Molfetta - Piano Regolatore Generale Comunale
Molfetta - Piano Regolatore Generale Comunale
Enti locali

Piano delle Coste, affidamenti vari con pochi soldi in cassa

Due professionisti dal Politecnico e 3 esperti con selezione pubblica

Ancora un piccolo passo per la redazione del Piano delle Coste (PCC) per il Comune di Molfetta. Il Dirigente del Settore Territorio ha fissato le modalità per individuare le professionalità che comporranno il gruppo di progettazione del PCC: oltre all'equipe comunale (dirigente e 4 impiegati), sono stati richiesti al Politecnico di Bari due nomi
di architetti e/o ingegneri di comprovata esperienza cui affidare l'incarico per la ricognizione dei luoghi e la progettazione, oltre alla stesura delle Norme Tecniche di Attuazione e alla stesura dello stesso PCC.
A questo primo nucleo si affiancheranno un architetto/ingegnere, un geologo e un «esperto» (non meglio identificato nella dirigenziale n.293 dello scorso 7 marzo), nominati in base a una selezione pubblica con l'affidamento di incarico al di sotto dei 40mila euro, come fissato per legge. Si legge, poi, nella determina che questi incarichi «saranno affidati con successivo provvedimento una volta reperiti i relativi fondi con l'approvazione del Bilancio di Previsione 2014», mentre i segnalati dal Politecnico percepiranno complessivamente 19mila euro, spalmati sul Bilancio 2014 in corso di formazione (spesa contenuta già nella previsione assestata nel bilancio 2013).

Dopo la delibera giuntale dello scorso 15 gennaio che affidava l'incarico di redazione del PCC allo stesso dirigente (13.796 euro il compenso incentivante spettante), l'affidamento a tecnici esterni al Comune è stato necessario non tanto per la complessità del piano e la ristrettezza dei tempi (sono già passati oltre due anni e mezzo dai tempi fissati dall'art.4 della Legge Regionale n.17/06), quanto per l'assenza di professionalità specialistiche nel settore all'interno degli uffici comunali.
Secondo quanto stabilito dalla dirigenziale n.293 dello scorso 7 marzo, quattro saranno le attività da svolgere, con il presunto relativo onorario: rilievo cognitivo dei luoghi e progettazione, scrittura delle Norme Tecniche di Attuazione e osservazioni varie (15mila euro), aspetti di geologia e criticità dei suoli (6mila euro), VAS e aspetti ambientali (4mila euro) e, infine, aspetti idraulici e biologia marina (4mila euro).

A sollecitare l'amministrazione ha provveduto la Regione Puglia la cui delibera n.1778 del 24 settembre 2013, pervenuta al Comune lo scorso 17 dicembre, delineava «le modalità operative per l'attivazione, nei confronti delle Amministrazioni Comunali inadempienti, della procedura per l'esercizio dei poteri di sostituzione all'operato delle stesse conferendo, nel contempo, al Servizio Demanio e Patrimonio, l'incarico di porre in essere i consequenziali adempimenti».
Di trenta giorni era stato il margine di operatività concesso ai Comuni inadempienti, a decorrere dalla data della notifica, per avviare il procedimento della elaborazione del PCC indicando, nel contempo, le fasi per la elaborazione del Piano.
perciò, due giorni prima della scadenza (15 gennaio 2014) erta stata pubblicata sull'albo pretorio comunale online la delibera giuntale che delineava le varie fasi di elaborazione del PCC.
Dopo le prime due fasi (individuazione della data di avvio della procedura prevista per la formazione del Piano e del progettista incaricato), saranno fissati i tempi per la consegna al Comune del progetto del Piano e programmata la data per la formale adozione da parte della Giunta comunale (comunque non oltre 4 mesi dalla ricezione dell'invito).
Sarà necessario, perciò, accelerare i tempi di redazione, pianificazione e approvazione, evitando che l'avvicinarsi del periodo estivo determini un'ennesima abusiva lottizzazione del litorale molfettese.
PRC - Molfetta - tutela ambientalePRC - Molfetta - sistema fisicoPRC - Molfetta - evoluzione urbanizzazionePRC - Molfetta - evoluzione costa sabbiosaPRC - Molfetta - criticità
  • Politica
  • Consiglio Comunale
  • Piano Regolatore
Altri contenuti a tema
I consiglieri di centro-destra: «Il nostro intervento in Consiglio ignorato da Minervini» I consiglieri di centro-destra: «Il nostro intervento in Consiglio ignorato da Minervini» La nota a firma di Mastropasqua, Logrieco, Germinario e Binetti
Spaccavento: «Pulizia, socialità e gestione delle opere pubbliche. Molfetta, c'è tanto da fare» Spaccavento: «Pulizia, socialità e gestione delle opere pubbliche. Molfetta, c'è tanto da fare» Le parole del consigliere dopo la prima riunione della massima assise cittadina
Nomine in Giunta, come cambia il Consiglio Comunale Nomine in Giunta, come cambia il Consiglio Comunale Cambiamenti in maggioranza. Per l'opposizione di centrosinistra Gagliardi al posto di Drago
Il 2 agosto seduta d'insediamento del nuovo Consiglio comunale a Molfetta Il 2 agosto seduta d'insediamento del nuovo Consiglio comunale a Molfetta Inizio previsto alle ore 16 in Aula Carnicella
Indagine al Comune di Molfetta, il fronte del centro-destra: «Rischio paralisi per gli appalti attenzionati» Indagine al Comune di Molfetta, il fronte del centro-destra: «Rischio paralisi per gli appalti attenzionati» La nota a firma dei nuovi consiglieri Mastropasqua, Logrieco, Germinario e Binetti
Sciolte le Camere, si vota il 25 settembre: è ufficiale Sciolte le Camere, si vota il 25 settembre: è ufficiale Parte la campagna elettorale
Legislatura al capolinea, gli italiani torneranno al voto il 25 settembre o il 2 ottobre Legislatura al capolinea, gli italiani torneranno al voto il 25 settembre o il 2 ottobre Crisi senza sbocchi, si va verso lo scioglimento anticipato delle Camere
Consiglio comunale di Molfetta: ora sono ufficiali le nuove nomine Consiglio comunale di Molfetta: ora sono ufficiali le nuove nomine Pubblicato il documento sull'albo pretorio
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.