Cavalleria Rusticana
Cavalleria Rusticana

La rassegna "Rosso Porpora" conferma successo e apprezzamento con "Cavalleria rusticana"

Standing ovation per lo spettacolo voluto dall’Assessorato alla cultura della città di Molfetta

Una standing ovation fragorosa e spontanea ha accolto l'ultimo spettacolo della rassegna "Rosso porpora", kermesse culturale sulla violenza di genere voluta dall'Assessorato alla cultura della città di Molfetta, giunta alla sua seconda edizione dopo il successo dello scorso anno.

Ad andare in scena sabato 27 aprile presso la chiesa "San Achille", è stato il melodramma in un atto "Cavalleria rusticana" di Pietro Mascagni, su libretto di Targioni-Tozzetti e Menasci, tratto dall'omonima novella di Giovanni Verga: l'opera sontuosamente rappresentata ha visto il M° Giuseppe La Malfa alla direzione dell'Orchestra Filarmonica Pugliese e il M° Giovanni Farina invece alla direzione del composito coro di settanta elementi tra membri del molfettese Coro Alter Chorus, del coro Magnificat di Bitritto e del coro Ventidio Basso di Ascoli Piceno. La "Cavalleria rusticana" si è potuta anche fregiare di un cast di interpreti d'eccezione: Maria Grazia De Luca (Santuzza), Manuela Barabino (Lola), Danilo Formaggia (Turiddu), Gianfranco Zuccarino (Alfio), Margarita Pisarenko (Mamma Lucia).
Nella chiesa gremita in ogni ordine di posto, ha preso quindi forma musicale il dramma ambientato in Sicilia. Turiddu, prima di partire per il servizio militare, giura il suo amore a Lola che dopo un anno si sposa con Alfio, il carrettiere del paese. Così Turiddu, ritornato dalla leva, corteggia Santuzza: la gelosia di quest'ultima per l'amato, ancora apparentemente infatuato di Lola, è il motore dell'azione del melodramma fino alle conseguenze più tragiche, che portano alla morte di Turiddu in un duello con Alfio. Come ogni altra opera rappresentata nel ciclo di "Rosso porpora", la storia è a tinte fosche, scarlatte, le passioni sono febbrili, l'odio anche. L'amore viene sospinto fino al limite, trascendendo nella stretta gelida ed omicida della gelosia e della smania di possesso, ma stavolta rispetto ad altri spettacoli già andati in scena, l'elemento di novità è che la vittima della violenza è l'uomo, che subisce il risultato spietato della comparsa nella relazione amorosa del "mostro dagli occhi verdi", la gelosia che, come un tarlo, mangia la serenità e la bellezza del rapporto a due, svuotandolo e conducendo alla morte. La gelosia, però, è anche quella di Turiddu che, non rassegnato al matrimonio di Lola con Alfio, caparbiamente insiste nel vederla, ferendo Santuzza e il suo non corrisposto sentimento.

La gelosia, resa perfettamente dalla mimica degli attori nonché dalle loro voci, dalle note del coro e dell'orchestra, diventa perciò a tutto titolo il sesto personaggio dell'opera, rimanendo echeggiante sullo sfondo persino al termine dello spettacolo, come monito ed anatema dell'intera rassegna che guarda proprio a tutte le relazioni infelici e sfiorite nel rendere chi si ama un semplice oggetto finalizzato esclusivamente al proprio piacere.
Commosso e sentito sul finale l'intervento dell'Assessore alla cultura Sara Allegretta che ha nuovamente elogiato la bellezza dell'iniziativa che ha portato tante rappresentazioni di pregevole valore artistico nella nostra città, auspicando per il futuro la presenza di spazi migliori per metterle in scena, in evidente allusione alla progettata costruzione del nuovo Teatro Comunale.
  • Rosso porpora
Altri contenuti a tema
Grazie alla rassegna Rosso Porpora a Molfetta si parla di "Codice Rosso" Grazie alla rassegna Rosso Porpora a Molfetta si parla di "Codice Rosso" Presenti il giudice molfettese Valerio de Gioia e la giornalista del TG1 Adriana Pannitteri
Incontro sul tema del femminicidio a Molfetta con la giornalista del Tg1 Adriana Pannitteri Incontro sul tema del femminicidio a Molfetta con la giornalista del Tg1 Adriana Pannitteri Appuntamento domani all'Auditorium del Museo Diocesano alle 19
Torna la rassegna "Rosso porpora" a Molfetta: gli eventi nel weekend Torna la rassegna "Rosso porpora" a Molfetta: gli eventi nel weekend Due gli appuntamenti venerdì e sabato 28 e 29 febbraio
Torna a Molfetta la rassegna "Rosso Porpora" per dare voce alle donne Torna a Molfetta la rassegna "Rosso Porpora" per dare voce alle donne Doppio appuntamento il 28 e 29 febbraio
La rassegna "Rosso Porpora" torna con "Cavalleria Rusticana" La rassegna "Rosso Porpora" torna con "Cavalleria Rusticana" Il 27 aprile alle ore 20.30 presso la Chiesa Sant'Achille
Eleonora Duse: spettacolo a Molfetta in occasione della festa della donna Eleonora Duse: spettacolo a Molfetta in occasione della festa della donna Sabato 9 marzo appuntamento con la rassegna "Rosso Porpora"
A Molfetta torna la rassegna "Rosso Porpora" A Molfetta torna la rassegna "Rosso Porpora" Due gli eventi. A presentarli l'assessore Sara Allegretta
Livia Pomodoro a Molfetta, grande successo per "Rosso Porpora" Livia Pomodoro a Molfetta, grande successo per "Rosso Porpora" “L’amore non si interpreta”, organizzato da Fidapa Bpw Italia in collaborazione con il Comune e l'Assessore Allegretta
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.