L'ospedale di Molfetta
L'ospedale di Molfetta

Chiude la chirurgia a Terlizzi, le urgenze al pronto soccorso di Molfetta

L'ufficialità attraverso una nota diramata dall'ASL Bari

Il reparto di "Chirurgia" nell'ospedale "Michele Sarcone" di Terlizzi chiuderà domani, sabato 28 dicembre 2019, e tutte le emergenze-urgenze saranno dirottate al primo soccorso dell'ospedale "Monsignor Bello" di Molfetta.

È quanto emerge da nota ufficiale firmata dall'Asl Bari la quale conferma che saranno disattivati i posti letto di Chirurgia, mentre il personale sarà redistribuito altrove.

«È una brutta notizia non solo per Terlizzi, ma per tutto il territorio del Nord Barese - commenta Ninni Gemmato, primo cittadino terlizzese-. Alla decisione di chiudere definitivamente il pronto soccorso e l'ospedale di Terlizzi non corrisponde infatti un potenziamento delle altre strutture ospedaliere limitrofe.

«Questa ennesima operazione di sottrazione da parte del presidente Emiliano - scrive il Sindaco di Terlizzi - finisce per indebolire ulteriormente la rete di assistenza ospedaliera in tutto il Nord Barese. Nell'ospedale Sarcone ci sono sale operatorie e altre attrezzature chirurgiche modernissime, costate centinaia di migliaia di euro... mi chiedo che senso abbia tutto questo. Dopo aver chiuso già Pneumologia, anche questa decisione va nella direzione esattamente contraria agli impegni che Emiliano aveva preso firmando la Carta di Ruvo insieme al dottor Felice Spaccavento».

«In quel documento - evidenzia il primo cittadino terlizzese - si partiva da un dato di fatto estremamente grave: quasi 200 mila abitanti tra Molfetta, Terlizzi, Corato, Ruvo di Puglia, Giovinazzo e parte di Bitonto, non hanno - ad almeno mezz'ora di auto - servizi di emergenza e di diagnostica essenziali come la rianimazione, l'unità di terapia intensiva coronarica, la risonanza magnetica. Nei tre presidi di Molfetta, Corato e Terlizzi mancano del tutto alcune unità operative previste per legge nei presidi di primo livello come neurologia, psichiatria, oncologia, otorinolaringoiatria.

A questo quadro, già di per sé gravissimo, ora si somma la scelta di concentrare le emergenze chirurgiche solo nel pronto soccorso di Molfetta», è la conclusione di Gemmato.
  • Ospedale
Altri contenuti a tema
Nell'ospedale di Molfetta una nuova macchina per la TAC Nell'ospedale di Molfetta una nuova macchina per la TAC Le urgenze spostate all'ospedale di Terlizzi o al "San Paolo" di Bari
L'ospedale di Molfetta ancora operativo. Rassicurazioni dall'amministrazione L'ospedale di Molfetta ancora operativo. Rassicurazioni dall'amministrazione A settembre novità sull'ospedale del nord barese
Scandalo ospedale di Molfetta, revocati gli arresti domiciliari anche a Filomena Squeo Scandalo ospedale di Molfetta, revocati gli arresti domiciliari anche a Filomena Squeo Lo ha deciso il gip del Tribunale Trani, accogliendo l'istanza dell'avvocato Maurizio Masellis
2 In libertà altri due arrestati nell'operazione "Quinto Piano" all'ospedale di Molfetta In libertà altri due arrestati nell'operazione "Quinto Piano" all'ospedale di Molfetta Si tratta di Vincenza Farinola e Luigi la Forgia. Accolte le richieste dell'avvocato Felice Petruzzella
Operazione "Quinto Piano", revocata un'altra misura cautelare Operazione "Quinto Piano", revocata un'altra misura cautelare Lucrezia Ribera era stata interdetta dal servizio per 3 mesi. Ritenute idonee le argomentazioni dell'avvocato Michele Salvemini
2 Scandalo ospedale di Molfetta, in settimana gli arrestati ancora davanti al Riesame Scandalo ospedale di Molfetta, in settimana gli arrestati ancora davanti al Riesame Già diverse le revoche per altrettanti agli arresti domiciliari. Le altre posizioni, invece, dovrebbero essere discusse tra lunedì e giovedì
Il Riesame revoca i domiciliari, in libertà alcuni arrestati nello scandalo dell'ospedale di Molfetta Il Riesame revoca i domiciliari, in libertà alcuni arrestati nello scandalo dell'ospedale di Molfetta Tornano in libertà Demetrio Losciale, Raffaele Croce e Salvatore Boccanegra. Accolto il ricorso delle difese degli avvocati Andrea Calò e Michele Calaprice
Cgil, Cisl e Uil uniti in difesa dell’Ospedale di Molfetta: «Non è una battaglia di campanile» Cgil, Cisl e Uil uniti in difesa dell’Ospedale di Molfetta: «Non è una battaglia di campanile» Propongono convocazione di consiglio comunale straordinario, incontro con il presidente della commissione regionale e stanziamento dei fondi per il Nord Barese
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.