Virtus Basket Molfetta
Virtus Basket Molfetta
Basket

Serie B interregionale, la Virtus Basket Molfetta perde in casa contro il Salerno

Nel prossimo turno sarà sfida contro l'Angri

La DAI Optical Virtus Basket Molfetta non sfrutta l'opportunità offerta dall'Angri di laurearsi matematicamente regina del girone G del Campionato di Serie B Interregionale. La concomitante sconfitta della squadra campana, corrisponde con la sconfitta dei biancoazzurri per mano di un'altra squadra campana, la LDR Power Basket Salerno. Al Pala Poli finisce 65-82 una partita giocata sottotono da parte degli uomini di coach Carolillo che si svegliano soltanto nell'ultimo quarto di gara. Matematica a parte, non è certamente in discussione la testa della classifica, ma, tuttavia, il modo di interpretare la gara. Tutto questo anche per merito di un Salerno che ha disputato un match dagli alti ritmi, con un'ottima fase difensiva e con una percentuale di realizzazione di tiri da tre altrettanto alta.

Nel giorno dell'esordio del nuovo acquisto Mirko Gloria, la Virtus non riesce ad esprimersi secondo le proprie capacità e questo lo si capisce già dal primo quarto quando i biancoazzurri sbagliano troppo in fase realizzativa e Salerno ne approfitta. Al 2-5 iniziale, la DAI Optical rimedia con Formica (ottimamente servito da Stefanini dalla difesa) e con Aramburu. Suo il canestro del momentaneo 7-7. Salerno spinge e con più determinazione affina il proprio vantaggio di + 7 lunghezze sui padroni di casa. Tra i campani, scatenato Chavez, a segno ripetute volte.

La tripla di Sirakov chiude il primo quarto sul parziale di 14-19. La Virtus è in evidente difficoltà e il vantaggio degli ospiti si fa più cospicuo con ben 9 punti da recuperare. Prova a farlo Aramburu con una tripla e poco dopo Sirakov, ma il Salerno è inarrestabile. Sul 29-32 per i campani, ci provano Stefanini e Calisi a rimettere in piedi la partita. Gli unici sussulti della Virtus portano la firma di Sirakov, Stefanini e Aramburu che permettono alla Virtus di andare a riposo con uno svantaggio contenuto. 31-41 è quanto segna il tabellone luminoso. Non cambia il canovaccio nel terzo quarto perché ad andare subito a segno è il Salerno. A Stefanini e Sirakov rispondono abilmente gli ospiti. Quel -10 di inizio quarto diviene -20 : la difesa biancoazzurra viene puntualmente bucata dagli attacchi veloci dei campani. Formica e Sirakov interrompono la lunga sequenza di realizzazioni del Salerno. E' Aramburu sul finire del terzo quarto a realizzare la tripla che vale il 45-66. Nell'ultimo quarto la Virtus prova quanto le era ben riuscito contro Marigliano: la rimonta. Gli uomini di Carolillo iniziano finalmente a giocare e con Calisi e Sirakov accorciano. La media di realizzazione dei canestri da 3 per la Virtus sale nell'ultimo quarto.

Ci provano Calisi e Sirakov che con una tripla permette ai suoi di rientrare in partita. Il passivo decresce e la Virtus ora ci crede. Sul finale è lo stesso Sirakov a fallire la tripla che avrebbe permesso ai biancoazzurri di andare a -7 dagli ospiti. Gli ultimi minuti sono concitatati, ma purtroppo vanificati dai padroni di casa che mettono il sigillo finale sulla partita chiudendo definitivamente i conti sul 65-82. Finisce un match in cui a prevalere è la delusione per come l'incontro è stato affrontato. «Non possiamo pensare di entrare in partita solo nell'ultimo quarto perché le rimonte non sempre riescono – ha commentato a fine gara l'assistant coach Guido Vittorio – per questo è ora di alzare l'asticella ». Tanta la delusione espressa anche da Georgi Sirakov a fine gara. «Sono convinto che si è trattato solo di un incidente di percorso – ha sottolineato – e torneremo a reagire sin da subito. Nei primi quarti è venuta meno quella "cazzimma" che ci vuole per affrontare un certo tipo di gara che tuttavia abbiamo mostrato solo nel finale. È il momento di tirare fuori gli attributi per affrontare questa parte importante della stagione come noi sappiamo fare».

L'occasione per ripartire la Virtus la avrà già domenica prossima quando alle ore 18 in trasferta affronterà l'Angri Pallacanestro nella super sfida tra le due prime della classe.
  • Virtus Basket Molfetta
Altri contenuti a tema
Play-in Gold, la Virtus Basket Molfetta cede contro la Virtus Ragusa Play-in Gold, la Virtus Basket Molfetta cede contro la Virtus Ragusa I siciliani passano al PalaPoli con il punteggio di 58-59
Play-in Gold, la Virtus Basket Molfetta ospita la Virtus Ragusa Play-in Gold, la Virtus Basket Molfetta ospita la Virtus Ragusa Ultimo match della 2^ fase: palla a due alle 20:30
Play-in Gold, la Virtus Basket Molfetta in cerca di riscatto al PalaPoli Play-in Gold, la Virtus Basket Molfetta in cerca di riscatto al PalaPoli Sfida contro il Sala Consilina: palla a due alle ore 20
Play-in Gold: super vittoria della Virtus Basket Molfetta a Reggio Calabria Play-in Gold: super vittoria della Virtus Basket Molfetta a Reggio Calabria Successo con il punteggio di 74-71 in terra calabrese
Impegno infrasettimanale per la Virtus Basket Molfetta a Reggio Calabria Impegno infrasettimanale per la Virtus Basket Molfetta a Reggio Calabria Prosegue il calendario nei Play-in Gold per la squadra di coach Carolillo
Play-in Gold, la Virtus Basket Molfetta batte l'Orlandina Play-in Gold, la Virtus Basket Molfetta batte l'Orlandina I biancazzurri tornano in testa al girone con 12 punti
Play-in Gold: Virtus Basket Molfetta contro l'Orlandina Play-in Gold: Virtus Basket Molfetta contro l'Orlandina Palla a due alle ore 20 al PalaPoli
Play-in Gold, la Virtus Basket Molfetta perde a Ragusa Play-in Gold, la Virtus Basket Molfetta perde a Ragusa Biancazzurri ko in terra siciliana: finisce 72-65
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.