scuola
scuola

Laboratori e attività di doposcuola: il Comune di Molfetta si attiva in favore dei minori a rischio

A luglio concluso il primo progetto: 50 i bambini e ragazzi coinvolti

Il Comune di Molfetta continua la propria attività a favore dei minori a rischio e contro la dispersione scolastica: infatti, l'Ente ha deciso di realizzare anche per i prossimi mesi il progetto portato avanti fino a luglio 2019 e che ha coinvolto positivamente 50 minori, di età compresa tra i 6 e i 16 anni.

La Giunta Comunale, infatti, ha deliberato di approvare la manifestazione di interesse alla quale potranno aderire associazioni del territorio in grado di garantire laboratori, attività e doposcuola nelle ore pomeridiane così da consentire a minori con particolari situazioni in famiglia di essere seguiti e, di fatto, "tolti dalla strada".
In particolare il progetto, denominato "Officine educative pomeridiane Liberamente" , andrà a svilupparsi attraverso i tutor che collaboreranno con i docenti e monitoreranno anche l'inserimento dei minori in attività extrascolastiche.

E' dallo stesso verbale della seduta della Giunta Minervini che, così, si apprende che sul territorio di Molfetta esiste solo una realtà comunale, sita nel centro storico, che accoglie i minori e alla quale è opportuno affiancarne altre "al fine di favorire la regolare frequenza scolastica della scuola dell'obbligo e di contenere o almeno ridurre il fenomeno dell'abbandono scolastico, causa primaria di devianza sociale", si legge. A ulteriore conferma di ciò, si apprende ancora dai documenti comunali pubblicati sull'albo pretorio, anche i risultati positivi che i progetti portati avanti negli ultimi mesi hanno conseguito, l'apprezzamento pure da parte delle famiglie le quali hanno trovato ulteriore sostegno.
  • comune di Molfetta
Altri contenuti a tema
"Molfetta mi sta a cuore", l'educazione ambientale arriva nelle scuole "Molfetta mi sta a cuore", l'educazione ambientale arriva nelle scuole Entra nel vivo il progetto voluto dall'amministrazione
Defibrillatori e app, Molfetta è città Cardioprotetta Defibrillatori e app, Molfetta è città Cardioprotetta Presentato il progetto in memoria del dottor Michele Spadavecchia
Sportello di accesso al settore socialità di Molfetta, dal 6 febbraio in Via Cifariello Sportello di accesso al settore socialità di Molfetta, dal 6 febbraio in Via Cifariello La comunicazione del Comune: tutti i dettagli
Il Comune di Molfetta presenta la Carta della Socialità Il Comune di Molfetta presenta la Carta della Socialità Consultabile sul sito del Comune e in distribuzione tra associazioni e Caf
Quanto ha speso il Comune di Molfetta per ogni abitante nel 2018? Quanto ha speso il Comune di Molfetta per ogni abitante nel 2018? I dati dell'indagine: somma tra le più alte della provincia
Aria irrespirabile a Molfetta e nel barese. Perché? Aria irrespirabile a Molfetta e nel barese. Perché? Il sindaco di Bitonto annuncia un esposto
2 Deleghe ai cittadini dal sindaco, Molfetta si apre alla partecipazione pubblica Deleghe ai cittadini dal sindaco, Molfetta si apre alla partecipazione pubblica Pubblicato l'avviso per le candidature dopo l'ok del Consiglio Comunale
Capitale italiana della cultura 2020, Molfetta e la battaglia con le altre pugliesi Capitale italiana della cultura 2020, Molfetta e la battaglia con le altre pugliesi Per l'amministrazione di Bari nessun derby. Nella Bat aria di crisi
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.