Asl Bari
Asl Bari
Sanità

L'ASL Bari potenzia l'assistenza pediatrica, novità anche per Molfetta

Ci saranno assistenza garantita nei giorni feriali dalle 8 alle 20 in ogni distretto socio sanitario e una diversificata offerta dei servizi

La ASL di Bari potenzia l'assistenza pediatrica sul territorio e lo fa con l'istituzione delle Aggregazioni funzionali territoriali (Aft) dei pediatri di Libera scelta. Si tratta di forme organizzative che garantiscono assistenza pediatrica in ambito territoriale alla popolazione 0-14 anni, oltre a perseguire obiettivi di salute e di attività definiti dall'azienda, e condividere linee guida e protocolli operativi, creando le condizioni per l'integrazione professionale dell'attività dei pediatri che ne fanno parte.
In linea con i contenuti dei nuovi accordi nazionali e regionali (ACN, 28 aprile 2022; AIR Puglia 2023), la ASL è tra le prime aziende sanitarie a livello nazionale ad aver adottato il regolamento che disciplina le nuove forme organizzative dei pediatri. Tra le principali novità: l'assistenza garantita nei giorni feriali dalle 8 alle 20 in ogni distretto socio sanitario, e una diversificata offerta di servizi assistenziali che comprenderanno anche attività di sostegno alla genitorialità, prevenzione, diagnosi precoce, percorsi di gestione delle patologie croniche, e medicina di iniziativa per promuovere corretti stili di vita.
"L'istituzione delle Aggregazioni dei pediatri anticipano il futuro della assistenza territoriale così come definita dal DM 77 e dal PNRR – spiega il direttore sanitario Luigi Rossi – con le case di comunità e il lavoro in èquipe con specialisti, medici di famiglia, operatori sanitari e socio-sanitari. Il regolamento è un risultato importante in quanto segna un salto di qualità nella assistenza pediatrica del territorio grazie ad una piena copertura dei turni nei giorni feriali e festivi e una migliore qualità dei percorsi assistenziali, visto che i pediatri da oggi potranno anche lavorare in team per casi di patologie croniche e/o complesse, e promuovere sostegno alla genitorialità, prevenzione e diagnosi precoce".
Il regolamento è stato adottato su proposta dell'Area gestione risorse umane – diretta dalla dott.ssa Rachele Popolizio e della Unità operativa personale convenzionato, di cui è responsabile la dott.ssa Annamaria Quaranta - e condiviso con la componente sindacale. Coinvolge tutti i 150 pediatri convenzionati che saranno raggruppati in 14 Aggregazioni, una per ogni distretto, tranne per la città di Bari dove sono state previste 3 organizzazioni per via della popolazione più numerosa.
La funzione essenziale è l'erogazione a tutti gli assistiti dei livelli essenziali ed uniformi di assistenza (LEA). Le singole Aft realizzano nel territorio del Distretto l'assistenza pediatrica nei giorni feriali nella fascia oraria 8-20 e dovranno garantire l'assistenza nei giorni feriali tramite l'apertura di almeno un ambulatorio nelle fasce 8.30-12.00 e 16.00-19.30. Il sabato e i giorni festivi l'assistenza viene assicurata dal servizio SCAP nelle sedi definite dalla Regione (Ospedale San Paolo, Ospedale Perinei Altamura, Ospedale San Giacomo Monopoli, Ospedale Don Tonino Bello Molfetta, Ospedale Umberto I Corato, Ospedale Giovanni XXIII, Pta Bitonto).
Tra gli obiettivi anche quello di coordinarsi con la medicina generale per la gestione delle patologie croniche, sviluppare la medicina di iniziativa anche al fine di promuovere corretti stili di vita presso la popolazione assistita; garantire la continuità dell'assistenza mediante l'utilizzo della ricetta elettronica dematerializzata e il continuo aggiornamento della scheda sanitaria individuale informatizzata e del fascicolo sanitario elettronico.
Il regolamento stabilisce, inoltre, che i pediatri individuano al loro interno, un referente eletto dalla stessa organizzazione. Il referente ha obbligo di coordinare e seguire tutte le iniziative relative a specifiche indicazioni nazionali e regionali (es. campagne vaccinali). Favorisce, infine, l'integrazione dei percorsi assistenziali volti a garantire continuità dell'assistenza con gli altri servizi aziendali.
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
A Molfetta in arrivo 9 nuovi medici di famiglia: 2 già entro il mese di giugno A Molfetta in arrivo 9 nuovi medici di famiglia: 2 già entro il mese di giugno Circolare della Direzione generale a tutti i Distretti socio-sanitari per velocizzare l’insediamento
Annalisa Altomare e il progetto "Racconta una storia": i pazienti si raccontano Annalisa Altomare e il progetto "Racconta una storia": i pazienti si raccontano Un compendio di testimonianze, poesie, frammenti di vita e spiragli di speranza
La Asl Bari intensifica l'attività di screening mammografici La Asl Bari intensifica l'attività di screening mammografici L'esame riguarda le donne tra i 50 e i 69 anni: le modalità per fare richiesta
Più prestazioni sanitarie e migliorare i tempi d’attesa: l'obiettivo dell'Asl Bari Più prestazioni sanitarie e migliorare i tempi d’attesa: l'obiettivo dell'Asl Bari Focus sul lavoro su presa in carico del paziente e percorsi di tutela
8 Stefano Camporeale nuovo direttore del reparto di Chirurgia all'ospedale di Monopoli Stefano Camporeale nuovo direttore del reparto di Chirurgia all'ospedale di Monopoli Importante in carico per una delle figure di eccellenza della sanità molfettese
Asl Bari, screening oncologici: mammografie quasi raddoppiate in un anno Asl Bari, screening oncologici: mammografie quasi raddoppiate in un anno Il 2023 si è concluso con una straordinaria performance nei programmi di prevenzione
ASL Bari, il 2023 del servizio 118: 96mila emergenze e più di 5mila codici rossi ASL Bari, il 2023 del servizio 118: 96mila emergenze e più di 5mila codici rossi 864 operatori impiegati, tra medici, infermieri, autisti e soccorritori. Rinnovato completamente il parco mezzi: 55 ambulanze e 10 automediche ibride nuove
Vaccini contro Covid e influenza: il calendario di gennaio a Molfetta Vaccini contro Covid e influenza: il calendario di gennaio a Molfetta Operativo l'ufficio SISP di via Togliatti
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.