Incendio Terrazzino Giovinazzo
Incendio Terrazzino Giovinazzo
Cronaca

Incendio distrugge il Terrazzino: è l'area che ha ospitato Amorelodio in estate

Il rogo a Giovinazzo, dove le fiamme hanno avvolto anche una Renault Kangoo. Sul posto anche i Carabinieri

Inferno di fuoco in località Trincea, sul lungomare Marina Italiana. Nella tarda serata di ieri, intorno alle ore 23.30, un incendio di vaste proporzioni ha distrutto il Terrazzino, sede dell'associazione culturale Nisida: il violentissimo rogo lo ha demolito interamente.

Le fiamme, le cui origini sono al momento sconosciute (ma si indaga per ricostruire con esattezza la causa dell'episodio, nda), hanno colpito l'area che, durante l'estate appena trascorsa, ha ospitato Amorelodio, locale di successo lanciato da imprenditori di Molfetta, fagocitando la struttura composta da parti in legno. E non è tutto. La fiammata non ha risparmiato neppure una Renault Kangoo posteggiata nel parcheggio della struttura che s'affaccia sull'Adriatico.

La segnalazione è giunta alla sala operativa dei Vigili del Fuoco intorno alle ore 23.45. A lanciare l'allarme è stato un passante, che ha notato le alte fiamme, ma quando sul luogo è giunto il personale in servizio presso il Distaccamento di Molfetta per domare il rogo, gli uomini hanno visto che le fiamme avevano divorato buona parte della struttura e il veicolo commerciale. Le operazioni del 115 si sono protratte per diverso tempo.

Al termine dello spegnimento, è stato avviato il sopralluogo ed i rilievi (sono due i punti di innesco trovati, nda) alla presenza dei Carabinieri della locale Stazione, guidati dal luogotenente carica speciale Dino Amato, e dei colleghi dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Molfetta sono tuttora in corso le indagini per stabilire la natura dell'accaduto, che in pochissimo tempo ha divorato la struttura, luogo di ritrovo estivo per tanti giovinazzesi.

I militari dell'Arma hanno cercato eventuali filmati, ma non sono riusciti a rintracciare delle telecamere di sorveglianza nell'area circostante. Il danno complessivo (non è coperto da assicurazione, nda) non è stato ancora quantificato, ma risulta essere piuttosto ingente. I proprietari della struttura, intanto, sono stati ascoltati dai Carabinieri: hanno dichiarato di non aver mai ricevuto minacce, né richieste estorsive o messaggi sospetti.

Improbabile, infine, rinvenire eventuali tracce di dolo giacché il fuoco ha consumato tutto: durante l'ispezione non sono stati rinvenuti indizi lasciati da eventuali piromani. Saranno i riscontri investigativi, affidati ai militari della Stazione di Giovinazzo, a far luce sulla vicenda.
  • Vigili del Fuoco Molfetta
Altri contenuti a tema
Dissesto statico di elementi costruttivi, intervengono i Vigili del Fuoco Dissesto statico di elementi costruttivi, intervengono i Vigili del Fuoco L'episodio in via San Paolo nel primo pomeriggio
Pezzi di calcinacci in caduta da un edificio: intervengono i Vigili del Fuoco Pezzi di calcinacci in caduta da un edificio: intervengono i Vigili del Fuoco Operazione in via Papa Montini questa mattina
Fumo dal tetto del Seminario Vescovile di Molfetta, sul posto Polizia e Vigili del Fuoco Fumo dal tetto del Seminario Vescovile di Molfetta, sul posto Polizia e Vigili del Fuoco Probabile un corto circuito. Tanti i curiosi sul posto
Paura in Via de Simone a Molfetta: da una gru cadono pezzi al suolo Paura in Via de Simone a Molfetta: da una gru cadono pezzi al suolo Sul posto Vigili del Fuoco e Polizia Locale. Area delimitata
Esercitazione della Guardia Costiera: un incendio e un infortunato Esercitazione della Guardia Costiera: un incendio e un infortunato La simulazione, avvenuta nel porto di Molfetta, ha avuto esito positivo: intervenuti anche il 118 e i Vigili del Fuoco
Intervento dei Vigili del Fuoco per salvare un gatto intrappolato in un'auto Intervento dei Vigili del Fuoco per salvare un gatto intrappolato in un'auto L'episodio è avvenuto stamattina
Forte cattivo odore per un prodotto chimico, sospese le lezioni nella scuola Agazzi Forte cattivo odore per un prodotto chimico, sospese le lezioni nella scuola Agazzi La situazione non desta preoccupazione. Decisione solo precauzionale
11 cuccioli di cane nel pozzo, salvati da morte certa. Gli eroi sono di Molfetta 11 cuccioli di cane nel pozzo, salvati da morte certa. Gli eroi sono di Molfetta I Vigili del Fuoco del locale Distaccamento hanno salvato i cuccioli: vivi, ma in un evidente stato di disidratazione. Ora sono al sicuro
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.