25 Aprile
25 Aprile

25 aprile, i nomi dei partigiani originari di Molfetta

Le sedi museali di Piazza Mazzini e via San Pietro 15 aperte affinché la cittadinanza possa visionare fotografie e documenti

L'Associazione Eredi della Storia, l'Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra (ANMIG), l'Istituto Nazionale del Nastro Azzurro (sez. di Molfetta) e l'Associazione Nazionale Combattenti e Reduci (e partigiani), unitamente alle Associazioni Combattentistiche e d'Arma, in occasione del 25 Aprile, Festa della Liberazione, nella mattinata di Giovedì prenderanno parte al corteo istituzionale. Alle ore 10:30, presso Piazza Municipio, è previsto il raduno di tutte le autorità Civili e Militari che successivamente si recheranno in villa comunale presso il Monumento ai Caduti per la cerimonia della deposizione della corona d'alloro. Alle ore 11:30, presso la sede museale di Piazza Mazzini, all'ombra della bandiera e sulle note dell' Inno Nazionale, le associazioni osserveranno un minuto di silenzio per ricordare i sacerdoti e i civili, anch'essi vittime di quelle pagine strappate dalla storia. Inoltre saranno ricordati i partigiani molfettesi che hanno combattuto per la nostra libertà:
  1. Abbattiscianni Giovanni
  2. Abbattista Giuseppe
  3. Allegretti Graziano
  4. Brattoli Paolo
  5. Brattoli Paolo
  6. Camporeale Sergio
  7. Coppolecchia Paolo
  8. De Palma Mauro
  9. Fedele Giovanni
  10. Gadaleta Antonio
  11. Lobasso Salvatore
  12. Malcangi Domenico
  13. Marino Mauro
  14. Mastromauro Giovanni
  15. Mezzina Domenico
  16. Minervini Corrado
  17. Modugno Gaspare
  18. Orvieto Pasquale
  19. Pasculli Pasquale
  20. Petroli Pasquale
  21. Piscitelli Angelo
  22. Racanati Cosimo
  23. Salvemini Giuseppe
  24. Samarelli Mauro
  25. Squeo Paolo
  26. Sasso Amleto
  27. Tonti Alfonso
  28. Vilardi Andrea
  29. Visentini Giovanni

Dettero la loro vita per la causa i partigiani Manente Mauro (fucilato dai tedeschi con i suoi compagni il 27 Aprile 1945), il capitano Manfredi Azzarita (vittima delle fosse Ardeatine) e Tiberio Pansini (fucilato dai fascisti). Le sedi museali di Piazza Mazzini e via San Pietro 15, resteranno aperte affinché la cittadinanza possa visionare fotografie e documenti inerenti agli eccidi dei civili, tenutisi nella nostra città. L'obiettivo delle associazioni è quello di preservare la memoria storica tramandandola alle generazioni future affinché, conoscendo il passato, molti errori non si ripetano più.
  • comune di Molfetta
Altri contenuti a tema
Nuovo porto, convenzione tra Comune di Molfetta e Anas Nuovo porto, convenzione tra Comune di Molfetta e Anas Infrastrutture tra il porto e la zona artigianale
Gelate inverno 2018, la Giunta di Molfetta chiede fondi per gli agricoltori Gelate inverno 2018, la Giunta di Molfetta chiede fondi per gli agricoltori Le dichiarazioni dell'assessore Ancona
Una delegazione di Molfetta alla fiera "Ecomondo" Una delegazione di Molfetta alla fiera "Ecomondo" A Rimini studenti e amministratori della città
Golf car nel cimitero di Molfetta per agevolare le visite ai defunti di anziani e disabili Golf car nel cimitero di Molfetta per agevolare le visite ai defunti di anziani e disabili Il servizio gratuito attivo il 2 novembre
Alluvione 2016: nei prossimi mesi il ripristino delle strade comunali danneggiate Alluvione 2016: nei prossimi mesi il ripristino delle strade comunali danneggiate Emessa la determina a contrarre per l'appalto dei lavori da circa mezzo milione di euro
Emilia Favuzzi, la neuroscienziata di Molfetta premiata a Chicago Emilia Favuzzi, la neuroscienziata di Molfetta premiata a Chicago L'orgoglio della città nelle parole del sindaco
Pulizia nel quartiere Immacolata, le immagini dell'operazione del Comune di Molfetta Pulizia nel quartiere Immacolata, le immagini dell'operazione del Comune di Molfetta Igienizzazione, controlli e informazione per debellare gli illeciti contro il decoro urbano
Mostre, sagre e teatro: tanti eventi a Molfetta Mostre, sagre e teatro: tanti eventi a Molfetta L'elenco degli appuntamenti: coinvolta l'intera città
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.