De Giglio e la dirigenza della Sefa Molfetta foto Cosmo de Pinto
De Giglio e la dirigenza della Sefa Molfetta foto Cosmo de Pinto
Calcio

Sefa Molfetta, patron de Giglio: «Questa serie B è il sogno di mio fratello Vincenzo»

Il numero uno delle Aquile racconta le emozioni della promozione conquistata sabato ad Ostuni

L'anima del progetto Sefa Aquile Molfetta è senza ombra di dubbio Donato de Giglio, presidente della squadra che sabato ha conquistato la matematica certezza della promozione in Serie B con cinque turni d'anticipo rispetto alla fine canonica della stagione.

Una stagione dominata dai ragazzi di Mister Rutigliani, in grado già di imporsi con la vittoria della Coppa Puglia di categoria e che in campionato hanno da subito dimostrato di voler sola una cosa: dominare. Come poi è stato.
126 le reti in totale per il miglior attacco e un gioco corale che ha deliziato il PalaPoli e che ha permesso a tutti di mettersi in mostra. Così non c'è da meravigliarsi se quattro giocatori hanno raggiunto la doppia cifra in zona marcature: Teo Cano Gomez 20 reti, Antonio Di Benedetto 19 reti, Franco El Orabi 18 e Gonzalez 15 reti.
57, invece, i gol subiti che decretano anche la miglior difesa.

«La partita che mi ha permesso di capire che questa squadra avrebbe potuto vincere realmente il campionato è stata la partita d'andata contro la Polisportiva Adelfia (risultato 3-10). Vidi una squadra compatta che aveva grande voglia di dimostrare e di far bene», spiega de Giglio in una nota apparsa sui profili di comunicazione ufficiali della società.

Ora c'è da onorare la fine della competizione, poi sarà un'estate di lavoro per reperire le risorse che serviranno ad affrontare la nuova categoria a cui penserà la dirigenza dal team Manager Gigi Metta, al vice presidente Leonardo Mele fino al del direttore sportivo Francesco Rapicavoli.

La dedica è solo per una persona, Vincenzo de Giglio.
«La dedica è speciale, ad una persona che amava questo sport, questo team in tutte le sue componenti, che dedicava tutta la sua passione alle Aquile: Vincenzo De Giglio», è il pensiero di tifosi e squadra. A cui si aggiunge proprio il ricorso commosso di Donato de Giglio: «Non penso sia un caso aver vinto il campionato proprio ad Ostuni, ricordo quando perdemmo proprio in questo palazzetto, maggio 2014, la finale play off per salire in serie C1. Vincenzo quel giorno soffrì tanto, adesso sono convinto che sarà felicissimo per questo traguardo, il suo sogno, la serie B».
  • Sefa Molfetta
Altri contenuti a tema
La Sefa Molfetta prepara il match sul campo della Polisportiva Sammichele La Sefa Molfetta prepara il match sul campo della Polisportiva Sammichele Insidiosa trasferta per i biancorossi nella 3^ giornata di Serie B
Buona la prima per la Sefa Molfetta: vittoria a Barletta Buona la prima per la Sefa Molfetta: vittoria a Barletta I biancorossi si impongono 8-4 all'esordio
La Sefa Molfetta affida la guida dell'Under 19 a Marco Andriani La Sefa Molfetta affida la guida dell'Under 19 a Marco Andriani Il molfettese resterà anche preparatore dei portieri della prima squadra
La Sefa Aquile Molfetta ingaggia Di Maso, Ventrella e Sciannamea La Sefa Aquile Molfetta ingaggia Di Maso, Ventrella e Sciannamea I baby giocheranno nell'under biancorossa ma potranno essere usati anche in prima squadra
Alessio Murolo e Sefa Molfetta ancora insieme Alessio Murolo e Sefa Molfetta ancora insieme La società molfettese continua la costruzione del roster 2018/2019
Sefa Molfetta: Mister Giuseppe Rutigliani sulla panchina anche in Serie B Sefa Molfetta: Mister Giuseppe Rutigliani sulla panchina anche in Serie B Riconfermato l'allenatore del "triplete" biancorosso
Sefa Aquile Molfetta, è il giorno della finale: a caccia della Coppa Puglia Sefa Aquile Molfetta, è il giorno della finale: a caccia della Coppa Puglia Stasera al PalaPoli finalissima. Il resoconto della giornata
Sefa Aquile Molfetta, dal mercato arriva il brasiliano Bellaver Sefa Aquile Molfetta, dal mercato arriva il brasiliano Bellaver Intervista al team manager biancorosso Gigi Metta
© 2001-2021 MolfettaViva � un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.