Comando Polizia municipale - Molfetta. <span>Foto Vincenzo Bisceglie</span>
Comando Polizia municipale - Molfetta. Foto Vincenzo Bisceglie

Natale, su Banchina Seminario il Duomo libero dalle auto

Istituito divieto di fermata su tutto il fronte dal Duomo all'ingresso del Resort Palazzo Dogana

Con l'avvento delle festività natalizie cambia la disciplina della sosta su Banchina Seminario a Molfetta: infatti, il Comune ha provveduto a istituire il divieto di fermata su tutto il fronte dal Duomo fino all'ingresso del "Resort Palazzo Dogana" nel tratto compreso tra la fontana pubblica e I'adiacenza con il Bar "al Duomo".

Il divieto è vigente da ieri, lunedì 9 dicembre 2019, e resterà in atto fino al 18 gennaio 2020.

La decisione è stata avvalorata dal Sindaco di Molfetta Tommaso Minervini, attraverso un provvedimento a firma dello stesso primo cittadino.
Quali le motivazioni?
Sono spiegate direttamente all'interno dell'ordinanza sindacale.
Le luminarie e gli addobbi sono stati collocati in occasione di Natale dal Comune su Banchina Seminario proprio per abbellire quel caratteristico scorcio della città vecchia di Molfetta. La presenza di automobili in sosta lungo quel tratto vanifica le intenzione dell'amministrazione.

Alla Polizia Locale di Molfetta il compito di vigilare e di sanzionare eventuali trasgressori mentre la Multiservizi ha il compito di apporre la segnaletica necessaria per rendere tutti edotti della nuova, temporanea, disciplina della sosta su Banchina Seminario.
  • banchina seminario
Altri contenuti a tema
Oggi il gruppo SDAI in azione per l'ordigno nei pressi di Banchina Seminario Oggi il gruppo SDAI in azione per l'ordigno nei pressi di Banchina Seminario Tutte le prescrizioni di sicurezza in una ordinanza della Capitaneria di Porto
Bidoni vista mare su banchina Seminario Bidoni vista mare su banchina Seminario Il Duomo, Palazzo Dogana e una fila di campane colorate
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.