Caffe
Caffe

Fugati i dubbi: per il Governo possibili le consegne a domicilio dei bar

Condizione imprescindibile: rispetto delle norme igienico-sanitarie

E' una delle domande più frequenti negli ultimi giorni: bar e pasticcerie possono o non possono effettuare consegne a domicilio?
La risposta è si e arriva direttamente dal Governo che esplica ogni chiarimento all'interno di una Faq pubblicata sul sito di Palazzo Chigi a proposito dei comportamenti leciti o illeciti in questo momento di emergenza.

«Tutti gli esercizi autorizzati alla commercializzazione e somministrazione di cibi e bevande, compresi i prodotti agricoli, possono consegnare a domicilio tali prodotti – precisa la faq - devono essere rispettati i requisiti igienico sanitari, sia per il confezionamento che per il trasporto. Chi organizza l'attività di consegna a domicilio, lo stesso esercente o una cosiddetta piattaforma, deve evitare che al momento della consegna ci siano contatti personali a distanza inferiore a un metro».

La condizione, dunque, è che di fatto la serranda sia chiusa a testimoniare che l'esercizio è chiuso al pubblico mentre le consegne a domicilio devono essere effettuati evitando quanto più possibile i contatti e munendosi di ogni strumento di precauzione come guanti e mascherine.
Fugato così il dubbio che le consegne a domicilio fossero consentite solo alle attività di ristorazione.

A Molfetta la situazione, tuttavia, sarebbe controllata quotidianamente per verificare il rispetto delle prescrizioni.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Negozi e uffici e aria condizionata: le indicazioni dell'assessore all'igiene Balducci Negozi e uffici e aria condizionata: le indicazioni dell'assessore all'igiene Balducci L'accensione a condizione della manutenzione e sostituzione dei filtri
Manovra della Regione Puglia da 750 milioni di euro a sostegno dell'economia Manovra della Regione Puglia da 750 milioni di euro a sostegno dell'economia Interventi a favore del sistema imprenditoriale, turistico e sanitario
Anche Molfetta inserita nell'indagine di sieroprevalenza dell'infezione di Coronavirus Anche Molfetta inserita nell'indagine di sieroprevalenza dell'infezione di Coronavirus Il test verrà eseguito su un campione di 150mila persone residenti in 2mila Comuni
Coronavirus, in Puglia solo 2 nuovi casi su 2.203 tamponi: 0 in provincia di Bari Coronavirus, in Puglia solo 2 nuovi casi su 2.203 tamponi: 0 in provincia di Bari I guariti totali nella regione arrivano a 2.436
Giardini e parchi: a Molfetta a breve la riapertura Giardini e parchi: a Molfetta a breve la riapertura Minervini: «Agire sempre con responsabilità»
A Molfetta un solo caso di Coronavirus: l'annuncio di Tommaso Minervini A Molfetta un solo caso di Coronavirus: l'annuncio di Tommaso Minervini Il sindaco ne parla in un nuovo video alla città
Coronavirus, altri 9 casi registrati nella provincia di Bari Coronavirus, altri 9 casi registrati nella provincia di Bari In totale 11 contagi nelle ultime 24 ore in Puglia
Nelle sede del Comune di Molfetta a piazza Municipio arriva il termoscanner Nelle sede del Comune di Molfetta a piazza Municipio arriva il termoscanner Il dispositivo sarà utilizzato per monitorare tutti gli accessi nella struttura
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.