icona
icona

Ospedale, importanti donazioni dell'Opera Pia di apparecchiature mediche

Donati due frigoriferi al laboratorio di analisi e un monitor per Breath Test a pediatria

Due frigoriferi da laboratorio per la conservazione di reagenti, campioni ed enzimi e un monitor portatile per il Breath Test, queste sono le apparecchiature mediche che l'Opera Pia Monte Di Pietà e Confidenze ha voluto donare all'Ospedale "Don Tonino Bello" di Molfetta.

A beneficiare della generosa donazione sono rispettivamente nello specifico il laboratorio di analisi cliniche diretto dalla dottoressa Daniela La Volpe e il reparto di pediatria, diretto dalla dottoressa Silvia Rana.
Due doni – frutto della "misericordia", valore altro che ispira le gesta dell'Opera Pia – che seguono quelli del 9 gennaio del 2016 in cui furono donate ben otto poltrone per prelievi e terapia elettrica ad altezza variabile a favore del centro trasfusionale sempre del medesimo ospedale.

Sono solo alcuni degli esempi di beneficenza a favore del nosocomio molfettese, il cui destino e storia sembra essere fortemente legata con un doppio filo all'Opera Pia con le figure presidente, l'ingegnere Sergio de Ceglia, e il dottor Raffaele La Grasta, attualmente membro onorario dell'associazione ma che per anni ha lavorato all'interno del presidio sanitario molfettese, divenendone una vera istituzione e altresì fonte di ispirazione per tutti i medici che al suo interno hanno formato la propria professionalità. Un aspetto, quest'ultimo, fortemente sottolineato dalla dottoressa Daniela La Volpe, sua allieva, che aveva sollevato la necessità dei nuovi frigoriferi per il laboratorio di analisi che sta cercando di mantenere alta la propria operatività, così come l'equipe della dottoressa Rana, nonostante le sorti incerte e un futuro oscuro per l'intera struttura ospedaliera

«La collaborazione dell'Opera Pia Monte Di Pietà e Confidenze con l'ospedale di Molfetta è un fatto fortemente positivo per noi, poiché ci permette di vivere la tensione di un ente capace di assistere moralmente, di curare e di formare», queste le parole del presidente de Ceglia che ha ribadito la struttura e il clima familiare che ha da sempre caratterizzato il nosocomio cittadino, aiutandolo a crescere, a partire dalla costruzione e successiva inaugurazione nel 1968 alla presenza di Aldo Moro.

Una grandezza che negli ultimi anni si sta sgretolando sotto i colpi della politica e della burocrazia e che rischia di essere abbattuta a discapito soprattutto dei cittadini che ancora credono che la "salute sia un dono e non un diritto".
operapiaoperapiaiconaoperapiaoperapiaoperapiaoperapiaoperapiaoperapia
  • Ospedale
  • Opera Pia - Molfetta
Altri contenuti a tema
Carenza di personale nei Pronto soccorso, Tammacco: «Un problema serio» Carenza di personale nei Pronto soccorso, Tammacco: «Un problema serio» Le parole del consigliere regionale riferite anche alla situazione di Molfetta
Visite gratuite per prevenire e curare l'incontinenza anche all'ospedale di Molfetta Visite gratuite per prevenire e curare l'incontinenza anche all'ospedale di Molfetta Sono tre le unità di Urologia attive per la Asl Bari: presenti anche Monopoli e il "Di Venere"
Ospedale di Molfetta, l'Asl Bari conferma i posti letto di cardiologia e gli altri reparti Ospedale di Molfetta, l'Asl Bari conferma i posti letto di cardiologia e gli altri reparti Comunicazione della direzione generale al Sindaco
Disegna e risponde alle domande mentre la operano a un tumore al cervello. La storia di una donna di Molfetta Disegna e risponde alle domande mentre la operano a un tumore al cervello. La storia di una donna di Molfetta La donna è stata operata dall'equipe diretta dal prof. Francesco Signorelli al Policlinico di Bari
Tammacco interviene sul potenziamento dell'ospedale di Molfetta Tammacco interviene sul potenziamento dell'ospedale di Molfetta Il commento del consigliere regionale molfettese
Il reparto di Cardiologia dell'ospedale di Molfetta attiva un servizio telefonico di prevenzione Il reparto di Cardiologia dell'ospedale di Molfetta attiva un servizio telefonico di prevenzione A partire da oggi è possibile chiamare il numero verde 800 052233
Tommaso Minervini in visita all'ospedale di Molfetta per ringraziare i sanitari Tommaso Minervini in visita all'ospedale di Molfetta per ringraziare i sanitari Il primo cittadino ha incontrato una delegazione di medici
1 A Molfetta posti letto per malati Covid di passaggio? Intanto pronto soccorso chiuso A Molfetta posti letto per malati Covid di passaggio? Intanto pronto soccorso chiuso Rifondazione: «Più posti nell'ospedale. Garantire adeguata assistenza»
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.