L'intervento dei Carabinieri
L'intervento dei Carabinieri
Cronaca

Lite familiare, poi se la prende anche con i Carabinieri: arrestato

I militari della locale Compagnia si sono mobilitati dopo una richiesta d'intervento al 112. L'uomo è stato trasferito in carcere

Ieri sera i Carabinieri della locale Compagnia hanno arrestato un uomo, di cui non sono state rese note le generalità, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, commesso nel corso di un intervento svoltosi in piazza Vittorio Emanuele Il.

L'uomo aveva perso il controllo di sè. Una violenta lite con i familiari iniziata per strada. Parole forti. Al punto che qualcuno, impaurito, ha deciso di chiedere aiuto ai Carabinieri, attraverso il numero gratuito 112. Ma l'uomo, alla vista della gazzella dell'Aliquota Radiomobile, delle altre divise giunte in supporto e forse infastidito da questa "ingerenza" nei suoi affari privati, ha iniziato a mostrarsi indisponente.

L'uomo ha continuato a dare in escandescenze ed i militari, dal canto loro, hanno cercato di riportare la situazione alla calma, senza fortuna. Solo l'ausilio di altre pattuglie, condotte dal personale della locale Compagnia, ha consentito agli operatori di assicurare l'uomo, che ha cercato in tutti i modi di opporsi all'attività di accertamento in corso, all'interno dell'auto di servizio.

Pertanto, sentito il pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Trani e dopo aver espletato le formalità di rito, l'arrestato è stato associato presso il carcere di Trani a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.
  • Arresti Molfetta
  • Arresti Carabinieri
Altri contenuti a tema
Smantellata la banda degli estorsori, tre in carcere. Un quarto è ricercato Smantellata la banda degli estorsori, tre in carcere. Un quarto è ricercato Non solo pistolettate, fecero esplodere un ordigno. Intercettate le telefonate WhatsApp, si cerca un 26enne. Il plauso dell'Antiracket
Raid punitivo da San Giorgio a Molfetta. Dopo gli arresti, si cerca il movente Raid punitivo da San Giorgio a Molfetta. Dopo gli arresti, si cerca il movente Fra le ipotesi dei Carabinieri, quella di un regolamento di conti. Si sospetta una lite, mentre si cerca un terzo uomo
Colpi di pistola per intimidire gli imprenditori edili, tre arresti dei Carabinieri Colpi di pistola per intimidire gli imprenditori edili, tre arresti dei Carabinieri Blitz in città dove sono finiti in manette i componenti di una banda diventata il terrore degli imprenditori di Molfetta
Colpi di pistola contro il portone di casa di "Mamò": arrestati un 48enne e un 49enne Colpi di pistola contro il portone di casa di "Mamò": arrestati un 48enne e un 49enne Entrambi pregiudicati di San Giorgio a Cremano, sono stati fermati dai Carabinieri. Si indaga sul movente
Blitz dei Carabinieri tra Puglia e Campania, 5 arresti Blitz dei Carabinieri tra Puglia e Campania, 5 arresti Dei cinque arrestati, tre sono stati fermati a Molfetta, gli altri due a San Giorgio a Cremano. Un ricercato
1 Accusato di due rapine commesse a Molfetta: 33enne assolto perché «incapace di intendere» Accusato di due rapine commesse a Molfetta: 33enne assolto perché «incapace di intendere» Cosimo Mirko Bernardi era stato scovato dai Carabinieri in un albergo di Rimini. Determinante il risultato della perizia psichiatrica
Pausa pranzo, ladro in un negozio di Terlizzi. Arrestato un 45enne di Molfetta Pausa pranzo, ladro in un negozio di Terlizzi. Arrestato un 45enne di Molfetta L'uomo aveva forzato la porta d'ingresso. Ma all'uscita trova i Carabinieri che lo arrestano per furto aggravato
Camorra barese infiltrata in Veneto: blitz dei Carabinieri, arresti anche a Molfetta Camorra barese infiltrata in Veneto: blitz dei Carabinieri, arresti anche a Molfetta Il clan Di Cosola si era riorganizzato a Verona: lo stupefacente arrivava dalla Puglia. 19 le misure cautelari
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.