I rilievi dei Carabinieri
I rilievi dei Carabinieri
Cronaca

Furti in appartamento, indagini a una svolta?

I Carabinieri potrebbero aver ottenuto risultati dopo alcuni colpi messi a segno a Molfetta

Sono arrivate probabilmente ad una svolta le indagini sui furti in appartamento, quelli tentati e quelli portati a termine, a Molfetta, nella zona che va dalla chiesa San Domenico a piazza Paradiso.

I Carabinieri della locale Compagnia, agli ordini del capitano Vito Ingrosso, hanno stretto il cerchio intorno ai presunti componenti della banda che imperversa in città. L'ultimo episodio qualche sera fa, in via Santo Stefano, il penultimo in via Annunziata. Ed anche se si cerca di non creare allarmismi c'è chi ha cominciato a preoccuparsi e la notizia è finita ben presto sulla bocca di tutti.

La tensione, nella piazza virtuale dei social network, è andata crescendo negli ultimi giorni, mentre gli abitanti hanno persino pensato ad una sorta di autotutela. Anche i militari dell'Arma hanno intensificato la loro presenza. Sono state sentite molte persone, visionate immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza e raccolti elementi che probabilmente sono tornati utili nell'economia delle indagini.

Anche in terra di Bari, l'industria dei furti in appartamento appartiene alle mafie straniere, che gestiscono ladri dappertutto. Ed a contendersi il territorio sembra ci siano proprio bande organizzate provenienti dall'est Europa, in particolar modo dalla Georgia. Nelle prossime ore, ad ogni modo, si attendono sviluppi.
  • Furti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
1 Aziende nel mirino dei ladri, due colpi in una notte a Molfetta Aziende nel mirino dei ladri, due colpi in una notte a Molfetta Doppio assalto nella zona industriale: colpiti Euronics e l'istituto Orion. Indagano i Carabinieri
Arrestato per una rapina del 2015: deve scontare oltre 4 anni Arrestato per una rapina del 2015: deve scontare oltre 4 anni L'uomo, di 34 anni, consentì l'ingresso di due suoi complici in un compro-oro. Trasferito in carcere
1 Lite in famiglia e colpo di pistola, per fortuna nessun ferito Lite in famiglia e colpo di pistola, per fortuna nessun ferito Una lite sarebbe degenerata e, uno dei due contendenti, ha fatto partire il colpo da un'arma
1 Colpo d'arma da fuoco in pieno giorno: nessun ferito Colpo d'arma da fuoco in pieno giorno: nessun ferito L'episodio in via don Piacente, sul posto i Carabinieri. La scena potrebbe essere stata ripresa dalle telecamere
1 Stuprata dal branco a 14 anni. Condannati anche tre minorenni Stuprata dal branco a 14 anni. Condannati anche tre minorenni I fatti accaddero nell'aprile del 2012 nell'anfiteatro di Ponente: stralciata la posizione di un quarto ragazzo
Anche con la borsa schermata i ladri non sfuggono a Sicuritalia Anche con la borsa schermata i ladri non sfuggono a Sicuritalia Dopo aver colpito nel Nike Factory Store, un malvivente è stato messo in fuga
Difende un clochard, anziano pestato. A Molfetta è caccia alla baby gang Difende un clochard, anziano pestato. A Molfetta è caccia alla baby gang Violenza e ferocia nella stazione ferroviaria. L'uomo è stato soccorso dal 118, indagano i Carabinieri
Deteneva in casa oltre 30 dosi di marijuana. Arrestato Deteneva in casa oltre 30 dosi di marijuana. Arrestato Il 27enne Michele de Bari preso dai Carabinieri. Nel 2009 fu arrestato dopo uno scippo che causò la morte di una 90enne
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.