L'incendio avvenuto in contrada San Lorenzo
L'incendio avvenuto in contrada San Lorenzo
Cronaca

Incendio in un deposito edile: in fiamme pedane in legno e pannelli

Il rogo in contrada San Lorenzo, sul posto Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza e Polizia Locale

Ennesimo rogo, ieri, a Molfetta. In fiamme un magazzino, dove era custodito del materiale utilizzato in campo edile, fra cui pedane in legno e pannelli coibentati. L'incendio è divampato intorno alle ore 19.00 e presto una fitta coltre di fumo nero ha sporcato il cielo. Ma a queste latitudini, purtroppo, non è più una novità.

Il rogo è divampato per cause in corso di accertamento, ma le lingue di fuoco si sono estese ovunque. Immediata la richiesta di intervento alla sala operativa del 115: è stata una corsa contro il tempo da parte dei Vigili del Fuoco, i quali si sono messi subito al lavoro per spegnere l'incendio, contenere i danni alla struttura e per cercare di limitare gli eventuali, ma purtroppo inevitabili, danni di carattere ambientale, in un territorio, a nord di Bari, già provato da roghi e fumi tossici.

Sul luogo dell'incendio, intanto, hanno lavorato due squadre, provenienti dal Distaccamento di Molfetta e da Bari. Le conseguenze, però, sono numerose e ancora da quantificare (i danni ammonterebbero a decine di migliaia di euro, nda). Sul posto, per i rilievi, anche la Guardia di Finanza e la Polizia Locale: le cause restano ignote, mentre le fiamme potrebbero aver cancellato gli elementi utili a ricostruire la specifica natura del rogo. Sarà, dunque, un'indagine piuttosto complessa.

Nelle prossime ore, continueranno le ispezioni e i sopralluoghi. Al momento non è esclusa alcuna pista, nemmeno quella del dolo. È di due giorni prima, l'altro rogo, ai danni di depositi e stalle in via Fondo Favale. In quell'occasione, le fiamme hanno costretto all'evacuazione di molti animali, fra cui cavalli e pecore.
  • Incendi Molfetta
Altri contenuti a tema
Incendio a Miragica, indagini sui filmati delle telecamere Incendio a Miragica, indagini sui filmati delle telecamere Le fiamme sarebbero state appiccate in punti diversi. Spenti gli ultimi pennacchi di fumo, è il tempo delle verifiche
Divampano le fiamme in un parcheggio di via Fontana: distrutta un'auto Divampano le fiamme in un parcheggio di via Fontana: distrutta un'auto L’episodio ieri pomeriggio, danneggiata anche una Volkswagen Passat. Sul posto i Vigili del Fuoco e la Polizia Locale
In fiamme Miragica. La Procura vuol vederci chiaro, si sospetta il dolo. LE FOTO In fiamme Miragica. La Procura vuol vederci chiaro, si sospetta il dolo. LE FOTO L'intervento dei Vigili del Fuoco s'è protratto sino a sera. Pochi i dubbi sul fatto che dietro vi sia stata la mano dell'uomo
Notte di fuoco a Molfetta, distrutte due auto in via Luxemburg Notte di fuoco a Molfetta, distrutte due auto in via Luxemburg Il doppio incendio è divampato alle ore 02.00, colpendo una Ford C-Max e una Grande Punto. Sul posto i Vigili del Fuoco
Tornano i roghi di auto. Bruciata una Fiat 500 in vico I Santo Stefano Tornano i roghi di auto. Bruciata una Fiat 500 in vico I Santo Stefano L'incendio è scoppiato nella notte, sul posto i Vigili del Fuoco costretti a districarsi tra le auto parcheggiate
Incendio in via Maranta: il piromane condannato a 1 anno e 6 mesi Incendio in via Maranta: il piromane condannato a 1 anno e 6 mesi Il rogo fu appiccato il 4 novembre 2020. L'imputato, il 49enne Paolo Lomuscio, si trova nel carcere di Trani
Tornano gli incendi: brucia un'auto in viale don Bello Tornano gli incendi: brucia un'auto in viale don Bello Il rogo si è sviluppato questa notte alle ore 02.00, nel mirino una Mercedes. Sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri
1 Follia a Molfetta: al vaglio le immagini delle telecamere Follia a Molfetta: al vaglio le immagini delle telecamere Aperta un'inchiesta della Polizia Locale, in corso di identificazione i responsabili. L'ipotesi di reato è danneggiamento
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.