nuovo porto
nuovo porto
Enti locali

Il Comune cede il porto all'autorità portuale di Bari

Il centrodestra vota contro. Abbattista: «Opportunità strategica per il traffico merci»

Il Comune di Molfetta aderisce all'Autorità portuale del Levante di Bari. Il provvedimento è stato votato ieri notte, in consiglio comunale, con il parere contrario di tutto il centrodestra.
A gestire l'attuale scalo commerciale della città e il futuro nuovo porto commerciale, dunque, non sarà più la stessa città di Molfetta o un ente collegato al Comune (com'era la società Molfetta Porto, poi cancellata dall'amministrazione Natalicchio), ma un'autorità esterna che già gestisce i porti di Bari, Barletta e Monopoli. Tutte le decisioni che riguardano le tasse portuali, le tipologie di merci che potranno essere commercializzate, gli investimenti, le politiche occupazionali attorno al porto di Molfetta, da oggi saranno competenza dall'autorità portuale del Levante.
«Si tratta di una scelta strategica che apre nuove opportunità operative per il porto commerciale di Molfetta» ha spiegato l'assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Abbattista snocciolando i dati sui traffici commerciali a Molfetta: «Se nel 2007 Molfetta poteva contare su un traffico merci di 224 mila tonnellate, nel 2014 questo dato si è verticalmente ridotto a 157 mila tonnellate». Insomma, secondo l'amministrazione comunale questa scelta porterà solo benefici a Molfetta.

Di avviso contrario l'opposizione che a più riprese ha provato a convincere la maggioranza a sospendere il dibattito chiedendo una più approfondita riflessione. Il consigliere Saverio Tammacco (Forza Italia) ha fatto notare le numerose interrogazioni ministeriali e gli scandali che hanno coinvolto l'autorità portuale di Bari: 86 milioni di euro di finanziamenti revocati; lo scandalo delle assunzioni "eccellenti"; le accuse del ministro Lupi sulla "distruzione del porto di Bari". «Questioni che meriterebbero un approfondimento» ha commentato Tammacco.
Sulla stessa linea Luigi Roselli (Ncd): «Con questo blitz voi oggi svendete la vostra città, abdicando a ogni possibilità di decidere sul futuro e sul destino dei vostri stessi figli. Aderire all'Autorità del Levante non aggiunge nulla a quanto già esiste oggi, non offre alcun vantaggio operativo, non ha alcun valore aggiunto. Cedere il porto di Molfetta all'autorità portuale di Bari – ha aggiunto Roselli – significa piuttosto sottrarre qualcosa alla città, usare il porto come merce di scambio, togliere potere decisionale a una città ormai fuori da tutto, fuori dalla città metropolitana, adesso fuori anche dalla possibilità di gestire una delle infrastrutture marittime più importanti d'Italia.»

Il sindaco Paola Natalicchio però ha risposto di "no" alla possibilità di allargare il dibattito al resto della città, coinvolgendo imprenditori e altre forze sociali, come chiesto dal centrodestra: «Questa scelta era già prevista nel nostro programma elettorale». Si è votato e il provvedimento ha ricevuto il nulla osta della maggioranza.
  • nuovo porto
Altri contenuti a tema
Ritorno degli anarchici? Scritte comparse in diversi punti di Molfetta Ritorno degli anarchici? Scritte comparse in diversi punti di Molfetta La più visibile quella sul nuovo porto commerciale
12 Il "Porto fantasma" di Molfetta: ne parla la RAI Il "Porto fantasma" di Molfetta: ne parla la RAI L'approfondimento è andato in onda nello Speciale nazionale Mezzogiorno ed al TG3
3 Nuovo porto: la ditta Conteco srl si aggiudica il bando di gara Nuovo porto: la ditta Conteco srl si aggiudica il bando di gara Con un punteggio di 88,40 su 100 la spunta sugli altri 7 partecipanti
1 Progetto esecutivo nuovo porto, il 5 luglio convocata la seduta di gara Progetto esecutivo nuovo porto, il 5 luglio convocata la seduta di gara Mercoledì 5 luglio presso gli uffici di Lama Scotella
3 I "porti" e il progetto di Palazzo Dogana al centro dell'incontro di Isabella de Bari I "porti" e il progetto di Palazzo Dogana al centro dell'incontro di Isabella de Bari Presentata davanti ad una folta platea l'idea progettuale che potrebbe cambiare l'immagine marinara di Molfetta
1 Nuovo porto: in arrivo i rilievi dei cassoni e del molo Nuovo porto: in arrivo i rilievi dei cassoni e del molo Si procede per la messa in sicurezza. In corso le analisi sui fondali
29 Eliminata la scritta "No grandi opere" dal nuovo porto Eliminata la scritta "No grandi opere" dal nuovo porto Al suo posto un drappo rosa posizionato dagli uomini della Multiservizi
18 Porto di Molfetta: Minervini incontra l'assessore Regionale Giannini - LE FOTO Porto di Molfetta: Minervini incontra l'assessore Regionale Giannini - LE FOTO Incontro a 360 gradi sul futuro del porto molfettese
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.