L'arresto operato dai Carabinieri
L'arresto operato dai Carabinieri
Cronaca

Furto al Tiger Bar: preso un uomo, caccia i complici

Uno è stato acciuffato dai Carabinieri. Altri tre se la sono data a gambe, ma potrebbero avere le ore contate

L'assalto si è concluso in modo eclatante, con una Fiat Punto che avevano rubato lanciata come un vero ariete contro la saracinesca del Tiger Bar, nella stazione di servizio Esso di via Bisceglie, e la fuga con il cambiamonete delle slot machine, nonché tabacchi di varie marche.

La vicenda è ormai nota, e fin da ieri notte c'è già un responsabile nei guai. Le indagini, a caccia dei due complici dell'assalto, procedono in modo rapido e, forse, hanno le ore contate. Diversi gli elementi che potrebbero consentire ai Carabinieri della locale Compagnia di risalire alle loro identità. Intanto, sono terminate alle prime ore dell'alba le operazioni relative all'arresto del primo malfattore, residente a Molfetta.

I militari, al momento, sono abbottonatissimi e non hanno fornito ulteriori informazioni riguardanti le generalità. Le accuse nei confronti dell'uomo sono solide e si basano sia sul fatto che è stato individuato in flagranza di reato, sia perché è stato riconosciuto con assoluta certezza dagli investigatori del Nucleo Operativo e Radiomobile, grazie alla loro profonda conoscenza del territorio e ad una serie di indizi utili, e tratto in arresto.

Gli uomini del capitano Vito Ingrosso erano stati messi in allerta dalla centrale operativa del 112, sulla base delle indicazioni provenienti dai militari intervenuti in loco. Una vera e propria task-force messa in piedi nel giro di pochi minuti, e che ha dato buoni frutti, consentendo di comporre il primo tassello del mosaico. Gli inquirenti ritengono particolarmente utile l'auto sequestrata dopo essere stata utilizzata per il furto, una Fiat Punto, che sarà analizzata.

Proprio quei rilievi, infatti, uniti ai nastri dell'impianto di videosorveglianza, potrebbero consentire di rilevare impronte o altre tracce utili per individuare i complici dell'uomo. I tre, per ora, l'hanno fatta franca, dileguandosi favoriti dal buio. Ma vi sono buone possibilità che vengano acciuffati.
  • Furti Molfetta
  • Arresti Molfetta
  • Arresti Carabinieri
Altri contenuti a tema
Tentano di rubargli l'auto mentre è in spiaggia: due arresti Tentano di rubargli l'auto mentre è in spiaggia: due arresti Fermati due pregiudicati di Corato, beccati in flagrante dai Carabinieri a Torre Gavetone
1 Gli rubano i suoi strumenti, l’appello di Salvemini: «Aiutatemi» Gli rubano i suoi strumenti, l’appello di Salvemini: «Aiutatemi» Il colpo ieri. Un ladro si è introdotto nel suo Citroen Jumpy arraffando bisturi, metal-detectors ed una pinza
1 Scippato un anziano: ecco il ladro, chi lo riconosce? Scippato un anziano: ecco il ladro, chi lo riconosce? La Procura di Trani diffonde il video: «Chi lo riconosce indichi ai Carabinieri di Molfetta il suo nome»
1 Triplice arresto dei Carabinieri. In manette due baresi ed un bitontino Triplice arresto dei Carabinieri. In manette due baresi ed un bitontino I primi due hanno tentato di prelevare denaro con un bancomat rubato, l'altro ha provato ad asportare un Fiat Scudo
Il ladro è troppo maldestro, il colpo finisce malissimo Il ladro è troppo maldestro, il colpo finisce malissimo Un bitontino si è impossessato di un Fiat Scudo, per poi finire contro una fioriera di corso Umberto
Ecco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento Ecco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento L'uomo è ritenuto autore di un furto ad un pensionato, avvenuto a giugno a Molfetta
Ladri in azione: volevano rubare il gasolio dall'IP Ladri in azione: volevano rubare il gasolio dall'IP Provvidenziale l'intervento delle guardie giurate di Sicuritalia, recuperata la refurtiva ed un furgone rubato
Non si ferma all'alt e fugge: 40enne inseguito da Bari a Molfetta Non si ferma all'alt e fugge: 40enne inseguito da Bari a Molfetta Arrestato un pluripregiudicato residente a Bitonto bloccato da Polizia Locale e Guardia di Finanza
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.