003110di rito
003110di rito
Calcio

La Molfetta Sportiva centellina le risorse comprando ciò che serve

Arrivano dal Mola: Paolo Petruzzelli (portiere), Grimaldi e Nicola Fumai.

Strani umori intorno alla Molfetta Sportiva 1917, dopo un anno così come sappiamo: tremendo. Strani umori per dire di incontentabili tifosi, osservatori e critici che malsopportano le mosse del mercato biancorosso dopo il bagno di delusioni di un'estate fa, e dei mesi a seguire. I nuovi volti stanno arrivando: preso Paolo Petruzzelli, ci si è preoccupati di inserire nel nuovo scacchiere biancorosso Grimaldi e Nicola Fumai, tutti provenienti dall'Atletico Mola. Senza dimenticare Nicolas Di Rito, ex attaccante di Bisceglie, Monopoli e Virtus Francavilla.

Opinioni, certo. Legittime. Ma tutte in quel solco che è la traccia costante, da mesi, per dare addosso al nuovo gruppo dirigente e allo stratega del mercato, Mauro Lanza. Il quale, si sa, viene da un anno complicato e amaro, ma possiede le idee e le doti per riemergere. In questo clima, diciamo di diffidenza, si sono anche sprecate ironie su trattative e blitz per cercare (e tentare) nomi e talenti che facessero fare il salto di qualità. Di Rito, inizialmente pareva solo "propaganda", per far capire che si è pronti, che quest'anno ci si può spingere oltre. Invece la realtà parla di una trattativa in corso tra i biancorossi e attaccante argentino, lo scorso anno con la Virtus Francavilla di Calabro, che pare non proseguirà l'avventura in serie D con club di Magrì. Ma nonostante le voci di mercato, sono arrivate secche smentite da parte dello stesso attaccante che dalle pagine di colpoditaccoweb ha dichiarato: «sono sorpreso dal fatto che possano uscire queste notizie non corrispondenti alla realtà. Non ho mai avuto alcun contatto con nessun dirigente del Molfetta. Sono stato accostato al Casarano, ma non ho sentito nessuno».

«Il 15 luglio - conclude Di Rito - rientro in Italia, ci sono alcune proposte da valutare. Deciderò con la massima serenità, non ho alcuna fretta». Per il momento è un mercato un pò confuso, ancora poco chiaro, ma almeno mirato, e senza illusioni. Si sceglie il profilo basso. Ma visti i nomi dovremmo un pò tutti riallinearci su una linea di doverosi consensi su come si muove e crediamo si muoverà la dirigenza biancorossa. Un salto di qualità è sempre frutto di strategie mirate e di analisi degli errori appena alle spalle. Passare da un mercato sbagliato a uno azzeccato non comporta l'accesso ai miracoli. E questa Molfetta Sportiva 1917 che sta costruendo qualcosa di nuovo e positivo merita attenzione non solo e non sempre critiche e dissensi.
  • Molfetta Sportiva 1917
Altri contenuti a tema
Eccellenza, la Molfetta Sportiva chiude con una sconfitta 13-0 Eccellenza, la Molfetta Sportiva chiude con una sconfitta 13-0 Il dato finale parla di ben 144 reti subite in 26 partite
Molfetta Sportiva in campo con 9 giocatori: sconfitta 17-0 Molfetta Sportiva in campo con 9 giocatori: sconfitta 17-0 Ennesima batosta di questa triste stagione per i biancorossi
Eccellenza, la Molfetta Sportiva è matematicamente retrocessa Eccellenza, la Molfetta Sportiva è matematicamente retrocessa Decisiva la sconfitta interna di oggi contro lo Spinazzola
Bonasia passa dalla Molfetta Sportiva all'Olimpia Bitonto Bonasia passa dalla Molfetta Sportiva all'Olimpia Bitonto Il difensore classe 1991 lascia i biancorossi
Tedone lascia la Molfetta Sportiva. Firma con il San Marco Tedone lascia la Molfetta Sportiva. Firma con il San Marco Il centrocampista classe 1999 si trasferisce in granata
Calciomercato, Rocco D'Aiello dalla Molfetta Sportiva al Manduria Calciomercato, Rocco D'Aiello dalla Molfetta Sportiva al Manduria Trasferimento nel girone B di Eccellenza per il difensore
Eccellenza, la Molfetta Sportiva cade anche a Polignano Eccellenza, la Molfetta Sportiva cade anche a Polignano Molfettesi sconfitti 4-0 dal Polimnia. Restano penultimi
La Molfetta Sportiva chiude il 2023 con la trasferta di Polignano La Molfetta Sportiva chiude il 2023 con la trasferta di Polignano I biancorossi ospiti del Polimnia oggi pomeriggio
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.