P JPG
P JPG

Cerimonia di consegna delle apparecchiature medicali donate dall’Opera Pia

Il presidente de Ceglia: «occorre identificare e mettere in rete tutti i tipi di risorse da quelle private a quelle pubbliche»

Elezioni Regionali 2020
Un "sistema per prova da sforzo", un "pulsossimetro radical – 7" in favore dell'Unità pediatrica, quattro poltrone bracciolo "prelievi" e due poltrone oleodinamiche bracciolo "prelievi" in favore dell'Unità operativa di medicina trasfusionale sono stati consegnati ufficialmente ieri dall' Opera Pia Monte di Pietà e Confidenze - Arciconfraternita del Santissimo Sacramento di Molfetta all'Ospedale don Tonino Bello.

La cerimonia di consegna e benedizione delle apparecchiature si è tenuta stamattina alla presenza del presidente dell'Opera Pia, Sergio de Ceglia, del sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini e dei vertici dell'Asl di Molfetta e di Bari.

Parole cardine dell'incontro dono, gratitudine e complementarietà delle Istituzioni.

E' su quest'ultimo punto che il presidente de Ceglia focalizza la sua attenzione, parlando di "Welfare mix", intendendo «un sistema di interventi a rete per promuovere un'etica della responsabilità capace di identificare e mettere in rete tutti i tipi di risorse da quelle private a quelle pubbliche, creare un sistema che non aspetti l'intervento pubblico ma che si attivi autonomamente». Chiaramente nel rispetto dei ruoli.

Pur condividendo l'importanza del dono, il sindaco Tommaso Minervini punta la sua attenzione sul diritto alla salute che deve essere garantito dallo Stato, «in questa ottica- ha detto il primo cittadino di Molfetta- stiamo lavorando perché questo presidio non continui la discesa che ha intrapreso negli ultimi anni, mantenendo saldo e vivo quello che c'è». Non nasconde che la situazione è delicatissima, ma che si sta lavorando per il bene del nosocomio, quindi dei cittadini.

Estremamente contenti gli operatori sanitari per le apparecchiature ricevute, perché consentono di lavorare al meglio in una situazione di grande criticità, come la mancanza di personale.

E' stato anche un momento di incontro per ricordare l'importanza dell'ospedale all'interno di una comunità cittadina.
  • Ospedale
  • Opera Pia - Molfetta
Altri contenuti a tema
Dopo l'emergenza Covid, l'ospedale di Molfetta operativo con tutti i reparti Dopo l'emergenza Covid, l'ospedale di Molfetta operativo con tutti i reparti Lo garantisce il sindaco dopo la riapertura di Medicina
Il 27 aprile inizieranno i lavori alle sale operatorie dell'ospedale di Molfetta Il 27 aprile inizieranno i lavori alle sale operatorie dell'ospedale di Molfetta Annuncio dato dal sindaco nel corso del suo video-messaggio alla città
1 Ospedale di Molfetta, infermiera positiva al Coronavirus Ospedale di Molfetta, infermiera positiva al Coronavirus Lo comunica il sindaco Minervini. Chiuso il Pronto Soccorso
Un nuovo mammografo 3D all'Ospedale di Molfetta Un nuovo mammografo 3D all'Ospedale di Molfetta Prosegue il programma d’installazione della ASL Bari
Chiude la chirurgia a Terlizzi, le urgenze al pronto soccorso di Molfetta Chiude la chirurgia a Terlizzi, le urgenze al pronto soccorso di Molfetta L'ufficialità attraverso una nota diramata dall'ASL Bari
Dall'Opera Pia borse di studio agli studenti meritevoli di Molfetta Dall'Opera Pia borse di studio agli studenti meritevoli di Molfetta Cerimonia alla presenza dei magnifici rettori dell’Università degli Studi e del Politecnico di Bari
Nell'ospedale di Molfetta una nuova macchina per la TAC Nell'ospedale di Molfetta una nuova macchina per la TAC Le urgenze spostate all'ospedale di Terlizzi o al "San Paolo" di Bari
L'ospedale di Molfetta ancora operativo. Rassicurazioni dall'amministrazione L'ospedale di Molfetta ancora operativo. Rassicurazioni dall'amministrazione A settembre novità sull'ospedale del nord barese
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.