orticole in pieno campo e strutturali sulle serre con copertura in vetro che si è infranto sotto i colpi della grandine e con copertura in plastica, dove i teli sono stati bucati dai chicchi di grandine"
  • Coldiretti Puglia
Altri contenuti a tema
Pasqua 2021: i dati di Coldiretti. Solo il 5% dei pugliesi pranzerà in solitudine Pasqua 2021: i dati di Coldiretti. Solo il 5% dei pugliesi pranzerà in solitudine In media spesi 55 euro per il pranzo pasquale. Ma 210 mila pugliesi sono in povertà
Dall'inverno alla primavera in una settimana: Coldiretti lancia l'allarme Dall'inverno alla primavera in una settimana: Coldiretti lancia l'allarme Dopo il maltempo weekend soleggiato. Ma nei prossimi giorni di nuovo il freddo
È stato un Natale con zero sprechi a tavola. L'indagine di Coldiretti È stato un Natale con zero sprechi a tavola. L'indagine di Coldiretti Spesi 1,8 miliardi di Euro. Rispetto al 2019 calo del 31%
«Far west in campagna con furti di olive e mezzi agricoli» «Far west in campagna con furti di olive e mezzi agricoli» Recrudescenza del fenomeno a nord di Bari, l'allarme è di Coldiretti Puglia
Furti di mandorle: l'allarme di Coldiretti Puglia Furti di mandorle: l'allarme di Coldiretti Puglia Gli agricoltori si sono trasformati in vigilantes. Campagna 2020: mandorle poche, ma di straordinaria qualità
Sciami di moscerini Suzukii devastano l'agricoltura: è allarme Sciami di moscerini Suzukii devastano l'agricoltura: è allarme C'è allarme per l'agricoltura della Puglia: invasione di sciami di moscerini Suzukii e cimici asiatiche
Invasione di pappagalli a Molfetta. Interviene Coldiretti Invasione di pappagalli a Molfetta. Interviene Coldiretti L'associazione di categoria attribuisce il fenomeno alla «tropicalizzazione del clima. Si sono adattati all'habitat pugliese»
Maltempo, continua la primavera maledetta» nelle campagne di Molfetta Maltempo, continua la primavera maledetta» nelle campagne di Molfetta Coldiretti stima oltre 2 milioni di danni in tutta la Regione
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.