Coronavirus
Coronavirus
Sanità

Focolaio Covid-19 nella RSSA Kolbe. Balducci: «Il dipartimento di prevenzione della ASL è al lavoro»

Il contagio interessa una importante parte di ospiti e operatori ma non è noto il numero delle persone positive o decedute

Parlare di numeri quando si tratta di vite umane non è opportuno. Quel che tuttavia è certo è che nella RSSA Padre Kolbe di Molfetta si è sviluppato un focolaio da Covid 19 che ha coinvolto un numero considerevole di ospiti.

La notizia, trapelata già da diversi giorni, trova conferma da fonti ASL e da parte dell'assessore all'igiene del Comune di Molfetta Ottavio Balducci.

Da quanto si apprende, è attualmente in corso una nuova tornata di tamponi da parte del dipartimento di prevenzione. Un elemento che lascia dedurre che il focolaio non si sia sviluppato di recente ma sia attivo da diversi giorni, se non da settimane.

Dalla struttura, al telefono, ci dicono di non poter rilasciare alcun tipo di dichiarazioni in merito. L'assessore Balducci tuttavia conferma: «Siamo a conoscenza della situazione all'interno della Kolbe. Si tratta di un focolaio molto importante preso in carico dal dipartimento di prevenzione della Asl». Ma alla domanda su quanti siano i contagiati e, purtroppo, anche i defunti, non arriva alcuna risposta. «Questione di privacy» ci dicono, anche se i numeri non hanno né volti né identità.

La situazione all'interno della Kolbe non è delle più semplici. Nelle ultime settimane sono almeno 8 i trasporti funebri che hanno interessato gli ospiti della struttura positivi al Covid 19. Un numero evidentemente indicativo ma che racconta dell'importanza della situazione all'interno della residenza socio sanitaria molfettese.

«Eppure i nostri cari, ospitati nella residenza, non uscivano da marzo» ci fa sapere un parente di una donna, ospite della struttura, deceduta nel pronto soccorso dell'ospedale pochi giorni dopo aver contratto il Covid.

«Dalla struttura ci avevano avvertito che la nostra parente aveva contratto il Covid ma che non era in gravi condizioni di salute. Pochi giorni dopo le condizioni di salute della nostra congiunta si sono aggravate al punto da richiedere l'intervento del 118 per condurla in ospedale. È spirata appena un'ora dopo aver raggiunto il pronto soccorso» racconta uno dei parenti dell'anziana donna deceduta ad inizio mese.

Il numero dei decessi, dunque, nella città di Molfetta, è ben superiore rispetto a quello sinora noto. Dati certamente in possesso del primo cittadino che è la massima autorità sanitaria di Molfetta e che, siamo certi, è in stretto contatto con il dipartimento di prevenzione della Asl, la Protezione Civile e la Prefettura per seguire l'evolversi della situazione.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Sempre bassi gli indici di positività ai test Covid in Puglia Sempre bassi gli indici di positività ai test Covid in Puglia Registrati purtroppo altri 3 decessi nelle ultime ore
Covid in Puglia, diminuisce il dato dei ricoverati Covid in Puglia, diminuisce il dato dei ricoverati Appena 42 nuovi casi positivi registrati nelle ultime ore
Bollettino Covid, dati stabili in Puglia nelle ultime ore Bollettino Covid, dati stabili in Puglia nelle ultime ore Registrato un decesso. Restano 152 i ricoverati
Meno dell'1% di casi positivi su oltre 20 mila tamponi in Puglia Meno dell'1% di casi positivi su oltre 20 mila tamponi in Puglia Nessun decesso nelle ultime ore
Covid in Puglia, dati ancora stabili su attualmente positivi e ospedalizzati Covid in Puglia, dati ancora stabili su attualmente positivi e ospedalizzati Il numero dei test effettuati salirà inevitabilmente a causa dell'entrata in vigore dell'obbligo di Green pass sui luoghi di lavoro
32 Covid, a Molfetta zero contagi nell'ultima settimana Covid, a Molfetta zero contagi nell'ultima settimana Per la prima volta non si sono registrate nuove positività
Calo deciso del numero di attualmente positivi in Puglia Calo deciso del numero di attualmente positivi in Puglia Stabili i dati su ricoveri e terapie intensive
Sette decessi per Covid in Puglia e nuovi ingressi nelle terapie intensive Sette decessi per Covid in Puglia e nuovi ingressi nelle terapie intensive Scende il numero degli attualmente positivi
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.