esami di stato
esami di stato
Vita di città

Maturità 2014: tanti gli studenti molfettesi alle prove d'esame

Si parte oggi con la prima prova tra ansia e riscoperta della fede

Sono tanti i ragazzi molfettesi che nella giornata di oggi sosterranno gli esami di Maturità. Si parte con lo scritto di italiano. Segue, domani, la seconda prova, diversa per tutti gli indirizzi di studio ma preparata dal Ministero. Lunedì 23 giugno è quindi in programma il terzo scritto, predisposto dalle commissioni. Il quizzone è senza dubbio la prova piú temuta dai maturandi. L'invio delle tracce avviene ormai da tre anni attraverso il cosiddetto plico telematico. Si tratta di "buste" criptate recapitate per via informatica alle scuole. Per la loro apertura è necessaria una password che viene resa nota solo la mattina della prova. Tanta l'ansia e tanta emozione per molti ragazzi che in questi giorni di preparazione si sono affidati oltre che allo studio, alla buona sorte e a qualche divinità.

C'è chi si è affidato a San Giuseppe da Copertino protettore degli studenti e Santa Rita, protettrice della cause impossibili. C'è chi addirittura è tornato a Messa ripercorrendo le tappe del figlio al prodigo accendono i ceri alla Madonna. Insomma la maturità 2014 ha fatto un vero e proprio miracolo. Miracolo in cui sperano i tanti maturandi. Quando lo studio e il ripasso non bastano per sentirsi sereni e sicuri, non resta che fare appello alla fede. Le notti insonni, gli incubi e le paure che stanno prendendo d'assalto gli studenti, fa sì che questi si affidino alla preghiera, riscoprendosi credenti.

Oltre ai famosissimi "bigliettini" quest'anno i "fedelissimi" porteranno con sè i santini, giusto per sentire la vicinanza del proprio protettore e chissà sperare in qualche suggerimento divino da parte dello stesso. Insomma c'è chi si affiderà a Santa Rita ma c'è anche chi scoprirà l'importanza di Sant'Egidio, contro gli attacchi di panico. Mentre durante la prova orale chi teme il blocco davanti alla commissione di maturità 2014 chiede l'aiuto di San Zaccaria, contro il mutismo. Sta di fatto che la massacrante attesa sta per finire: alle 8.30 è ufficialmente scattata la Maturità 2014. Analisi del testo, saggio breve, articolo di giornale o tema (storico o di carattere generale)?

Secondo indiscrezioni la prima traccia è inerente a Salvatore Quasimodo, il brano scelto sarebbe "Ed è subito sera". Altre indiscrezioni: traccia di storia sarebbe "L'Europa del 1914 e l'Europa del 2014: quali le differenze?". Terza traccia: Violenza e non violenza: due volti del novecento e terza traccia: Tecnologia pervasiva. Tutte in attesa di conferma ufficiale.
  • Scuola
Altri contenuti a tema
La scuola dell'infanzia "Papa Giovanni XXIII" sarà riqualificata La scuola dell'infanzia "Papa Giovanni XXIII" sarà riqualificata Si attende l'ok dalla Regione per un finanziamento milionario
Pazzi per la scienza, anche una scuola di Molfetta ammessa al concorso Pazzi per la scienza, anche una scuola di Molfetta ammessa al concorso L'ITIS "Galileo Ferraris" ha superato la prima fase
La didattica a distanza penalizza chi abita in campagna: 1 su 3 è senza connessione La didattica a distanza penalizza chi abita in campagna: 1 su 3 è senza connessione L'analisi di Coldiretti. Banda ultralarga solo al 15% in Puglia
Emiliano rompe il silenzio sulla scuola: «Impossibile ordinanza per DaD» Emiliano rompe il silenzio sulla scuola: «Impossibile ordinanza per DaD» Le parole del presidente della Regione Puglia
Rientro a scuola, i presidi chiedono la DaD ma il Governo è irremovibile Rientro a scuola, i presidi chiedono la DaD ma il Governo è irremovibile Iniziativa autonoma di alcuni dirigenti scolastici
Anno scolastico 2022-23, iscrizioni aperte fino al 28 gennaio Anno scolastico 2022-23, iscrizioni aperte fino al 28 gennaio Per accedere al portale del Ministero dell'Istruzione è necessario disporre di un'utenza SPID
Scuola, come sarà il rientro dalle vacanze? L'attuale posizione del Governo Scuola, come sarà il rientro dalle vacanze? L'attuale posizione del Governo Il sottosegretario Sasso: «Faremo di tutto per evitare la DaD»
Covid, i contagi nelle scuole pugliesi: 5 a Molfetta in settimana Covid, i contagi nelle scuole pugliesi: 5 a Molfetta in settimana Il report dell'Asl Bari
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.