Ecclesiadi 2014
Ecclesiadi 2014
Vita di città

Ecclesiadi 2014: al via il “secondo atto” con la Celebrazione Eucaristica

Lo sport è un bene per la comunità parrocchiale

Lo sport è strumento di evangelizzazione. Senza dubbio è questo il messaggio che la decima edizione delle Ecclesiadi 2014 (che si svolgeranno dal 27 aprile al 3 Luglio nella diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi) vuole trasmettere. Oggi il "secondo atto" con la Celebrazione eucaristica presieduta da don Franco Sancilio, parroco della Parrocchia di San Domenico e direttore della Pastorale dello Sport, Turismo, Tempo libero e Pellegrinaggi. Oggi siamo orfani di campioni dello sport cattolici, che possano essere da modello,però negli oratori ci sono milioni di ragazzi che fanno sport. Lo sport come in questa decima edizione delle olimpiadi dell'intera comunità diocesana deve essere integrato nella pastorale. Partendo dallo Sport si può far nascere un oratorio, perché lo sport ha grandi valori umani (quali l'integrazione sociale, la convivenza multietnica, l'intercultura, il senso della sconfitta) e valori cristiani. Nelle diocesi è fondamentale una progettualità condivisa e comune, in cui lo sport deve essere trasversalmente presente in tutti gli ambiti.

Quando formiamo il binomio «pastorale-sport» o «educazione-sport», vogliamo dire, in un'espressione condensata che senza togliere al gioco le sue caratteristiche di divertimento, sforzo ed eventualmente spettacolo, mettiamo tutto il fenomeno in rapporto con la crescita totale della persona o, se parliamo di pastorale, con la maturazione della fede e l'inserimento nella Chiesa. C'è un legame spontaneo e naturale, ma anche coscientemente voluto. Quando Don Bosco fu ordinato sacerdote pensò la propria azione pastorale, mettendovi il gioco come elemento fondamentale. Il suo primo programma si esprimeva in un trinomio: giocare, stare assieme, fare catechismo. Lui stesso giocava con i ragazzi. Non fu difficile constatare che il cortile attirava più della chiesa. Molti giovani che non sarebbero venuti in chiesa, erano invece attratti dal cortile. Non solo, ma in questa prima esperienza percepì l'importanza del gioco nella totalità della vita dei ragazzi. Don Bosco, nella sua esperienza di educatore, percepì che il gioco, oltre ad essere un elemento equilibrante e quindi necessario, sviluppa aspetti specifici nella formazione totale del ragazzo. È divenuto, quindi, per lui oggetto di riflessione, di osservazione, di organizzazione e di guida, tutti presupposti che sono senza dubbio alla base della decima edizione delle Ecclesiadi.
  • Religione
  • Sport
  • Ecclesiadi
Altri contenuti a tema
Pesi, la molfettese Francesca Mininni conquista il 6^ posto agli europei Pesi, la molfettese Francesca Mininni conquista il 6^ posto agli europei Un risultato importante per la 14enne, che si è distinta anche a Salonicco
Grand Slam Istanbul: secondo posto per il molfettese Francesco Mininni Grand Slam Istanbul: secondo posto per il molfettese Francesco Mininni Importanti risultati anche a Roma per il campionato italiano di brazilian jiu jitsu, a cui hanno partecipato i suoi allievi
Pesistica, Francesca Mininni gareggia domani a Salonicco per gli europei Pesistica, Francesca Mininni gareggia domani a Salonicco per gli europei La giovane atleta è partita ieri da Bari assieme a Guendalina Catena e al maestro Costantino Smurro
3^ edizione dell'Olimpiade metropolitana di Bari: presente anche Molfetta 3^ edizione dell'Olimpiade metropolitana di Bari: presente anche Molfetta La manifestazione sarà presentata oggi in conferenza stampa
Pesi, la molfettese Francesca Mininni si prepara ai prossimi campionati Pesi, la molfettese Francesca Mininni si prepara ai prossimi campionati L'atleta, convocata nella nazionale, è attesa a Capurso l'11 maggio e a Roma il prossimo 25 maggio
Molfetta si prepara ai solenni festeggiamenti per la Madonna della Tenerezza Molfetta si prepara ai solenni festeggiamenti per la Madonna della Tenerezza Domani inizia il triduo di preparazione. Il culmine si terrà il 9 maggio
Pesi, la molfettese Francesca Mininni è campionessa italiana under 15 Pesi, la molfettese Francesca Mininni è campionessa italiana under 15 La 13enne conquista il titolo nella categoria fino a 40 kg
Testimoni di Geova, anche a Molfetta la commemorazione della morte di Cristo Testimoni di Geova, anche a Molfetta la commemorazione della morte di Cristo Il 24 marzo è un giorno speciale per milioni di persone in tutto il mondo
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.