Lopalco
Lopalco

Lopalco: «Siamo in una fase cruciale nella lotta al Coronavirus»

Le parole dell'assessore alla Sanità pugliese

Il momento epidemiologico che vive il nostro Paese in questo momento è di forte incertezza. Il famigerato indice Rt è superiore ad 1 praticamente in tutte le regioni. Questo significa che il virus nelle ultime settimane ha continuato a circolare almeno al ritmo delle precedenti e che la pausa natalizia non ne ha certamente frenato la diffusione, anzi.

Guardando quello che succede intorno a noi in Europa non c'è da stare tranquilli. Insomma, mai come ora è importante attuare manovre di contenimento. Ma i sacrifici che faremo oggi valgono almeno il doppio rispetto a quelli fatti in autunno. Le misure di contenimento, infatti, altro non fanno che abbassare la famosa curva epidemica. Abbassare la curva significa rallentare la velocità di trasmissione, ovvero diluire nel tempo la probabilità di ammalarsi.

Ed è proprio di tempo che oggi abbiamo bisogno. Il sacrificio di oggi vale doppio perché oggi sappiamo che un giorno guadagnato significa migliaia di persone vaccinate in più. Significa cioè casi di sofferenza e morte evitati. Non più spostati in avanti nel tempo, come poteva essere qualche mese fa, ma evitati: è la differenza fra le misure di prevenzione non farmacologiche (distanziamento, mascherina, ecc.) e la prevenzione vaccinale. Le prime servono a rallentare la diffusione, per consentire una adeguata risposta terapeutica. La vaccinazione è l'unica misura, invece, che previene davvero l'infezione e la malattia.

Il cammino verso la vetta è sempre lungo. Forse gli ultimi metri sono quelli ancora più faticosi, perché si è stanchi del lungo cammino. Ma quando la vetta è in vista, la stanchezza deve essere ignorata per lasciare spazio all'energia dello sprint finale. E' con questo spirito che dobbiamo affrontare questo inverno. La vetta è in vista.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, effetto variante inglese in Puglia: oggi 1.438 nuovi contagi Covid, effetto variante inglese in Puglia: oggi 1.438 nuovi contagi Rapporto tra positivi e tamponi quasi al 15%. I decessi sono 32
Terza ondata Covid in Puglia: +44% di contagi in provincia di Bari Terza ondata Covid in Puglia: +44% di contagi in provincia di Bari Il report della Fondazione Gimbe sull'emergenza sanitaria
Covid, domani il monitoraggio dei dati. Rischio zona arancione per la Puglia? Covid, domani il monitoraggio dei dati. Rischio zona arancione per la Puglia? La diffusione della variante inglese potrebbe innescare il cambio di colore
1 Piano vaccini, la ASL Bari illustra la strategia ai sindaci della provincia Piano vaccini, la ASL Bari illustra la strategia ai sindaci della provincia Oggi la videoconferenza tenuta dal direttore generale Sanguedolce
Covid, superati i 4mila decessi in Puglia da inizio epidemia. Oggi 1.261 casi Covid, superati i 4mila decessi in Puglia da inizio epidemia. Oggi 1.261 casi Nelle ultime 24 ore tasso di positività a quota 11%
Covid, a Molfetta avanti tutta con le vaccinazioni. Le foto Covid, a Molfetta avanti tutta con le vaccinazioni. Le foto Minervini: «Manteniamo una condotta responsabile»
Covid, presentato oggi il nuovo Dpcm: tutte le novità dal 6 marzo Covid, presentato oggi il nuovo Dpcm: tutte le novità dal 6 marzo Scuole chiuse in zona rossa e in base all'incidenza. Dal 27 ripartono i luoghi della cultura
Covid, anche oggi più di mille casi in Puglia. I decessi sono 40 Covid, anche oggi più di mille casi in Puglia. I decessi sono 40 Le persone attualmente positive sono poco più di 33mila
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.