Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

Corruzione tra giudici, chiesta la condanna anche per l'avvocato di Molfetta Giacomo Ragno

L'accusa ha chiesto 2 anni e 8 mesi di reclusione per il legale

C'è anche l'avvocato di Molfetta Giacomo Ragno tra gli imputati del processo in corso a Lecce sui casi di corruzione tra alcuni magistrati operativi nella Procura di Trani.

L'accusa, infatti, ha chiesto la pena alle reclusione di 2 anni e 8 mesi per il legale molfettese e quella di 10 anni e otto mesi di reclusione per l'ex pubblico ministero della Procura di Trani Antonio Savasta nel corso del processo con rito abbreviato in corso dinanzi al gup del Tribunale salentino.
Savasta è stato il pubblico ministero che ha condotto indagini su alcune delle vicende di cronaca giudiziaria che più hanno colpito Molfetta negli ultimi anni, tra cui il processo sul porto di Molfetta concluso con l'assoluzione degli imputati tra cui Antonio Azzollini.


I reati contestati sono associazione per delinquere, corruzione in atti giudiziari, falso ideologico e materiale.
La pubblica accusa ha anche chiesto la condanna dell'altro ex pm tranese coinvolto Luigi Scimé (4 anni e 4 mesi) e dell'imprenditore Luigi D'Agostino (4 anni), 4 anni e mesi 4.

I due magistrati (Nardi è a giudizio con rito ordinario) sono accusati di aver garantito esiti processuali favorevoli in diverse vicende giudiziarie e tributarie in favore degli imprenditori coinvolti nelle indagini in cambio di ingenti somme di danaro e, in alcuni casi, di gioielli e diamanti.

Il grande accusatore in questa intricata vicenda è l'imprenditore coratino Flavio D'Introno.
  • giustizia
Altri contenuti a tema
Fare testamento da sè oppure dal notaio? Fare testamento da sè oppure dal notaio? La differenza tra il testamento olografo e testamento per atto di notaio
Si può rinunciare all'eredità? Si può rinunciare all'eredità? Come accettarla o procedere all'accettazione con beneficio di inventario
L’avvocato Logrieco al Salone della Giustizia con il Ministro Orlando L’avvocato Logrieco al Salone della Giustizia con il Ministro Orlando Il molfettese interviene sulla riforma della Giustizia
Soppressione uffici del Giudice di Pace Soppressione uffici del Giudice di Pace Continua il balletto sulle responsabilità della chiusura
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.