Fidelis Andria
Fidelis Andria
Calcio

La Fidelis Andria torna in serie D

L’Andria festeggia la promozione raggiunta tra le mura amiche dello stadio “Degli Ulivi”

La Fidelis Andria torna in Serie D. Per il secondo anno consecutivo una squadra pugliese stacca il pass per il campionato di Serie D. Obiettivo raggiunto. Attraverso i playoff è la Fidelis Andria allenata dal molfettese Nicola Ragno ad aver raggiunto un traguardo importante per una piazza altrettanto importante. Ad un anno dal fallimento e la conseguente retrocessione nei campionati regionali ora la "leonessa" torna a ruggire. Dopo la vittoria in terra siciliana (1-3 a Carini in casa del Parmonval) la squadra di Ragno viene sconfitta per 1-0 dal Parmonval con il gol di Ike. Durante il match espulsi l'andriese La Fortezza e il palermitano Lala. La Serie D rappresenta senza dubbio una bellissima soddisfazione ed un punto di partenza per una squadra storica come quella degli svevi.

Dopo settimane vissute con il cuore in gola è giunto per i tifosi il momento di esultare. Era partito o meglio ripartito dall'Eccellenza il movimento calcistico ad Andria grazie a cinque imprenditori locali che la scorsa estate avevano firmato la documentazione per la costituzione della nuova società. Gli investitori, Francesco Lotito (presidente), affiancato da Francesco Fiore, Riccardo Bruno, Giovanni Lorusso e Sebastiano Acquaviva avevano dato il via al nuovo corso del calcio andriese con la nuova società chiamata Società Sportiva Dilettantistica Fidelis Andria 1928 e aveva come obiettivo principale proprio la promozione in serie D nel minor tempo possibile. Detto fatto. Si chiudeva così l'era targata Associazione Sportiva Andria BAT fondata nel 2005. Proprio quest'ultima è stata la principale società calcistica di Andria e non avendo ripresentato iscrizione alla Lega Pro, è stata esclusa dai campionati e, dopo lo scioglimento della squadra conformemente alle NOIF della FIGC, è stata radiata. Al suo posto, è nata la Società Sportiva Dilettantistica Fidelis Andria 1928, vincitrice del Campionato di Eccellenza e neo promossa in Serie D.

Cronaca: In uno stadio "Degli Ulivi" colorato a festa e sotto gli occhi del noto attore Riccardo Scamarcio l'Andria di mister Ragno si gioca sotto una pioggia battente la promozione in serie D. Pronti, via e la Fidelis Andria va subito vicina al gol con il solito Moscelli, che centra il palo. I siciliani non ci stanno e con qualche sortita offensiva cercano di impensierire Sansonna, con gli inserimenti di Ike. Al quarto d'ora ci prova prima Loseto, e dieci minuti più tardi Moscelli lancia verso la porta Loseto, il cui destro va a stamparsi sul palo. Mutolo capisce che i suoi faticano enormemente a creare pericoli all'attenta retroguardia andriese e richiama Stassi in panchina per l'ingresso in campo di Lala. Finisce sullo 0-0 il primo tempo.

La svolta arriva nella ripresa: al 57' il Parmonval passa in vantaggio con Ike, che batte Sansonna su assist di Bognanni. L'Andria dopo pochi minuti si ritrova addirittura in dieci uomini a causa dell'espulsione di La Fortezza che commette un fallo da rosso diretto ai danni di Serio. I siciliani ci provano con il solito Ike in un paio di circostanze provando a sfruttare la superiorità numerica. Negli ultimi minuti la Fidelis si limita a far girare la palla, facendo trascorrere minuti importanti. Nel finale espulso Lala per somma di ammonizioni. Finisce così. Per la Parmonval impresa solo sfiorata, troppo pesante il passivo della gara d'andata finita 1-3 per la Fidelis. La leonessa dopo mesi travagliati è pronta a riscrivere la sua storia ripartendo dal campionato di serie D.
TABELLINO

FIDELIS ANDRIA-PARMONVAL 0-1

FIDELIS ANDRIA: Sansonna, Lavopa, Anglani, Colucci, Lafortezza, Campanella, Strambelli, Di Rito (85' Albrizio), Lo Grieco, Loseto (68' Riontino), Moscelli. All. Ragno

PARMONVAL: Versaci, Cavaliere, Pizzimenti (77' Montesanto), Tarantino, Manfrè, Aletto, Serio, Bognanni, Stassi (30' Lala), Ike, Minnone (63' D'Ambra). All. Mutolo

ARBITRO: Davide Copat di Pordenone
RETI: 57' Ike (P)
NOTE: Ammoniti - Lala e Alletto (P) - Espulsi: La Fortezza (F) al 68' e Lala (P) all'87'
  • Calcio
Altri contenuti a tema
Nuova avventura calcistica per Marco Vitale: firma con il Bitonto Nuova avventura calcistica per Marco Vitale: firma con il Bitonto Il fantasista di Molfetta in neroverde nella prossima stagione
Dopo Lopez, anche Lavopa passa dal Molfetta al Barletta Dopo Lopez, anche Lavopa passa dal Molfetta al Barletta Ufficiale la chiusura della trattativa già anticipata nei giorni scorsi
Senegalese ma molfettese d'adozione: Moussa Mané va all'Altamura in C Senegalese ma molfettese d'adozione: Moussa Mané va all'Altamura in C Il difensore ex Audace Molfetta si trasferisce in prestito ai federiciani
Fulgor Molfetta, inoltrata la domanda di ripescaggio al campionato di Seconda Categoria Fulgor Molfetta, inoltrata la domanda di ripescaggio al campionato di Seconda Categoria Nei prossimi giorni i primi annunci sul nuovo assetto societario e sullo staff tecnico
Nicola Ragno tra gli obiettivi del Bisceglie per la panchina Nicola Ragno tra gli obiettivi del Bisceglie per la panchina L'allenatore di Molfetta ancora in attesa di accordo per la prossima stagione
Lopez lascia il Molfetta e si accasa al Barletta: è ufficiale Lopez lascia il Molfetta e si accasa al Barletta: è ufficiale L'attaccante ha segnato 24 reti con i biancorossi nella scorsa stagione
Eccellenza, i molfettesi Binetti e Farinola confermati all'UC Bisceglie Eccellenza, i molfettesi Binetti e Farinola confermati all'UC Bisceglie Rinnovo per i due calciatori con la squadra azzurra
Guarino in ritiro con l'Empoli. Ma si attende un nuovo prestito Guarino in ritiro con l'Empoli. Ma si attende un nuovo prestito Diversi club interessati, soprattutto in Serie B
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.