funerali
funerali
Cronaca

I massimi vertici dell’esercito al funerale di Cesare Tridente

Nella parrocchia Immacolata l’ultimo saluto al sergente maggiore morto in un incidente stradale

Vicino alla bara un picchetto di commilitoni e il suo berretto. Cerimonia funebre sul filo delle emozioni quella in onore del sergente maggiore Cesare Tridente, tenutasi presso la Parrocchia Immacolata di Molfetta alla presenza dei massimi vertici dell'esercito.

Il giovane sottufficiale, appena quarantenne, ha trovato tragicamente la morte in un incidente stradale sulla 16 bis precipitando con la sua auto da un cavalcavia nei pressi di Bisceglie. A celebrare le esequie il parroco dell'Immacolata congiuntamente al cappellano militare del 9° Reggimento di Bari. In prima fila da un lato i familiari, dall'altro la giovanissima vedova insieme ai piccoli, un maschietto di dieci anni e una femminuccia di appena otto anni che indossava, quasi per farsi forza un cappellino mimetico militare.

Durante l'omelia il sacerdote ha detto che non è facile trovare le parole in certe situazioni e che alla morte non ci si rassegna mai; ci si pone infatti tante domande che rimangono senza risposta. L'unico conforto lo si può trovare affidandosi a Dio e nella preghiera. Ha poi tracciato i tratti salienti del carattere del militare: solare, altruista, estroverso, ma anche testardo, quando si metteva in testa di raggiungere un obiettivo. Cesare era molto presente, si era avvicinato alla parrocchia che sua moglie frequentava assiduamente con i piccoli.

Al rito funebre hanno presenziato il Generale, Natalino Madeddu, comandante del Comando Militare Esercito " Puglia", in rappresentanza dello Stato Maggiore dell'Esercito, insieme a un folto numero di ufficiali e sottufficiali, il vice sindaco Bepi Maralfa per il Comune di Molfetta, i rappresentanti militari locali di carabinieri e guardia di finanza, le associazioni combattentismi e d'arma con i loro gonfaloni. A rendere gli onori militari era schierato all'ingresso della chiesa un picchetto d' onore del 9° Reggimento Fanteria "Bari".

Il Sergente Maggiore Cesare Tridente svolgeva l'incarico di armaiolo ed era stato assegnato al 9° Reggimento Fanteria "Bari" nel 2011 dopo aver prestato servizio per diversi anni presso il 232° Reggimento Fanteria di Avellino. Arruolatosi nel 1992 ha partecipato a diverse operazioni sia sul territorio nazionale (Op. Riace, Op. Salento, Op. Domino, Op. Strade Sicure) sia all'Estero (Op. Joint Edeavour nell'ex Jugoslavia, Op. Leonte in Libano).
esterno funerali1esterno funerali2esterno funerali3esterno funerali4esterno funerali5funeralicesare tridente
  • Incidente stradale
Altri contenuti a tema
Incidente sulla 16 bis, tir perde il rimorchio che finisce sul guard rail Incidente sulla 16 bis, tir perde il rimorchio che finisce sul guard rail Traffico in tilt in direzione Foggia dove il carico posteriore si è rovesciato. Sul posto la Polizia Locale
Ancora un incidente a Molfetta sulla SS16 bis Ancora un incidente a Molfetta sulla SS16 bis Sul posto i Carabinieri. Il sinistro, in direzione nord, ad altezza di Molfetta centro
Incidente stradale, bloccata la SS16bis a Molfetta Incidente stradale, bloccata la SS16bis a Molfetta Coinvolte almeno quattro automobili e un mezzo pesante nei pressi dell'uscita Zona industriale
Ennesimo incidente stradale nella zona 167 di Molfetta Ennesimo incidente stradale nella zona 167 di Molfetta Due le auto coinvolte in via Papa Montini, sul posto la Polizia Locale. Nessun ferito
Scontro tra auto in prossimità della zona industriale di Molfetta. Sul posto tre ambulanze Scontro tra auto in prossimità della zona industriale di Molfetta. Sul posto tre ambulanze Frontale tra due auto. All'origine possibile una manovra azzardata
16 bis bloccata a Molfetta: due incidenti a catena e un ferito 16 bis bloccata a Molfetta: due incidenti a catena e un ferito Un tamponamento fra tre auto, poi uno scontro fra un tir e un'auto. Sul posto la Polizia Locale
Riprende la circolazione sulla SS16 bis. 30enne biscegliese rimasta ferita nel sinistro Riprende la circolazione sulla SS16 bis. 30enne biscegliese rimasta ferita nel sinistro La donna, a bordo di una Lancia Ypsilon trasportata d'urgenza al "Bonomo" di Andria
Brutto incidente sulla SS16 bis: traffico bloccato e viabilità deviata Brutto incidente sulla SS16 bis: traffico bloccato e viabilità deviata Il sinistro coinvolgerebbe più mezzi. Ambulanze e Polizia Locale sul posto
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.