Sefa aquile molfetta
Sefa aquile molfetta
Calcio

Sefa Aquile Molfetta ko alla prima uscita del 2019

Biancorossi sconfitti in Campania. Parla il presente de Giglio

Il nuovo anno non inizia con una vittoria ma sicuramente la prestazione delle Aquile Molfetta contro la capolista è stata la migliore da inizio stagione.
C'era tanta curiosità di vedere la squadra al completo visto i rientri importanti di Ossorio e Di Benedetto per cercare di risalire al più presto la classifica ma il big match di giornata tra Futsal Fuorigrotta e Aquile Molfetta termina con la sconfitta dei molfettesi con il punteggio di 6-5. Da sottolineare la prestazione maiuscola da parte del team presieduto da Donato De Giglio infatti capitan Pedone e compagni forse per la prima volta da inizio stagione hanno messo in grande difficoltà la prima della classe. Arbitraggio forse non all'altezza per una gara giocata su livelli altissimi da entrambe le squadre, i direttori di gara hanno quasi ammonito tutti i calcettisti in distinta, tre espulsioni (per il Futsal Fuorigrotta) e l'allontanamento a dir poco incomprensibile di mister Rutigliani. Il team biancorosso quasi al completo ha dimostrato di potersela giocare a viso aperto contro una vera e proprio corazzata. Sugli scudi da una parte Luis Turmena, giocatore di altre categorie autore di una tripletta e dall'altra Teo autore di ben quattro reti, quinta rete siglata dal solito Dell'Olio.

PRIMO TEMPO. Rutigliani si affida a Lopopolo tra i pali, Pedone, Ossorio, Ortiz e Dell'Olio. Molfettesi partono subito con il piglio giusto, infatti il primo squillo è di Silvio Dell'Olio ma Marcio Ghano fa subito buona guardia. 7'05'' Dell'Olio è abile a rubar palla da banda sinistra serve Teo che con freddezza sigla la rete del vantaggio. Fuorigrotta ancora in difficoltà nell'avvio, Dell'Olio con azione di ripartenza viene ancora murato da Marcio Ghano. Raddoppio che non tarda ad arrivare, prima Imparato salva la conclusione ravvicinata sulla linea ma Teo è un rapinatore d'area e va ancora in rete al 9'30''. I padroni di casa provano a reagire, Lopopolo con un gesto di grande istinto salva il risultato sulla conclusione ravvicinata di Milucci. La partita è maschia, tanti falli da parte di entrambe le squadre, Marcio Ghano si rende ancora protagonista sul tentativo di Ossorio. Sul ribaltamento di fronte il Fuorigrotta non riesce a trovare la via del goal per il salvataggio incredibile di Ortiz sulla linea di porta. I campani iniziano però a creare gioco con Turmena che al 13'35'' si accentra e dimezza lo svantaggio. Molfettesi commettano il sesto fallo e ancora Turmena dopo qualche secondo al 13'43'' pareggia la contesa. Furigrotta vicinissima al vantaggio ma Dell'Olio salva la sfera sulla linea di porta. Allo scadere Dell'Olio coglie il palo dall'out destra, durante l'azione Ossorio viene atterrato all'interno dell'area di rigore in maniera clamorosa dall'estremo difensore.

SECONDO TEMPO. Ripresa di gioco in cui gli uomini di mister Magalhaes partano meglio: Eric coglie il palo e Lopopolo è straordinario prima sul missile di Turmena e successivamente sulla conclusione ravvicinata di De Simone. Dell'Olio prova a portare i suoi in vantaggio da banda sinistra ma Marcio Ghano compie un gradissimo intervento. Furigrotta preme sull'acceleratore e Milucci al 7' firma il 3-2 dopo una perfetta triangolazione,complice la retroguardia molfettese. Spingono i padroni di casa dopo il vantaggio acquisito ma prima Lopopolo è ancora determinate sui tentativi di Eric e Arillo, successivamente Murolo salva sulla linea di porta la conclusione di Milucci. Sul punteggio di 3-2 però ancora il solito Turmena, l'uomo più determinante per il Futsal Fuorigrotta pesca il jolly, dall'out di sinistra, con una bordata fulmina Lopopolo. L'estremo difensore molfettese fa da scudo sul calcio di punizione calciato da Turmena e sulla stessa azione diverbio tra i due, ammoniti entrambi ma il talento brasiliano in maglia 17 continua a protestare fortemente ed il direttore di gara esce il cartellino rosso. Teo accorcia le distanze all'11'43'' e Ossorio coglie l'ennesimo palo di giornata. Capitan Perugino allunga il parziale siglando il 5-3 con una sventagliata dall'out di destra. Le Aquile ci mettono in cuore e tanta grinta ed accorciano ancora con Teo abile a rubar palla all'estremo difensore, fuori dai pali, e finalizzare il 5-4 al 18'02''. Aquile con il quinto di movimento ma dopo un errore di trasmissione dei molfettesi Eric mette a segno il sesto goal al 19'39''. Dell'Olio sigla la rete del definito 6-5 al 19'51''.
Nella prossima giornata la Sefa Molfetta sarà impegnata ancora in trasferta, 12^ giornata di campionato, sabato 12 gennaio alle 16.00 contro il Volare Polignano.

Le dichiarazioni del presidente De Giglio al termine del match:
"Peccato non aver raccolto punti da questa partita, ho visto una squadra vogliosa e dotata di tanta grinta. Abbiamo giocato alla pari contro la prima della classe, potevamo vincere perché c'è stata una grande prestazione da parte di tutti. Abbiamo giocato imponendo il nostro gioco, a Cercola, dimostrando di non essere inferiori a nessuno. Siamo una squadra forte e di questo ne siamo certi, nel girone d'andata siamo stati molto sfortunati visto la lunga lista degli infortunati. Adesso bisogna ripartire da questa prestazione per affrontare al meglio tutto il girone di ritorno non possiamo più sbagliare, dobbiamo raccogliere più punti possibili per raggiungere il nostro obiettivo stagionale."
    © 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.