La Polizia Locale
La Polizia Locale

FdI Molfetta: «Errate le nuove assunzioni nella Polizia locale»

La nota della sezione locale del partito: «Chiesto un parere al Ministero della Difesa»

Un'altra brutta pagina amministrativa è stata scritta dal Palazzo di Città e a farne le spese, questa volta, sono stati i militari in congedo.

A partire dallo scorso luglio, infatti, la nostra Polizia Locale, per il tramite dell'Ufficio personale del Comune, ha assunto circa venti nuovi agenti. E di questo siamo molto lieti. Quello che all'Amministrazione è sfuggito, però, è che per le nuove assunzioni nella Polizia Locale la legge (art. 1014 del D.Lgs. n. 66/2010) prevede che siano riservati il 20% dei posti a chi ha prestato servizio militare e si trovi in congedo. La quota riservata a chi ha servito la Nazione è stata rispettata? Ovviamente no.

L'Amministrazione comunale ha previsto che solo per i primi cinque assunti fosse riservato un posto per un ex militare. Per tutte le successive assunzioni, invece, si è proceduto allo scorrimento della graduatoria senza più considerare i militari in congedo. Risultato: a partire da luglio 2023, su venti nuove assunzioni, sono stati assunti due soli ex militari, mentre sarebbero dovuti essere almeno il doppio per rispettare il numero minimo riservato dalla legge. Dagli Uffici comunali hanno provato a giustificarsi fornendo un'interpretazione fantasiosa della normativa, affermando che la quota riservata ai militari sia valida solo per i vincitori del primo bando (pubblicato per 5 posti), mentre per le successive assunzioni, effettuate a scorrimento della graduatoria formatasi, non trovi applicazione nessuna riserva.

Abbiamo deciso, dunque, di richiedere un parere al Ministero della Difesa su quale sia l'interpretazione corretta della normativa che riserva posti pubblici per gli ex militari. In data odierna, il Ministero ha risposto al quesito posto e ha smentito categoricamente la linea assunta dal nostro Comune, affermando, senza mezzi termini, che la riserva del 20% dei posti di agente di polizia locale per i militari in congedo opera sempre, anche per gli scorrimenti della graduatoria successivi.

Fratelli d'Italia – Molfetta auspica che l'Amministrazione torni sui propri passi, sanando questa evidente illegittimità in cui è incorsa, provvedendo quanto prima ad assumere i nostri militari ingiustamente privati del posto di lavoro che meritavano.
  • Politica
Altri contenuti a tema
"Zona 30" in centro a Molfetta. Il centrodestra: «Siamo molto scettici» "Zona 30" in centro a Molfetta. Il centrodestra: «Siamo molto scettici» Le riflessioni sul tema: «Non sarebbe corretto far cassa sulla pelle dei cittadini»
Guerra in Israele, il consigliere Gagliardi chiede un appello per la pace Guerra in Israele, il consigliere Gagliardi chiede un appello per la pace Depositato un ordine del giorno finalizzato a chiedere al Consiglio comunale di pronunciarsi in merito
Molfetta Popolare: «Il sindaco si circonda solo di chi asseconda le sue scelte» Molfetta Popolare: «Il sindaco si circonda solo di chi asseconda le sue scelte» La nota del gruppo: «Chiediamo da tempo un cambio di passo e un maggiore coinvolgimento»
Gruppo territoriale M5S Molfetta: «No all’autonomia differenziata» Gruppo territoriale M5S Molfetta: «No all’autonomia differenziata» Venerdì 9 febbraio una delegazione ha presi parte alla manifestazione di Cgil e Uil Puglia
Polemica dalla maggioranza, arriva la replica del presidente del Consiglio comunale Polemica dalla maggioranza, arriva la replica del presidente del Consiglio comunale Robert Amato risponde all'attacco dei giorni scorsi
Consiglio comunale, la maggioranza risponde alle opposizioni: «Solo fango e faziosità» Consiglio comunale, la maggioranza risponde alle opposizioni: «Solo fango e faziosità» La nota congiunta: «Comportamento grave da parte anche di Amato come presidente dell'assise»
Nuovo PSI di Molfetta: «Non condividiamo il modo di fare del Sindaco» Nuovo PSI di Molfetta: «Non condividiamo il modo di fare del Sindaco» La nota: «L'ultimo Consiglio comunale conferma le nostre perplessità»
Le opposizioni di Molfetta: «Dal Sindaco ancora ostruzionismo sui lavori alla scuola "Cozzoli"» Le opposizioni di Molfetta: «Dal Sindaco ancora ostruzionismo sui lavori alla scuola "Cozzoli"» Nota congiunta del centrosinistra e del centrodestra dopo l'ultimo Consiglio comunale
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.