centro caritas
centro caritas
Chiesa locale

La "Casa dell'accoglienza" di Molfetta, voluta da don Tonino, compie 30 anni di attività

Il programma degli eventi per celebrare l'anniversario

Il 9 febbraio 1989, il Servo di Dio mons. Antonio Bello inaugurò a Molfetta la Casa d'Accoglienza, destinata ad ospitare le persone in difficoltà. Per la sua sede don Tonino utilizzò un edificio dato in comodato d'uso dalle suore del SS. Nome di Gesù, in via Carlo Pisacane a Molfetta, poi acquistato e ristrutturato dalla diocesi grazie al Vescovo Mons. Luigi Martella e nel 2003 intitolato a don Tonino Bello.

Gestita dalla Caritas Diocesana e dai volontari che nel corso degli anni si sono susseguiti, è stato il luogo in cui tanti giovani hanno scelto di vivere l'esperienza dell'obiezione di coscienza prima, del servizio civile e dell'anno di volontariato sociale poi, spendendosi per vivere accanto ai più bisognosi. La Casa nasce innanzitutto per rispondere alle emergenze del territorio ed ha visto nel corso degli anni trasformare continuamente la tipologia di utenti. Famiglie vittime di sfratti, senza fissa dimora, uomini e donne soli con problemi economici, vittime della disoccupazione, dell'alcool e della solitudine.
Ha spalancato nel corso degli anni le sue porte durante le tante emergenze che si sono susseguite, accogliendo immigrati provenienti dall'Albania dopo la caduta del regime comunista, dall'ex-Jugoslavia, dal Kossovo e dall'Iraq in guerra, dalla Tunisia durante la "primavera araba" fino ai nord-Africani arrivati a Lampedusa in fuga dalla Libia.

É opportuno fermarsi, a 30 anni dalla sua istituzione, per verificare la strada fatta e delineare quella da farsi, nella fedeltà all'idea del suo fondatore e alle esigenze di questo tempo. Per questa ricorrenza la Caritas diocesana ha organizzato una serie di eventi:
4,5,7 febbraio - sarà possibile visitare dalle ore 19,30 alle 20,30 la Casa di Accoglienza, previa prenotazione.

6 febbraio - spettacolo teatrale Piedi Sporchi su don Tonino Bello, a cura del Teatro dei Cipis, presso l'Auditorium Regina Pacis di Molfetta, con inizio alle ore 19,30. Ingresso gratuito.

8 febbraio - tavola rotonda presso il Museo diocesano di Molfetta, dal titolo Orizzonti di fraternità, con inizio alle ore 19,00. Interverranno:
Mons. Domenico Cornacchia - Vescovo di Molfetta;
Mons. Domenico Battaglia - Vescovo di Cerreto Sannita;
Prof. Mimmo Pisani - direttore della Casa d'Accoglienza;
Dott. Franco de Palo - assistente sociale.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • caritas
Altri contenuti a tema
Servizio Civile Universale, i tre progetti della Caritas Diocesana Servizio Civile Universale, i tre progetti della Caritas Diocesana Ventisei posti disponibili per tre progetti. Le domande di partecipazione al bando potranno essere presentate entro il 15 febbraio
Caritas e I.C."Battisti-Pascoli" insieme per un corso di italiano agli alunni stranieri Caritas e I.C."Battisti-Pascoli" insieme per un corso di italiano agli alunni stranieri Stipulata la convenzione. Obiettivo: realizzazione di un Corso di Alfabetizzazione L2- italiano
Emergenza povertà in Diocesi Emergenza povertà in Diocesi Situazione sempre più difficile anche a Molfetta
Quattrocento i farmaci da banco consegnati alla Caritas Quattrocento i farmaci da banco consegnati alla Caritas Successo, a Molfetta, per l'iniziativa lanciata dal Banco farmaceutico
Giornata del Banco Farmaceutico. Molfetta si mobilita Giornata del Banco Farmaceutico. Molfetta si mobilita Quattro farmacie rispondono all'appello della Caritas
Consegnato al centro di Accoglienza Caritas il Premio Solidarietà Sermolfetta Consegnato al centro di Accoglienza Caritas il Premio Solidarietà Sermolfetta Mimmo Pisani, direttore del centro, ha ritirato il prestigioso riconoscimento
Premio solidarietà SerMolfetta alla Casa d'Accoglienza "don Tonino Bello" Premio solidarietà SerMolfetta alla Casa d'Accoglienza "don Tonino Bello" Il centro Caritas si aggiudica il prestigioso riconoscimento
La Caritas forma volontari La Caritas forma volontari Iscrizioni entro il 6 ottobre
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.