La firma dell'accordo tra Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate e i Comuni
La firma dell'accordo tra Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate e i Comuni
Cronaca

Accertamento dei tributi, sottoscritto un protocollo d'intesa

Tra i punti fondamentali del documento il rafforzamento del team anti-evasione

Un accordo tra la Guardia di Finanza, l'Agenzia delle Entrate e l'Associazione Nazionale Comuni Italiani per permettere una lotta all'evasione fiscale più capillare ed efficace.

Presso la storica caserma "Macchi", alla presenza del direttore regionale dell'Agenzia delle Entrate, Antonino Di Geronimo, del comandante regionale Puglia della Guardia di Finanza, il generale di divisione Vito Augelli e del delegato regionale dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani, Massimo Mazzilli, è stato formalmente sottoscritto un protocollo d'intesa avente la finalità di rafforzare e migliorare il processo di partecipazione dei Comuni all'attività di recupero dell'evasione fiscale.

Segnalazioni qualificate, formazione mirata con l'utilizzo delle best practice delle nuove tecnologie, rafforzamento della rete dei referenti a livello territoriale che lavoreranno in sinergia in ogni fase del processo, coordinamento e indirizzo strategico-operativo da parte del gruppo di lavoro: sono questi i punti chiave del nuovo protocollo d'intesa triennale firmato oggi, con l'obiettivo condiviso di dare una nuova spinta alla partecipazione degli Enti locali all'accertamento dei tributi erariali, consolidando i risultati già raggiunti fino a oggi e implementando strumenti e azioni che possano favorirla e accelerarla nei prossimi anni.

Fulcro della nuova intesa sarà un'efficace sinergia tra gli attori istituzionali, ovvero la rete dei referenti, fondamentale per il coordinamento delle attività a livello territoriale, per la conoscenza e il corretto utilizzo del patrimonio informativo a disposizione degli Enti locali, per la conduzione dei piani specifici di formazione, per lo sviluppo di processi di analisi del rischio mediante l'incrocio delle banche dati a disposizione nonché per un costante confronto sullo stato di lavorazione delle segnalazioni al fine di migliorarne, progressivamente, la "qualità".

La "qualità" delle segnalazioni sarà quindi un obiettivo chiave, che dovrà essere raggiunto in primis con un adeguato piano formativo che interesserà tutti gli attori del processo, mediante la definizione di una check list di fatti, elementi e informazioni che aiutino a predisporre segnalazioni qualificate direttamente utilizzabili e, soprattutto, con la diffusione e l'implementazione delle best practice.

Altra leva fondamentale sarà costituita dal rafforzamento del team anti-evasione, un gruppo di lavoro costituito da esperti di tutti gli Enti firmatari, specializzati nei processi di verifica e accertamento comunale ed erariale, di banche dati e informatica, che contribuirà, con incontri periodici dedicati, a definire le linee guida e le strategie operative per realizzare gli obiettivi dell'intesa.
  • Guardia di Finanza
  • Agenzia delle Entrate
Altri contenuti a tema
Evasione fiscale: firmato un protocollo tra Procura, Finanza e Agenzia delle Entrate Evasione fiscale: firmato un protocollo tra Procura, Finanza e Agenzia delle Entrate L'obiettivo è quello di potenziare l'azione di repressione dell'evasione fiscale
Quale differenza tra la visura catastale e la visura ipotecaria? Quale differenza tra la visura catastale e la visura ipotecaria? A cosa servono e perchè non bisogna confonderle
Inchiesta Petrol-Mafie Spa, 71 arrestati: anche un 39enne di Molfetta Inchiesta Petrol-Mafie Spa, 71 arrestati: anche un 39enne di Molfetta Così la 'ndrangheta e la camorra frodavano lo Stato, in carcere anche Felice D'Agostino. Sequestri per quasi 1 miliardo di euro
1 Arrestato a Molfetta l'avvocato Vincenzo Vittorio Zagami Arrestato a Molfetta l'avvocato Vincenzo Vittorio Zagami La Guardia di Finanza gli ha notificato un'ordinanza di custodia cautelare del gip di Alessandria
Operazione anti-riciclaggio: perquisizioni a tappeto nelle sale Vlt Operazione anti-riciclaggio: perquisizioni a tappeto nelle sale Vlt 53 tra persone e imprese perquisite: alcune sale sarebbero state utilizzate per compiere varie attività illecite
Giornali e libri pirata, salgono a 114 i canali bloccati su Telegram Giornali e libri pirata, salgono a 114 i canali bloccati su Telegram A fine aprile lo stop a 20 canali, poi disattivati dalla piattaforma di messaggistica. Ora il nuovo sequestro
La Guardia di Finanza dona alcool sequestrato: diventerà disinfettante La Guardia di Finanza dona alcool sequestrato: diventerà disinfettante Si tratta di un partita da 4.700 litri che sarà utilizzata per produrre gel per le mani come misura anti-contagio
Giornali e riviste diffuse su Telegram, interviene la Guardia di Finanza Giornali e riviste diffuse su Telegram, interviene la Guardia di Finanza Duro colpo alla pirateria digitale: migliaia di giornali sarebbero stati illecitamente diffusi attraverso almeno 17 canali
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.