I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

In auto per la città con 50 grammi di hashish: in manette un 22enne

L'arresto eseguito dai Carabinieri. Nei guai un incensurato del posto: confinato ai domiciliari, è tornato in libertà

Porta in dote un nuovo arresto - un 22enne del posto che fino ad ora non aveva mai avuto alcun problema con la giustizia - ed il sequestro di 50 grammi di droga l'attività investigativa, condotta dai Carabinieri della locale Compagnia del capitano Francesco Iodice, volta al contrasto dello spaccio al minuto di stupefacenti.

I militari della Sezione Operativa, coordinati dal sottotenente Domenico Mastromauro, impegnati nelle serrate attività di controllo in città (col crollo dei contagi, anche a Molfetta, è tornato ad impennarsi il mercato della droga ed il giro dello spaccio è tornato alle sue vecchie abitudini, nda), hanno fermato il giovane per un controllo stradale procedendo ad una perquisizione che ha dato esito positivo: nell'auto, una Citroen C1, sono stati rinvenuti 50 grammi di hashish, sottoposti a sequestro.

Il 22enne, condotto in caserma per le operazioni di fotosegnalamento, è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, in considerazione dei gravi indizi di colpevolezza, posto ai domiciliari. Il suo avvocato, Michele Salvemini, facendo leva proprio sullo stato di incensuratezza del suo assistito, con un'istanza, ha chiesto e ottenuto l'attenuazione dello stato cautelare, sostituendolo con il solo obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

4 molfettesi, tutti incensurati, arrestati per droga negli ultimi 30 giorni certificano che i traffici sono tornati ad essere fiorenti e che i pusher sono tornati in strada, mentre si susseguono i blitz dei Carabinieri: i controlli proseguiranno con regolarità durante l'estate, per contrastare la diffusione dello spaccio di stupefacenti.
  • Droga Molfetta
  • Arresti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Arresti Carabinieri
Altri contenuti a tema
Rubano un'auto, ma finiscono fuori strada: ladri in fuga a Molfetta Rubano un'auto, ma finiscono fuori strada: ladri in fuga a Molfetta È successo sulla provinciale per Terlizzi. Prima di fuggire, i banditi hanno dato fuoco ad un'auto
Agguato in piazza Paradiso, i due cugini «mossi da sentimenti di vendetta» Agguato in piazza Paradiso, i due cugini «mossi da sentimenti di vendetta» I due omonimi Vito Magarelli sono in carcere. Oggi compariranno davanti al gip Altamura per l’interrogatorio di garanzia
Arresti per i fatti di piazza Paradiso, il plauso del sindaco Minervini Arresti per i fatti di piazza Paradiso, il plauso del sindaco Minervini «Brillante operazione». Quell'episodio destò «particolare allarme per la sicurezza cittadina»
Un affronto da lavare col sangue. Due arresti per i fatti di piazza Paradiso Un affronto da lavare col sangue. Due arresti per i fatti di piazza Paradiso Ricostruito dai Carabinieri il tentato omicidio di Leonardo Squeo: in manette due cugini omonimi, di 48 e 34 anni
«A Molfetta comandava Manganelli». La difesa: «È pura fantasia» «A Molfetta comandava Manganelli». La difesa: «È pura fantasia» Secondo due pentiti «bisognava chiedergli il permesso prima di avviare un cantiere». Poli: «Fiduciosi di chiarire»
Minervini: «A Molfetta due pattuglie in più dei Carabinieri» Minervini: «A Molfetta due pattuglie in più dei Carabinieri» Per il sindaco si tratta di «una risposta importante da parte delle istituzioni e delle forze dell’ordine»
Maxi-sequestro da 50 milioni a Molfetta: le indagini iniziate nel 2016 Maxi-sequestro da 50 milioni a Molfetta: le indagini iniziate nel 2016 Nel mirino Giuseppe Manganelli: l'attività avviata dai Carabinieri dopo una serie di controlli stradali
Fabbricati, aziende, auto: sequestro da 50 milioni all'imprenditore Manganelli Fabbricati, aziende, auto: sequestro da 50 milioni all'imprenditore Manganelli Al 52enne i Carabinieri hanno messo sotto chiave 16 fabbricati, 4 terreni, 5 società, 6 veicoli e 11 conti correnti
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.