Zona franca urbana
Zona franca urbana
Enti locali

Agevolazione e sgravi fiscali per le aziende molfettesi

Al via la Zona Franca Urbana, forse

Molfetta - Zona Franca Urbana
Si scrive «Zona franca urbana» si legge sviluppo economico. È un progetto varato dal Ministero dello sviluppo economico che, in accordo con i Comuni, e per tramite della Regione, intende rilanciare i livelli occupazionali. In quelle città, o meglio in alcuni quartieri, che per indici di disoccupazione e per densità di popolazione, soffrono per il mancato sviluppo.

La città di Molfetta ha voluto concorrere per attirare gli investimenti previsti. Investimenti che in realtà vestono i panni di agevolazioni fiscali, come le esenzioni fiscali e sull'Irap o l'esonero dei contributi da versare per i lavoratori dipendenti. Non finanziamenti diretti, quindi, ma sgravi fiscali che potrebbero consentire alle aziende un più agevole sviluppo. Con esenzioni dal pagamento delle imposte che dureranno in totale 14 anni di cui i primi 5 con esenzioni al 100%. «L'area prevista come Zona Franca urbana per il comune di Molfetta - ha affermato l'assessore Francesco Bellifemine nel corso di un incontro che si è tenuto nella sala Finocchiaro, assente l'assessore Guglielmo Minervini, assente il dirigente regionale Orlando Pasquale – è stata individuata già nel 2008. È compresa entro un perimetro che va da Corso Margherita a via Dante, da via Sant'Angelo a Piazza Vittorio Emanuele».

Un quadrilatero, l'area è stata individuata attraverso l'incrocio dei dati Istat che però risalgono al 2003, che comprende anche il borgo antico e che si allunga verso il rione della Madonna dei Martiri. I finanziamenti previsti che per tutta la Puglia ammontano a 60milioni di euro, per la sola Molfetta saranno 5milioni e 300mila euro, sono destinati alle micro, aziende cioè che hanno meno di 10 dipendenti, e alle piccole imprese con meno di 50 occupati. Con una priorità per le nuove aziende e per le quelle società che lavorano nel sociale. Ad essere escluse dai finanziamenti saranno però quelle aziende che operano nel settore della pesca e dell'acquacoltura, i produttori agricoli e coloro che si occupano di esportazione di merci e prodotti. Saranno escluse anche quelle aziende in difficoltà che hanno in corso una istanza di chiusura delle attività. Il ruolo della Regione all'interno del progetto è solo quello di far da tramite tra le imprese e il Ministero. Sarà infatti quest'ultimo a gestire direttamente tutti le procedure per accedere ai finanziamenti. Le attese sono adesso tutte nella pubblicazione del bando, quel documento che permetterà alle aziende di poter chiedere l'accesso alle agevolazioni. «Sarà pubblicato entro pochi giorni – fanno sapere dalla Regione – naturalmente a cura del Ministero».

Tempi stretti dunque che però lasciano qualche perplessità negli operatori. Perplessità che sono proprio relative ai tempi, visto che i soggetti economici di nuova costituzione non avrebbero appunto il tempo di essere in regola con i requisiti richiesti e anche per l'assenza di un coordinamento tra Regione e Comune capace di veicolare le informazioni necessarie per l'accesso alle misure economiche messe a disposizione. Tutto sarebbe affidato alle circolari emesse dal Ministero dello sviluppo economico. Forse troppo poco per una migliore informazione.
  • Antonio Azzollini
  • Economia
  • Zona Franca
Altri contenuti a tema
Trading e formazione: ecco 5 libri indispensabili per imparare a investire Trading e formazione: ecco 5 libri indispensabili per imparare a investire Un approfondimento sul tema
Corsi di trading: ecco come trovare i migliori per imparare a investire secondo TradingOnline.io Corsi di trading: ecco come trovare i migliori per imparare a investire secondo TradingOnline.io Un approfondimento sul tema
Accordo con l’Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento: Molfetta prima in Puglia Accordo con l’Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento: Molfetta prima in Puglia Ancona: «Nuovo importante servizio per i cittadini»
Trading online e Coronavirus: in Italia aumentano gli investimenti Trading online e Coronavirus: in Italia aumentano gli investimenti Come fare trading online e diventare un trader
3 Lutto in casa Azzollini, è morta la signora Giovanna. Nel suo tabaccaio la politica di Molfetta Lutto in casa Azzollini, è morta la signora Giovanna. Nel suo tabaccaio la politica di Molfetta Il cordoglio di Isa de Bari: «Con affetto fraterno vicina ad Antonio»
Cos’è il trading online e come funziona: una guida basilare Cos’è il trading online e come funziona: una guida basilare Come fare a scegliere la migliore piattaforma online
La borsa di Shanghai: orari e come funziona La borsa di Shanghai: orari e come funziona Un approfondimento sul mondo dell'economia
2 Elezioni regionali, a Molfetta è Azzollini contro tutti Elezioni regionali, a Molfetta è Azzollini contro tutti Ieri ennesimo incontro con gli elettori
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.