La piantumazione dei 30 alberi in Molise
La piantumazione dei 30 alberi in Molise
Cronaca

La Gepa Molfetta dona 30 alberi al Molise

In ricordo del sisma che colpì San Giuliano di Puglia e che provocò la morte di 28 persone

L'associazione Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale di Molfetta non ha fatto mancare il suo sostegno, attraverso il presidente nazionale Giuseppe Battista, all'iniziativa svoltasi in Molise, a San Giuliano di Puglia, in ricordo delle vittime del sisma del 2002.

Il 31 ottobre 2002, alle ore 11.32, il terremoto colpì 44 comuni fra il Molise e la Puglia. Si sbriciolò un solo edificio, la scuola Francesco Jovine. Furono uccisi 27 bambini e una maestra. 17 anni dopo, assieme alle Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale del Molise è stata proposta al Comune di San Giuliano di Puglia e all'Arsarp Molise la piantumazione di 30 alberi, in ricordo delle 27 creature, della maestra e di ulteriori due vite spezzate successivamente dal sisma.

"Gli Alberi degli Angeli di San Giuliano di Puglia": questo lo slogan utilizzato per dare voce a un evento che ha visto la partecipazione di diverse associazioni di volontariato.Una iniziativa nel segno dell'importanza di garantire memoria e prospettiva, con l'eco-sistema che necessita di interventi a salvaguardia e gesti non solo simbolici. La caratteristica delle essenze arboree sono state alla base della scelta green compiuta da chi ha creduto in questo progetto.

La piantumazione è stata a cura del vivaio forestale "Le Marinelle", mentre in rappresentanza delle Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale c'era il presidente Giuseppe Battista: «Portare il nostro contributo ad una città che ancora oggi non ha dimenticato il sisma del 2002 è per noi un motivo di orgoglio».
  • Associazione Gepa
Altri contenuti a tema
Macabro ritrovamento a Molfetta: canarino morto gettato fra i rifiuti Macabro ritrovamento a Molfetta: canarino morto gettato fra i rifiuti Abbandonato in via capitano Azzarita come se fosse un semplice rifiuto da buttare via
Schiuma e acqua putrida a Torre Calderina: la denuncia della Gepa Schiuma e acqua putrida a Torre Calderina: la denuncia della Gepa Depuratori ko o scarichi abusivi? Non solo schiuma, anche una sostanza densa e maleodorante
Discarica di rifiuti sulla vecchia provinciale Corato-Molfetta Discarica di rifiuti sulla vecchia provinciale Corato-Molfetta Servizio congiunto GADIT - GEPA Molfetta
«Espiantati numerosi ulivi nella zona industriale di Molfetta. Perché?» «Espiantati numerosi ulivi nella zona industriale di Molfetta. Perché?» La denuncia delle Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale e delle Guardie Ambientali d'Italia
Pezzi di auto rinvenuti a pochi metri dalla strada statale 16 bis Pezzi di auto rinvenuti a pochi metri dalla strada statale 16 bis A scoprirli, nel corso della quotidiana attività di controllo, le Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale
Plastica, eternit, anche un motocarro a tre ruote. Scoperta una nuova discarica abusiva Plastica, eternit, anche un motocarro a tre ruote. Scoperta una nuova discarica abusiva Scoperto dalle Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale un sito, in località San Pancrazio, in cui si trovano rifiuti di ogni tipo
Eternit e pneumatici: la zona Asi è una discarica a cielo aperto Eternit e pneumatici: la zona Asi è una discarica a cielo aperto L'ispezione da parte delle Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale: rinvenuti anche fusti contenenti olio lubrificante
Pipì di cani all'aperto: la Gepa chiede l'intervento del Comune di Molfetta Pipì di cani all'aperto: la Gepa chiede l'intervento del Comune di Molfetta La richiesta dell'associazione: «Ripulire al più presto via Poli, con l’arrivo dell’estate la situazione è diventata intollerabile»
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.