L'ospedale di Molfetta
L'ospedale di Molfetta
Cronaca

A Molfetta posti letto per malati Covid di passaggio? Intanto pronto soccorso chiuso

Rifondazione: «Più posti nell'ospedale. Garantire adeguata assistenza»

Pronto soccorso chiuso.
E' quanto sta accadendo nell'ospedale "Monsignor Bello" di Molfetta: il punto di accesso sarebbe stato interdetto al pubblico per consentire le operazioni di sanificazione dopo il passaggio di alcuni pazienti risultati positivi al Covid.
Pazienti, per i quali, nel nosocomio locale sarebbero in arrivo almeno sei posti letto.

"Gli operatori sanitari sono in difficoltà da giorni e da questa mattina, dalle 13,30 circa, il pronto soccorso temporaneamente chiuso. Qualora le notizie da noi raccolte in merito alla disponibilità di 6 posti letto Covid fossero confermate, riteniamo che non ci sia altro tempo da perdere e che sia urgente mettere a disposizione da subito un numero maggiore di posti letto nella struttura ospedaliera di Molfetta al fine di garantire un'adeguata assistenza ai pazienti", è il grido d'allarme di Rifondazione Comunista.

Il partito, per mezzo della sezione di Molfetta, parla di "disastro della sanità pugliese calcolato e perpetrato da anni" che "ora esplode in tutta la sua disumanità dimostrandosi assolutamente impreparata ad arginare questa seconda ondata della pandemia. Nel contempo cliniche e medical center privati continuano ad arricchirsi alle spese di cittadini spinti dalla necessità di accedere a prestazioni sanitarie indispensabili".

"L'incremento dei posti letto è essenziale in questa fase emergenziale per consentire l'accesso al pronto soccorso anche ai pazienti affetti da altre patologie e bisognosi di assistenza urgente.
Inoltre riteniamo essenziale e necessario che anche gli investimenti sul personale sanitario fatti in emergenza diventino stabili garantendo a medici e infermieri un contratto a tempo indeterminato e non un contratto precario di 6/12/36 mesi e questo lo chiediamo per permettere all'intero sistema sanitario di tutelare la salute dei suoi cittadini indipendentemente dalle loro possibilità economiche come previsto dall'articolo 32 della Costituzione".
  • Ospedale
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Un numero consistente di nuovi casi positivi in Puglia Un numero consistente di nuovi casi positivi in Puglia Nessuna conseguenza per il sistema ospedaliero, che regge l'impatto: stabile il dato relativo ai ricoveri
Oltre 200 nuovi contagi in Puglia nelle scorse ore Oltre 200 nuovi contagi in Puglia nelle scorse ore L'occupazione dei posti letto negli ospedali resta sotto la soglia d'allerta
Misurare la CO2 a scuola: Molfetta finisce su "Striscia la notizia" Misurare la CO2 a scuola: Molfetta finisce su "Striscia la notizia" L'iniziativa, voluta dal Comune, serve a prevenire la diffusione del Covid in aula
Superata ancora la soglia dei 4000 attualmente positivi Superata ancora la soglia dei 4000 attualmente positivi Nessun decesso registrato in Puglia nelle ultime ore
I contagi per Covid a Molfetta restano bassi: +9 in settimana I contagi per Covid a Molfetta restano bassi: +9 in settimana Dati complessivamente in calo nella provincia di Bari
Covid in Puglia, 233 nuovi casi positivi nelle ultime ore Covid in Puglia, 233 nuovi casi positivi nelle ultime ore Il dato dei ricoverati resta invariato
Super Green pass, via libera dal Governo: le nuove regole dal 6 dicembre Super Green pass, via libera dal Governo: le nuove regole dal 6 dicembre Ulteriore stretta per incentivare l'adesione alla campagna vaccinale
Covid in Puglia, dati stabili rispetto alle medie delle ultime settimane Covid in Puglia, dati stabili rispetto alle medie delle ultime settimane L'indice di contagiosità sui test effettuati nelle ultime ore è risalito oltre l'1%. Cala il numero dei ricoverati
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.