Aquile Molfetta
Aquile Molfetta
Calcio

Le Aquile Molfetta al secondo turno di Coppa Divisione

Show al PalaPoli, sei reti dei padroni di casa

"Il made in Italy" del presidente De Giglio impressiona il PalaPoli ed il popolo biancorosso.
Capitan Pedone e compagni dopo un primo tempo equilibrato chiuso in vantaggio (1-0) contro il Barletta C5 di serie A2, dilagano nella ripresa con un prestazione di livello e con un esordio davvero da applausi.
Il punteggio finale nel primo incontro di Coppa Divisione termina 6-1 con le firme di Pedone, Murolo e le doppiette di Mazzone e Dell'Olio.

PRIMO TEMPO: Mister Rutigliani è costretto a rinunciare a Salvatore Dibenedetto e Domenico Binetti e si affida a: Lopopolo tra i pali, Pedone, Di Benedetto, Murolo e Dell'Olio.
L'avvio è tutto delle Aquile Molfetta ma capitan Filo' è già costretto a compiere interventi decisivi: su Dell'Olio da banda sinistra e sul gran destro di Di Benedetto dall'out di destra.
Dopo 3' si scuote il Barletta ma Lopopolo devia in angolo la conclusione di Chiariello. Subito dopo si mette in mostra Barbolla con un doppio tentativo,prima dopo una grande giocata di Divincenzo, e subito dopo da schema da calcio d'angolo: Filo' sembra insuperabile.
Le squadre non riescono a sbloccare il match, in particolare i molfettesi viste le tante occasioni da rete, ed aumentano i falli su entrambi i fronti. Il Barletta prova a creare gioco ed in pochi minuti Lopopolo si oppone a Beluco Freitas e Piki coglie la traversa. Fioccano le occasioni per i padroni di casa e proprio capitan Pedone sigla il vantaggio dopo uno schema da calcio d'angolo al 16'49''. Il finale della prima frazione termina con i tentativi di Dell'Olio e Mazzone.

SECONDO TEMPO: Nei primi minuti della ripresa le Aquile Molfetta premono già sull'acceleratore: Divincenzo e Barbolla non inquadrano di poco la porta e Filo' compie l'ennesimo intervento di giornata su Dell'Olio. Il Barletta è costretto a rinunciare a Beluco Freitas, doppia ammonizione ed i molfettesi non perdonano: 8' 52'' Murolo sigla il raddoppio dopo il salvataggio sulla linea di Amoruso su De Cillis. Filo' sala in cattedra è si rende sicuramente il miglior in campo del Barletta salvando prima con il volto il tentativo di uno scatenato Murolo e successivamente in spaccata, si rifugia in angolo sul gran tiro di Mazzone. Sul punteggio di 2-0, l'estremo difensore ospite prova a scuotere i suoi uscendo dai pali ma bomber Mazzone all'esordio con la maglia delle Aquile Molfetta non perdona mettendo a segno il terzo goal di giornata al 10'52''.
Il Barletta cala fisicamente ma il team del sodalizio De Giglio non sembra affatto sazio e Dell'Olio in meno di un minuti sigla la sua doppietta personale al 13'28''e al 14'03''.
Sul punteggio di 5-0 Piki, al 18'28'', firma il goal della bandiera dopo il tiro al volo di Chiariello. Mister Rutigliani fà esordire anche l'under Spadavecchia e Mazzone a 4'' dal termine sigla il definitivo 6-1.

Prestazione importante per i ragazzi guidati da mister Giuseppe Rutigliani che trovano la prima vittoria stagionale, i biancorossi torneranno subito ad allenarsi in vista del match di Coppa Italia fissato per sabato 21 settembre alle 16.00, nell'atteso derby al PalaPoli, contro il quotato G.S Giovinazzo.

Le dichiarazioni di capitan Pedone al termine del match:
"Abbiamo meritato ampiamente la vittoria dopo aver condotto il match a grandi tratti -esordisce così il capitano biancorosso- Volevamo partire subito con il piede giusto e ci siamo riusciti da grande squadra. Il derby di coppa contro il Giovinazzo -ammette Nico Pedone - sarà sicuramente una grande battaglia sportiva. Il G.S sappiamo che è una grande squadra ma, noi non siamo inferiori a nessuno e saremo pronti a dare l'anima in campo per rendere felice la società ed i nostri tifosi. Il PalaPoli- sottolinea Pedone- deve essere la nostra arma in più e mi aspetto il palazzetto gremito come lo scorso anno. La Final Eight di Coppa Italia- conclude il capitano- è a tutti gli effetti un nostro obiettivo. "
#cetudikafà
  • Aquile Molfetta
Altri contenuti a tema
Serie A2, ko a Messina e retrocessione per le Aquile Molfetta Serie A2, ko a Messina e retrocessione per le Aquile Molfetta Bruciante sconfitta 5-4 contro i siciliani. Sarà di nuovo Serie B
Serie A2, a Messina sfida da dentro o fuori per le Aquile Molfetta Serie A2, a Messina sfida da dentro o fuori per le Aquile Molfetta Senza una vittoria sarà retrocessione per i biancorossi
Aquile Molfetta verso la decisiva sfida salvezza per conservare la Serie A2 Aquile Molfetta verso la decisiva sfida salvezza per conservare la Serie A2 Domani partita da vincere a Messina per non retrocedere
Serie A2, per le Aquile Molfetta sarà spareggio salvezza a Messina Serie A2, per le Aquile Molfetta sarà spareggio salvezza a Messina Nell'ultimo turno i biancorossi saranno obbligati al successo in Sicilia
Serie A2, le Aquile Molfetta vincono e restano in corsa per la salvezza Serie A2, le Aquile Molfetta vincono e restano in corsa per la salvezza Successo fondamentale contro la corazzata Mascalucia
Serie A2, oggi sfida decisiva per le Aquile Molfetta Serie A2, oggi sfida decisiva per le Aquile Molfetta Sarà necessario battere il Mascalucia per avvicinare i play-out
Aquile Molfetta, mister Piacenza suona la carica: «Dobbiamo dare tutto» Aquile Molfetta, mister Piacenza suona la carica: «Dobbiamo dare tutto» Domani sfida già decisiva contro il Mascalucia per agganciare i play-out
Aquile Molfetta, due settimane di riposo. Poi rush finale in A2 Aquile Molfetta, due settimane di riposo. Poi rush finale in A2 La squadra del presidente De Giglio a caccia della salvezza
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.