Cosimo Borracino
Cosimo Borracino
Politica

«Invitiamo il Presidente Emiliano a ritirare il Piano di riordino ospedaliero»

La denuncia di Borracino (SI). Non si placa la tensione in Regione

«Invitiamo il Presidente Emiliano a ritirare il Piano di riordino ospedaliero».
A dirlo è Cosimo Borracino, consigliere regionale in forza a Sinistra Italiana. Il tema del riassetto e della riorganizzazione dei nosocomi in Puglia resta ancora centralissimo, anche in queste prime ore del 2017.

«Dati ufficiali aggiornati confermano la diminuzione dei posti letto ospedalieri soprattutto nelle nostre regioni. Dal 2009 sono stati tagliati oltre 18 mila posti letto ospedalieri. In generale in Italia la media è di 38,8 posti letto per 10.000 abitanti. Al Sud la media è di 11,6, al Centro del 26,3 e al Nord si superano abbondantemente i 60 posti letto», afferma Borracino in una nota, «e con i nuovi piani sanitari questi dati andranno a peggiorare, cioè i cittadini avranno ancora più difficoltà a soddisfare quello che è un loro diritto: la salute».

Insomma la discussione sembra tutt'altro che chiusa tra le forze che siedono in Consiglio regionale. Dopo il parere favorevole del Ministero della Salute delle scorse settimane, il piano sarà discusso nella Commissione Sanità pugliese il prossimo 11 gennaio.
E gli esiti non sono così scontati. Un eventuale, ennesimo voto contrario da parte di SI (in seno alla maggioranza) potrebbe aprire una crisi politica profonda.

«Ribadiamo che il Piano pugliese è sbagliato. Invitiamo il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano a ritirare il Piano e chiediamo che lo stesso sia rivisto, perchè è evidente che i cittadini non sanno più in quale ospedale andare a curarsi visto che già eravamo all'osso! A mio parere occorre ridiscuterlo con tutte le parti in campo, a cominciare dalle conferenze dei Sindaci di Puglia, provincia per provincia. Ascoltare i Sindacati, gli Ordini professionali, le associazioni del III Settore, le associazioni di volontariato», conclude Cosimo Borracino.
  • Michele Emiliano
  • piano di riordino
  • cosimo borraccino
Altri contenuti a tema
Emiliano: «Orgoglioso per l'adesione degli studenti pugliesi alla campagna vaccinale» Emiliano: «Orgoglioso per l'adesione degli studenti pugliesi alla campagna vaccinale» Le parole del presidente della Regione
Emiliano: «Monitoriamo con attenzione la presenza della variante indiana in Puglia» Emiliano: «Monitoriamo con attenzione la presenza della variante indiana in Puglia» Le parole del presidente della Regione
Vacanze estive, il consiglio di Emiliano ai pugliesi: «Sostenete il turismo locale» Vacanze estive, il consiglio di Emiliano ai pugliesi: «Sostenete il turismo locale» Il governatore suggerisce di restare in Puglia per trascorrere le ferie
Emiliano: «Se avessimo più vaccini in Puglia saremmo tutti coperti in un mese» Emiliano: «Se avessimo più vaccini in Puglia saremmo tutti coperti in un mese» Il presidente della Regione si è espresso anche sulla questione coprifuoco
1 Emiliano: «Molte famiglie hanno condiviso la mia ordinanza per la scuola in Puglia» Emiliano: «Molte famiglie hanno condiviso la mia ordinanza per la scuola in Puglia» Le parole del presidente della Regione su Rai 1
Emiliano: «Il coprifuoco in estate non avrebbe senso, specialmente da noi» Emiliano: «Il coprifuoco in estate non avrebbe senso, specialmente da noi» Le parole del presidente della Regione Puglia a SkyTG24
1 Emiliano: «Per la Puglia possibile la zona arancione già dal 26 aprile» Emiliano: «Per la Puglia possibile la zona arancione già dal 26 aprile» Il presidente della Regione Puglia ha parlato su La7
Emiliano: «In arrivo una nuova ordinanza sulla scuola per la prevenzione della variante inglese» Emiliano: «In arrivo una nuova ordinanza sulla scuola per la prevenzione della variante inglese» Il presidente della Regione Puglia ha anche commentato la decisione del Tar
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.