Incidente distributore benzina
Incidente distributore benzina
Cronaca

Auto si schianta contro l'area di servizio IP a Molfetta

L'episodio in contrada Padula, sul posto gli operatori del 118 e la Polizia Locale. Nessun ferito

Perde il controllo dell'auto, per cause non ancora del tutto chiare, e finisce all'interno del distributore di carburanti IP, danneggiando una colonnina di rifornimento e due auto. Momenti di paura, stasera, all'interno dell'area di servizio in contrada Padula, sulla strada che conduce alla zona industriale dal lato nord di Molfetta.

Teatro dell'accaduto la stazione di carburanti IP, dove attorno alle ore 19.00 un uomo al volante di una Fiat Stilo, a causa dell'alta velocità oppure perché colpito da un malore, ha perso il controllo della propria auto e ha terminato la propria corsa contro la struttura portante dell'area di servizio, danneggiando una colonnina di rifornimento e due auto, una Fiat Panda e una Peugeot 208, entrambe in sosta. Un impatto a dir poco violento, che ha istantaneamente fatto temere il peggio.

Fortunatamente, però, nonostante l'arrivo degli operatori del 118, nessuno ha avuto bisogno delle cure mediche, mentre sul posto è intervenuta la Polizia Locale per effettuare i rilievi, rimuovere i tre veicoli incidentati e infine mettere in sicurezza l'area, operazioni che sono durate oltre un'ora. L'esatta dinamica dell'incidente stradale è adesso al vaglio degli agenti che, dopo aver ricostruito la dinamica, dovranno cercare le cause (l'alta velocità oppure un malore) all'origine del sinistro.

Oltre alla versione dei tre conducenti e di eventuali testimoni oculari, il personale della Polizia Locale potrà contare anche sulle immagini registrate dall'impianto di videosorveglianza dell'area di servizio IP. Filmati che sono stati già acquisiti dagli investigatori e che, in queste ore, vengono scandagliati frame dopo frame.
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
In arrivo vento forte su Molfetta: domani allerta meteo In arrivo vento forte su Molfetta: domani allerta meteo Previste precipitazioni tra sabato e domenica
Funerale di Dario De Gennaro, l'omelia di Don Vito Bufi: «Non lasciamo spazio all'odio» Funerale di Dario De Gennaro, l'omelia di Don Vito Bufi: «Non lasciamo spazio all'odio» Le parole del sacerdote: «Serve ricreare un tessuto sociale che sia aperto al prossimo»
L'ultimo saluto di Molfetta a Dario De Gennaro. Commossa partecipazione a Sant'Achille L'ultimo saluto di Molfetta a Dario De Gennaro. Commossa partecipazione a Sant'Achille Tantissime persone presenti al funerale del 23enne ucciso giovedì scorso
Gravissimo incidente sulla Trani-Corato. Tra i feriti una donna di Molfetta Gravissimo incidente sulla Trani-Corato. Tra i feriti una donna di Molfetta Il bilancio del sinistro vede anche una vittima e altre cinque persone in ospedale
Omicidio a Molfetta, il parroco dell'Immacolata: «Un fallimento di tutta la comunità» Omicidio a Molfetta, il parroco dell'Immacolata: «Un fallimento di tutta la comunità» Le parole di don Paolo Malerba: «In tragedie come questa siamo tutti responsabili»
Omicidio a Molfetta, le dichiarazioni del vescovo: «Sconcerto e dolore» Omicidio a Molfetta, le dichiarazioni del vescovo: «Sconcerto e dolore» Le sue parole: «Non è possibile che un diverbio possa annientare una vita umana»
«Dario è scomparso», ma il 23enne era stato ucciso. Disposta l'autopsia «Dario è scomparso», ma il 23enne era stato ucciso. Disposta l'autopsia Il giovane sarebbe stato ucciso a coltellate da Onofrio de Pasquale, 29enne di Bisceglie che si è costituito
Sparito un giovane di Molfetta: l'appello social per le ricerche Sparito un giovane di Molfetta: l'appello social per le ricerche Dal pomeriggio di ieri si sono perse le tracce del 23enne Dario de Gennaro
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.