L'intervento dei Carabinieri
L'intervento dei Carabinieri
Cronaca

È finito l'incubo in via Samarelli: dopo oltre 10 ore il 53enne si è arreso

L'epilogo intorno alle ore 15.00 quando i mediatori lo hanno convinto a non fare pazzie

Si è arreso nel pomeriggio, dopo una lunga mediazione, l'uomo di 53 anni, ex brigadiere dell'Arma dei Carabinieri, che si era barricato nel suo appartamento in un condominio di via Samarelli, ad angolo con via Cormio, dove ha esploso tre colpi di pistola. Dopo aver parlato con alcuni mediatori, l'uomo si è consegnato.

Sul posto, con i Carabinieri della Compagnia di Molfetta, diretti dal capitano Francesco Iodice, quelli delle Squadre Operative di Soccorso che hanno il compito di agire in casi ad alto rischio, anche i mediatori, che hanno condotto una trattativa con l'uomo, congedato dall'Arma per motivi disciplinari, arrestato e condannato - a 4 anni e 6 mesi - con l'accusa di aver incendiato per vendetta un ciclomotore ad un suo superiore, che l'aveva inchiodato per un'indagine su una concussione.

Dalle ore 05.00 di questa mattina, nel giro di pochissimo tempo, a Molfetta, in via Samarelli, si sono portate numerose pattuglie di Carabinieri, mezzi dei Vigili del Fuoco e ambulanze del 118. Sono arrivati anche i reparti speciali, posizionati sul terrazzo, mentre è iniziata la lunga trattativa che alla fine, intorno alle ore 15.00, dopo oltre 10 ore, ha convinto l'uomo, che il 2 ottobre 2020 si incatenò e si cosparse il corpo di liquido infiammabile nella Cattedrale di Molfetta, ad arrendersi.

Il 53enne, che ha anche parlato al telefono col sindaco Tommaso Minervini, ha aperto la porta ed ha consentito l'ingresso dei soccorsi. Infine è stato trasportato in ospedale, presso il don Tonino Bello, con un'ambulanza del 118 scortata dai Carabinieri, a cui spettano le indagini per far luce su questa mattinata di follia.
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
Il bollettino Covid della Puglia: 112 casi su 7.650 tamponi Il bollettino Covid della Puglia: 112 casi su 7.650 tamponi Nelle ultime 24 ore anche 3 decessi
Scende in strada e spara con una pistola a salve. Bloccato un 36enne Scende in strada e spara con una pistola a salve. Bloccato un 36enne L'uomo ha impugnato una scacciacani esplodendo alcuni colpi. Fermato dai Carabinieri, è stato denunciato
Covid, gli attualmente positivi in Puglia sotto quota 15mila: non accadeva da novembre Covid, gli attualmente positivi in Puglia sotto quota 15mila: non accadeva da novembre Oggi 123 casi nel bollettino e ancora 0 decessi in provincia di Bari
Arresti per corruzione a Molfetta, Minervini: «Emerga la verità» Arresti per corruzione a Molfetta, Minervini: «Emerga la verità» Il sindaco: «Con la massima fiducia nella giustizia, attendo con serenità gli sviluppi sulla vicenda»
"Appaltopoli" a Molfetta: in carcere Caputo, Castriotta e Lisena. I NOMI "Appaltopoli" a Molfetta: in carcere Caputo, Castriotta e Lisena. I NOMI 41 gli indagati, 34 persone fisiche e 7 società: c'è Minervini. 10 le persone in carcere, 6 agli arresti domiciliari
Operazione della Guardia di Finanza: 16 arresti per corruzione a Molfetta Operazione della Guardia di Finanza: 16 arresti per corruzione a Molfetta Politici, imprenditori e dipendenti comunali. I dettagli in una conferenza stampa alle ore 10:45
Incendio nei pressi della zona industriale di Molfetta. Sul posto i vigili del fuoco Incendio nei pressi della zona industriale di Molfetta. Sul posto i vigili del fuoco Il rogo in Strada Vicinale Grotte
Auto trancia tubo del gas in via Pia: intervengono i Vigili del Fuoco Auto trancia tubo del gas in via Pia: intervengono i Vigili del Fuoco Sul posto anche i Carabinieri e tecnici dell'Italgas per mettere in sicurezza la zona
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.