Le auto incendiate in via Michiello
Le auto incendiate in via Michiello
Cronaca

In fiamme le auto del commissario, il Sappe: «Aveva già ricevuto altre minacce»

«Forse - ipotizza il sindacato - il suo modo di operare potrebbe non piacere a qualcuno all'interno del carcere di Trani»

L'auto del vice comandante della Polizia Penitenziaria del carcere di Trani, Felice Nazareno De Pinto, è stata trovata in fiamme questa mattina alle ore 04.50 sotto la sua abitazione a Molfetta, in via Michiello, nei pressi della stazione ferroviaria. Nel rogo che ha distrutto la Dacia Duster, poi spento dai Vigili del Fuoco, è stata coinvolta anche l'auto di sua moglie, una Chevrolet Aveo.

Lo comunica il segretario regionale del Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria (Sappe), Federico Pilagatti, secondo il quale «possiamo desumere si tratti di un attentato dalle minacce scritte che il funzionario in questione avrebbe ricevuto nei scorsi giorni e che sono al vaglio della magistratura. Forse - ipotizza Pilagatti - il suo modo di operare nel rispetto della legalità potrebbe non piacere a qualcuno all'interno del penitenziario tranese abituato da qualche tempo a fare i propri comodi».

«Proprio per questo - prosegue - a seguito di decine di segnalazioni da parte dei poliziotti in servizio presso il carcere di Trani, il Sappe da tempo chiede all'amministrazione penitenziaria un'ispezione ministeriale decisa e radicale, poiché sarebbero tante le situazioni equivoche. Questo drammatico episodio, qualora confermato - evidenzia - la direbbe lunga sul livello di gravità raggiunto all'interno del penitenziario tranese, e alzerebbe ancora l'asticella delle minacce verbali a cui i poliziotti sarebbero sottoposti da parte di detenuti che sembrerebbero godere di immunità».

«Il Sappe - conclude Pilagatti - si augura infine che l'amministrazione penitenziaria non allontani il funzionario dal penitenziario (a tutela della sua incolumità) invece di ripristinare la legalità all'interno del carcere, anche con l'intervento del Gruppo Operativo Mobile (Gom) poiché la risposta dei poliziotti sarà decisa e clamorosa».
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
Il bollettino Covid della Puglia: 112 casi su 7.650 tamponi Il bollettino Covid della Puglia: 112 casi su 7.650 tamponi Nelle ultime 24 ore anche 3 decessi
Scende in strada e spara con una pistola a salve. Bloccato un 36enne Scende in strada e spara con una pistola a salve. Bloccato un 36enne L'uomo ha impugnato una scacciacani esplodendo alcuni colpi. Fermato dai Carabinieri, è stato denunciato
Covid, gli attualmente positivi in Puglia sotto quota 15mila: non accadeva da novembre Covid, gli attualmente positivi in Puglia sotto quota 15mila: non accadeva da novembre Oggi 123 casi nel bollettino e ancora 0 decessi in provincia di Bari
Arresti per corruzione a Molfetta, Minervini: «Emerga la verità» Arresti per corruzione a Molfetta, Minervini: «Emerga la verità» Il sindaco: «Con la massima fiducia nella giustizia, attendo con serenità gli sviluppi sulla vicenda»
"Appaltopoli" a Molfetta: in carcere Caputo, Castriotta e Lisena. I NOMI "Appaltopoli" a Molfetta: in carcere Caputo, Castriotta e Lisena. I NOMI 41 gli indagati, 34 persone fisiche e 7 società: c'è Minervini. 10 le persone in carcere, 6 agli arresti domiciliari
Operazione della Guardia di Finanza: 16 arresti per corruzione a Molfetta Operazione della Guardia di Finanza: 16 arresti per corruzione a Molfetta Politici, imprenditori e dipendenti comunali. I dettagli in una conferenza stampa alle ore 10:45
Incendio nei pressi della zona industriale di Molfetta. Sul posto i vigili del fuoco Incendio nei pressi della zona industriale di Molfetta. Sul posto i vigili del fuoco Il rogo in Strada Vicinale Grotte
Auto trancia tubo del gas in via Pia: intervengono i Vigili del Fuoco Auto trancia tubo del gas in via Pia: intervengono i Vigili del Fuoco Sul posto anche i Carabinieri e tecnici dell'Italgas per mettere in sicurezza la zona
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.