Pietro Mennea
Pietro Mennea
Running e Atletica

La parabola di Mennea, dalla vittoria a Molfetta al record del mondo di 40 anni fa

Il 12 settembre 1979 la Freccia del Sud trionfava in Messico sui 200 metri

Il 12 settembre 1979, esattamente quarant'anni fa, Pietro Mennea stabiliva il record del mondo sui 200 metri. Il tempo di 19'72 sarebbe durato fino al 1996 e, ancora oggi, costituisce il record europeo su questa distanza. Il primato precedente apparteneva all'americano Tommie Smith, quello che con John Carlos alzò il celebre pugno guantato alle Olimpiadi del 1968, che aveva fermato il cronometro a 19'83. Mennea lo migliorò di 11 centesimi, diventando già allora un autentico pilastro dell'atletica e dello sport in generale.

Il lancio fra i grandi dell'atleta di Barletta è partito proprio nella nostra Molfetta, nel lontano 1968. Sulla pista del "Paolo Poli" si disputava una gara regionale in cui gareggiava Maurizio De Giorgi, atleta leccese che era riuscito sempre a prevalere su Mennea che però quel giorno, per la prima volta, riuscì a batterlo. Pietro aveva appena 16 anni ma grazie a questo successo potè conquistare le prime luci della ribalta di quella che sarebbe poi stata la sua eccezionale carriera. In Messico, tornando al 12 settembre del 1979, era primo pomeriggio: ore 15.15 locali, in Italia erano le 23.15. Sulle gradinate dello Stadio Azteca di Città del Messico c'era poca gente, sperduta qua e là. Si trattava delle Universiadi, manifestazione sportiva meno seguita ovviamente dei blasonati giochi olimpici. Mennea, allora 27enne, aveva in mente una cosa sola: raggiungere il prima possibile la massima velocità e mantenerla, fin quando ne sarebbe stato capace. Atmosfera quasi surreale, ai 2.248 metri di altitudine dello stesso impianto sportivo dove nove anni prima si era disputata la "partita del secolo" tra Italia e Germania. Quel giorno Mennea vinse e fece segnare il nuovo record del mondo, con quella pettorina numero 314 cucita sul petto che l'anno dopo (ma con il numero 433), alle Olimpiadi di Mosca, gli avrebbe consegnato l'oro con un'altra gara epica vinta in rimonta sugli avversari.

Il barlettano resta l'unico duecentista della storia che si sia qualificato per quattro finali olimpiche consecutive (dal 1972 al 1984) e in virtù della sua brillante carriera sportiva è stato insignito dell'ordine olimpico nel 1997 e introdotto nella Hall of Fame della FIDAL. Mennea sarebbe tornato a gareggiare in quel di Molfetta anche in altre occasioni, come il 26 settembre 1987, a un anno esatto dal suo ritiro dalle gare del 1988. Prese parte all'undicesimo Memorial Poli, meeting internazionale di atletica leggera maschile e femminile. La Freccia del Sud, dopo la sua gara, raccolse l'autentica ovazione del pubblico presente sulla tribuna e sulla gradinata dello Stadio "Paolo Poli", impianto che ancora oggi può vantare l'onore di aver dato inizio alla parabola di una vera leggenda dello sport.
  • Atletica
Altri contenuti a tema
Campionati italiani FISDIR a Molfetta: 2 record del mondo con Chiara Zeni Campionati italiani FISDIR a Molfetta: 2 record del mondo con Chiara Zeni L'atleta si supera nei 200 metri categoria C21
Atletica leggera, sarà Molfetta la sede dei campionati italiani assoluti 2023 Atletica leggera, sarà Molfetta la sede dei campionati italiani assoluti 2023 Comunicazione ufficiale della FIDAL
Campionati italiani di atletica: Roma batte Molfetta come sede ospitante Campionati italiani di atletica: Roma batte Molfetta come sede ospitante La candidatura del "Cozzoli" sarà rivalutata per le edizioni 2023 e 2024
Molfetta candidata a ospitare i Campionati Italiani di atletica. Oggi la decisione Molfetta candidata a ospitare i Campionati Italiani di atletica. Oggi la decisione A parlarne è stato il presidente della FIDAL Puglia Giacomo Leone
Meeting di Bari, bronzo per Rosa Lapolla nel lancio del giavellotto Meeting di Bari, bronzo per Rosa Lapolla nel lancio del giavellotto L'atleta molfettese sul podio dei nati nel 2008
Via alle Olimpiadi. Molfetta tifa Italia e Massimo Stano Via alle Olimpiadi. Molfetta tifa Italia e Massimo Stano Alle ore 13:00 italiane la cerimonia di apertura: tra gli azzurri l'ex Aden Exprivia
Il "Cozzoli" al centro dell'atletica italiana. Delegazione di Molfetta a Roma Il "Cozzoli" al centro dell'atletica italiana. Delegazione di Molfetta a Roma Incontro nella sede federale per pianificare competizioni di portata nazionale
Raffaele Augimeri dell'Aden Exprivia Molfetta agli Europei U20 di Tallin Raffaele Augimeri dell'Aden Exprivia Molfetta agli Europei U20 di Tallin L'atleta di Corato convocato dalla nazionale azzurra
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.