stazione Giovinazzo
stazione Giovinazzo
Cronaca

Tragedia in stazione a Giovinazzo: travolto e ucciso da un treno

L'investimento alle ore 15.50 a pochi metri dalla stazione ferroviaria. Sul posto Polfer, Carabinieri e 118

Un uomo (la sua identità non è stata accertata, nda) è stato investito da un treno a pochi metri dalla stazione ferroviaria di Giovinazzo. L'episodio, sul quale sono in corso accertamenti, è avvenuto sulla linea Bari-Foggia. Il traffico ferroviario è in graduale ripresa ed è in corso la riprogrammazione dell'offerta ferroviaria.

Dalle ore 15.50 «sulla linea Bari-Foggia il traffico ferroviario, precedentemente sospeso e poi fortemente rallentato tra Giovinazzo e Molfetta per l'investimento di un uomo da parte di un treno (il regionale veloce 4338 partito da Bari e diretto a Foggia, nda), è in graduale ripresa dopo l'autorizzazione alla ripartenza dei treni concessa dalle Autorità competenti intervenute sul posto» ha scritto il gestore dell'infrastruttura. Trenitalia ha provveduto a riprogrammare l'offerta ferroviaria.

L'incidente, su cui sono in corso accertamenti, ha coinvolto un uomo, giunto in stazione in sella ad una bicicletta, che dopo aver lasciato il mezzo nelle vicinanze si sarebbe diretto sui binari. Il treno lo ha travolto e non gli ha lasciato scampo. La circolazione è stata interrotta, mentre con il personale del 118, i Carabinieri e la Polizia Locale, sul posto è giunta la Polfer, al lavoro per ricostruire la dinamica. Nel tratto interessato il traffico ferroviario è stato instradato su un solo binario.

Al momento l'ipotesi più accreditata dalla Polfer di Bari è quella del suicidio. Pesantissimi gli effetti sulla mobilità ferroviaria: rallentamenti fino a 100 minuti per 4 treni Alta Velocità e un treno Intercity, fino a 130 minuti per 9 treni regionali, mentre 9 regionali e 1 Intercity sono stati cancellati. Attivati anche bus sostituivi.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Stazione ferroviaria Molfetta
Altri contenuti a tema
Le mani dei Casalesi sulla stazione di Molfetta. Arrestato un ingegnere di Rfi Le mani dei Casalesi sulla stazione di Molfetta. Arrestato un ingegnere di Rfi Leonardo Loiacono è finito ai domiciliari. Avrebbe agevolato una società riconducibile alla famiglia Schiavone
Il monumento agli emigranti sulla rotatoria tra Viale Papa Giovanni Paolo II e Viale Enrico Berlinguer Il monumento agli emigranti sulla rotatoria tra Viale Papa Giovanni Paolo II e Viale Enrico Berlinguer L'opera arricchirà artisticamente la nuova zona di espansione
Tragedia sui binari fra Molfetta e Bisceglie, perde la vita un uomo Tragedia sui binari fra Molfetta e Bisceglie, perde la vita un uomo Attivati bus sostitutivi tra Bari e Barletta. Assistenza anche ai viaggiatori a bordo dei convogli
Investito da un treno: soccorsi sul posto, circolazione rallentata Investito da un treno: soccorsi sul posto, circolazione rallentata L'incidente fra Palese e Santo Spirito. Richiesta l'attivazione del servizio sostitutivo con autobus tra Bari e Giovinazzo
Guasto alla linea elettrica: circolazione dei treni in tilt a Molfetta Guasto alla linea elettrica: circolazione dei treni in tilt a Molfetta Ritardi fino a 55 minuti, in corso l'intervento dei tecnici per consentire la ripresa del traffico ferroviario
3 «Un quartiere in balìa della baby gang». La denuncia di un residente «Un quartiere in balìa della baby gang». La denuncia di un residente I componenti si sono spostati dalla stazione ferroviaria in via Binetti, dove l'uomo denuncia una situazione invivibile
1 Baby gang in azione in stazione? Una mamma: «Sono preoccupata» Baby gang in azione in stazione? Una mamma: «Sono preoccupata» La sua riflessione: «Aspettiamo sempre che debba succedere qualcosa di grave per intervenire?»
La stazione, viaggio nella terra di nessuno. Ma è davvero così? La stazione, viaggio nella terra di nessuno. Ma è davvero così? Le aggressioni ad un 14enne e ad un 18enne e la presenza di una baby gang riaccendono le polemiche. Le indagini proseguono
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.