Traffico
Traffico
Cronaca

Gasolio "impuro", auto danneggiate anche a Molfetta

Eni: «Accertamenti in corso per capire la causa dei disservizi»

Gasolio alterato e automobilisti in panne, e un allarme diventato virale sui social e su Whatsapp. Sono in molti, in tutta la Puglia, a lamentare problemi ai propri veicoli dopo aver fatto il pieno di gasolio.

Alcuni casi anche a Molfetta.

Nella maggior parte dei casi l'auto non riesce a mettersi in moto, in altri frangenti invece il motore stenta e non si riesce a gestire il veicolo. Grande lavoro per i meccanici, quindi, che in molti casi sono stati costretti a rinviare gli appuntamenti con i clienti per i controlli periodici per poter affrontare la mole di problemi derivati dalla diffusione del carburante alterato. A quanto è dato sapere il gasolio sembrerebbe essere non raffinato, e in molti sono stati costretti a chiamare il carro attrezzi per far portare la propria automobile al concessionario per controllare il problema.

Pare che il carburante di tale tipologia vada ad intaccare il gruppo iniezione: nei casi meno gravi basta una pulizia e la sostituzione del filtro gasolio con spese che si aggirano intorno ai 300-400 euro. Nei casi peggiori si arriva a dover cambiare la pompa, con aggravio di costi non indifferenti.

La Guardia di Finanza ha avviato controlli e prelievi nelle stazioni di servizio, soprattutto in quelle segnalate dagli utenti danneggiati, e ha inviato i campioni al laboratorio del ministero dell'Economia di Bari, con lo scopo di arrivare a comprendere in che modo sia stato alterato il carburante.

Dopo le numerose segnalazioni, girate in modo virale soprattutto su Whatsapp da diversi utenti, Eni ha reso nota la propria posizione con una nota: "Eni conferma che il gasolio spedito dalla raffineria di Taranto rispetta tutti i requisiti di qualità previsti, per cui si esclude categoricamente che le presunte anomalie possano essere imputabili alla raffineria. Sono tuttora in corso approfondimenti sulla catena di distribuzione a valle per accertare le cause dei disservizi subiti".
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • incidente
Altri contenuti a tema
Investimento fra Molfetta e Bisceglie: traffico ferroviario in ripresa Investimento fra Molfetta e Bisceglie: traffico ferroviario in ripresa Il tragico episodio è accaduto alle ore 08.30, rallentamenti fino a 190 minuti. Cancellati quattro treni
Incidente stradale con auto straniera: come recuperare i danni? Incidente stradale con auto straniera: come recuperare i danni? La procedura con l'Ufficio Centrale Italiano
Incidente camion-suv sulla 16 bis a Giovinazzo. Code fino a Molfetta Incidente camion-suv sulla 16 bis a Giovinazzo. Code fino a Molfetta L'impatto alle ore 07.45, traffico completamente in tilt. Entrambi i conducenti sono stati soccorsi dal 118
1 Molfetta ha dato il suo ultimo saluto ad Adriano de Robertis Molfetta ha dato il suo ultimo saluto ad Adriano de Robertis Nel pomeriggio i funerali del giovane deceduto lo scorso 27 giugno
Incidente sulla statale 16 bis tra Bisceglie e Molfetta Incidente sulla statale 16 bis tra Bisceglie e Molfetta Il sinistro è avvenuto all'altezza dello svincolo per la zona industriale
Incidente sulla 16 bis, maxi tamponamento e lunghe code Incidente sulla 16 bis, maxi tamponamento e lunghe code Bloccata la viabilità in direzione Bari. Sul posto Carabinieri e Polizia Stradale
1 Perde il controllo della moto, attimi di paura in Via Salepico a Molfetta Perde il controllo della moto, attimi di paura in Via Salepico a Molfetta Sul posto Polizia Municipale e ambulanza del 118
5 Trovati i 3 "angeli": «Non siamo degli eroi, abbiamo fatto ciò che avrebbe fatto chiunque» Trovati i 3 "angeli": «Non siamo degli eroi, abbiamo fatto ciò che avrebbe fatto chiunque» In seguito ad un incidente un uomo era rimasto bloccato nelle lamiere della sua auto
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.