Il pappagallo Rudy
Il pappagallo Rudy
Cronaca

Pappagallo rubato, l'appello fa il giro del web: «Restituite Rudy»

Il proprietario è disperato. Per Salvemini, del WWF, «il cambio di proprietario potrebbe causare più danni che altro»

«Hanno forzato la serranda e preso un po' di roba, tra cui il pappagallo a cui eravamo molto affezionati». Di lacrime, ormai, Michelangelo Mastropierro non ne ha più. Le ha versate tutte quando, ieri, ha alzato la saracinesca del suo negozio di animali, Simpatiche Canaglie, e ha trovato il locale di via Baccarini a soqquadro.

I ladri, dopo aver tagliato con un flessibile la serranda, alzandola quel tanto che basta per poterci passare - il modus operandi appare simile a quello utilizzato per altri furti avvenuti di recente - sono riusciti ad entrare nell'attività, a ripulire il registratore di cassa di circa 100 euro e a sottrarre un personal computer e numerosi parafarmaci per animali, prodotti antiparassitari e collari, ma soprattutto il suo pappagallo Rudy. Scomparso nel nulla, portato via da malviventi senza scrupoli.

Si tratta un'ara ararauna gialloblu, di origine sudamericana, di oltre venti anni «con un valore commerciale superiore a mille euro - spiega Pasquale Salvemini, del WWF Puglia -, ma molto più ridimensionato rispetto ad un esemplare giovane. È una specie che si affeziona molto agli umani e, per questo, il repentino cambio di proprietario potrebbe causare più danni che altro, sino alla morte, senza dimenticare che chiunque lo abbia con sé rischia una denuncia per detenzione illegale».

La sezione cittadina dell'Ente Nazionale Protezione Animali, intanto, ha promosso un forte appello «affinché Rudy, da anni accudito e amato da proprietari, clienti e passanti, possa essere ritrovato e restituito. Finché c'è vita, c'è speranza e noi speriamo che qualcuno, pue anonimamente, lo faccia ritrovare. Restituite Rudy».
  • Furti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Furti pappagalli Molfetta
Altri contenuti a tema
Tentano di rubare materiale ferroso nell'ex Miragica, ladri messi in fuga Tentano di rubare materiale ferroso nell'ex Miragica, ladri messi in fuga Decisivo l'intervento della Metronotte di Bisceglie in mattinata. Rinvenuti numerosi arnesi da scasso, indagano i Carabinieri
Tornano le "spaccate" a Molfetta: nel mirino il ristorante SushiWang Tornano le "spaccate" a Molfetta: nel mirino il ristorante SushiWang Un ladro, nella notte, ha infranto la porta a vetri dell'ingresso e portato via la cassa. La scena immortalata dalle telecamere
Guerriglia di Capodanno, la Gip sui minori: «Spiccata pericolosità sociale» Guerriglia di Capodanno, la Gip sui minori: «Spiccata pericolosità sociale» Secondo il magistrato «il grave rischio di una facile recidiva può cogliersi nelle modalità concrete con cui i giovani hanno agito»
Guerriglia di Capodanno: tre minorenni affidati a comunità rieducative Guerriglia di Capodanno: tre minorenni affidati a comunità rieducative Un 14enne, un 16enne e un 17enne sono stati destinati alle strutture su disposizione del Tribunale per i Minorenni di Bari
Guerriglia di Capodanno: l'obiettivo «era quello di appropriarsi della piazza» Guerriglia di Capodanno: l'obiettivo «era quello di appropriarsi della piazza» Per il gip Barlafante la volontà era quella di «attentare alla sicurezza pubblica», ma soprattutto «di incutere timore»
Olive: i prezzi sono alle stelle. Un altro furto sventato a Molfetta Olive: i prezzi sono alle stelle. Un altro furto sventato a Molfetta L'intervento delle Guardie Campestri, martedì, ha permesso di recuperare oltre 2 quintali di prodotto. Coldiretti rilancia l'allarme
Furti in appartamento e ricettazione: 8 arresti. Due colpi a Molfetta Furti in appartamento e ricettazione: 8 arresti. Due colpi a Molfetta I raid, solo tentati, risalgono al 2021. Al vertice dell’organizzazione c'era, per l’accusa, Giovanni Cassano, fratellastro di Antonio
5 Capodanno violento a Molfetta, ma le vittime non hanno denunciato per paura Capodanno violento a Molfetta, ma le vittime non hanno denunciato per paura Lo sottolinea il giudice Barlafante nell'ordinanza: nessuna querela, «verosimilmente per il timore di possibili ritorsioni»
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.