Diretta spoglio
Diretta spoglio
Cronaca

A Molfetta campagna elettorale a nervi tesi. Momenti di tensione anche ieri

Rissa sfiorata davanti al comitato di Lillino Drago

«Non è stata una bella campagna elettorale». Questo pensiero è stato esplicitato svariate volte negli ultimi giorni e in particolare anche ieri, sia dagli esponenti della coalizione di Tommaso Minervini che dai sostenitori di Lillino Drago.

Si è parlato a più riprese di una campagna elettorale che a Molfetta ha spesso raggiunto toni aspri in queste settimane, sia nella fase che ha preceduto il voto del primo turno sia nell'extra-time che ha invece avvicinato gli elettori al voto di ieri per il ballottaggio. Un senso di sfida che spesso è andato oltre rispetto ai toni che dovrebbero essere più consueti in ambito politico, soprattutto in una fase molto delicata del nostro tempo, dopo due anni di sofferenza a causa della pandemia e un clima internazionale non dei più sereni.

Anche ieri, durante lo spoglio che ha poi sancito la vittoria-bis di Minervini, non sono mancati momenti di tensione che hanno toccato il loro apice quando poco dopo la mezzanotte, con la rielezione del sindaco uscente già ufficiosa in base ai dati parziali, alcune persone si sono avvicinate al comitato elettorale di Lillino Drago rivolgendosi a lui e ai suoi elettori con toni violenti e volgari, documentati anche dalla diretta di MolfettaViva che era presenta sul posto con la propria inviata.

Partendo dal presupposto che certe modalità d'espressione non debbano essere usate in qualsiasi campo della vita e della società, è doveroso prendere atto di una situazione che ha acceso ulteriormente il clima, già teso prima dello spoglio di ieri, arrivando a un passo dallo scontro fisico, oltre che verbale, tra i presenti in piazza Vittorio Emanuele.
  • Politica
Altri contenuti a tema
Spaccavento: «Pulizia, socialità e gestione delle opere pubbliche. Molfetta, c'è tanto da fare» Spaccavento: «Pulizia, socialità e gestione delle opere pubbliche. Molfetta, c'è tanto da fare» Le parole del consigliere dopo la prima riunione della massima assise cittadina
Indagine al Comune di Molfetta, il fronte del centro-destra: «Rischio paralisi per gli appalti attenzionati» Indagine al Comune di Molfetta, il fronte del centro-destra: «Rischio paralisi per gli appalti attenzionati» La nota a firma dei nuovi consiglieri Mastropasqua, Logrieco, Germinario e Binetti
Sciolte le Camere, si vota il 25 settembre: è ufficiale Sciolte le Camere, si vota il 25 settembre: è ufficiale Parte la campagna elettorale
Legislatura al capolinea, gli italiani torneranno al voto il 25 settembre o il 2 ottobre Legislatura al capolinea, gli italiani torneranno al voto il 25 settembre o il 2 ottobre Crisi senza sbocchi, si va verso lo scioglimento anticipato delle Camere
Consiglio comunale di Molfetta: ora sono ufficiali le nuove nomine Consiglio comunale di Molfetta: ora sono ufficiali le nuove nomine Pubblicato il documento sull'albo pretorio
Crisi di governo, la decisione di Draghi: «Mi dimetto» Crisi di governo, la decisione di Draghi: «Mi dimetto» L'annuncio del premier al Consiglio dei ministri
Prime indiscrezioni sulla nuova Giunta Minervini. I possibili nomi Prime indiscrezioni sulla nuova Giunta Minervini. I possibili nomi Nei prossimi giorni ci saranno le nomine ufficiali
Dimissioni Drago, a subentrare in Consiglio comunale sarebbe Alberto D'Amato Dimissioni Drago, a subentrare in Consiglio comunale sarebbe Alberto D'Amato Il 25enne ha ottenuto 313 voti con il Partito Democratico
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.