Torrione Passari
Torrione Passari

Il Torrione Passari di Molfetta torna all'antico splendore

Mercoledì la riapertura ufficiale al pubblico

Nella giornata di mercoledì prossimo, 26 febbraio, riaprirà ufficialmente al pubblico un altro scrigno della storia di Molfetta: il Torrione Passari. Edificato a partire dal 1515, su richiesta dell'Università di Molfetta, il Torrione Passari venne progettato all'interno di un sistema urbanistico di carattere prevalentemente difensivo. Chiamato "Torrione del Mare di Passaro", fu innalzato a ridosso del mare e lungo Via Sant'Orsola dove ben presto le famiglie nobiliari della città costruitono le proprie abitazioni. Nella seconda metà del Cinquecento l'Università concesse il Torrione alla famiglia Gadaleta i cui eredi, nel 1769, vendettero sia il palazzo che il Torrione stesso alla famiglia Nisio, proprietaria fino al 1968 quando arrivò la cessione al Comune di Molfetta.

Questo luogo è stato dichiarato "monumento di interesse artistico" nel 1955 dal Ministero della Pubblica Istruzione: dopo la riapertura al pubblico del 2003, è diventato un importante spazio espositivo che da quest'anno, dopo due anni di intensi lavori, si arricchisce di nuovi ambienti per tornare al suo antico splendore. Nella mattinata odierna, c'è stato un sopralluogo della stampa per presentare il risultato del lungo cantiere: sono intervenuti anche il Sindaco Tommaso Minervini e l'Assessore alla Cultura Sara Allegretta. Presenti anche il presidente del Consiglio comunale Nicola Piergiovanni e il consigliere Pasquale Mancini.

Di grande rilievo è la restituzione di ambienti che, in precedenza, non erano fruibili al pubblico in quanto destinati a deposito. I lavori di restauro hanno portato a un rifacimento della pavimentazione in coccio pesto ed è stata riportata a vista la pietra originaria. Al contempo, sono stati rimossi gli intonaci fatiscenti, è stato rinnovato l'impianto d'illuminazione nei due piani e la struttura è stata munita di nuovi servizi igienici. Le operazioni sono state condotte con il coordinamento della Dott.ssa Caliandro della Sovrintendenza: il Torrione Passari tornerà così a essere un contenitore culturale di arte contemporanea, ricco di ambienti espositivi e spazi che saranno a disposizione di scolaresche, turisti e amanti della storia cittadina.

A partire dalla settimana successiva alla riapertura, gli orari di visita saranno i seguenti: dal martedì al venerdì ore 11-17, sabato e domenica ore 10-13 e 18-21.
18 fotoLa nuova veste del Torrione Passari
Il Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificatoIl Torrione Passari riqualificato
  • Torrione Passari
Altri contenuti a tema
Welcome/Goodbye. Goldschmied & Chiari, Ernesto Leal, Grethell Rasúa, Tonel a Torrione Passari Welcome/Goodbye. Goldschmied & Chiari, Ernesto Leal, Grethell Rasúa, Tonel a Torrione Passari Mostra a cura di Michela Casavola e Giacomo Zaza
Torrione Passari candidato al bando “Il Bene torna comune” Torrione Passari candidato al bando “Il Bene torna comune” Opportunità per ristrutturare due sale adiacenti al torrione
Eppur si muove, l'arte racconta l'arte Eppur si muove, l'arte racconta l'arte Mostra al Torriore Passari
Il Maestro Mainolfi a Torrione Passari Il Maestro Mainolfi a Torrione Passari
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.