Giovinazzo hockey
Giovinazzo hockey
Altri sport

Hockey, Luca Mezzina protagonista nella finale che incorona Giovinazzo campione d'Italia

Il molfettese ha segnato il penalty decisivo contro il Follonica

Maldini parato, Colamaria sì, Montauti sì, Amatulli parato, Biasetti anche, D'Avanzo sì, Cabiddu parato, Mezzina sì. L'under 19 dell'AFP supera 6-4 il Follonica agli Italian Roller Games 2021 ed è campione d'Italia. Una frase che a scriverla fa tremare la mano ed accapponare la pelle. L'AFP Giovinazzo è campione d'Italia. E c'è anche lo zampino di Molfetta in questo titolo nazionale, proprio grazie al penalty decisivo segnato dal molfettese Luca Mezzina.

Il 29 maggio 2005, a Follonica, la Juniores dell'AFP Giovinazzo si cucì addosso lo scudetto dopo aver superato il Viareggio in finale (5-4). Il miracolo si è ripetuto questo pomeriggio a Forlì, 16 anni dopo, nell'ultimo appuntamento con l'hockey su pista per la stagione 2020/21, in un pomeriggio sudato, in cui i biancoverdi di coach Dino Camporeale soffrono, ma alla fine dei tempi regolamentari e degli shootout (i rigori) alzano le braccia al cielo. Campioni under 19, padroni d'Italia.

I giovinazzesi, dopo essersi imposti contro l'Amatori Lodi (3-1), il Sarzana (6-4) e conquistato il primo posto nel girone A, nonostante la sconfitta con il Breganze (6-3), si sono sbarazzati agevolmente dello Scandiano (6-2) in semifinale. In finale - la seconda in 15 giorni - ecco il Follonica, squadra tosta e gruppo irriducibile. L'inizio dei pugliesi è devastante: Amatulli sigla l'1-0, ma Cabiddu pareggia su rigore (1-1) e poi la ribalta a soli 12 secondi dalla sirena. 1-2 e squadre al riposo.

Al rientro il tiro diretto di Amatulli vale il 2-2. È il gol che dà la carica. D'Avanzo è l'icona: con la sua rete (3-2) l'AFP Giovinazzo mette la freccia, ma la doppietta di Cabiddu (3-3) serve a ribadire però che il Follonica ha sette vite. Finisce 3-3. I supplementari diventano inevitabili. È durissima. Finita la benzina serve il cuore. Si va ai rigori. Ne vien fuori l'epilogo più incredibile dopo una partita sempre in bilico. Il Follonica ammaina la sua bandiera, l'AFP Giovinazzo è campione d'Italia.

Lo scudetto conquistato dagli atleti Ottavio Dangelico, Michele Depalo, Alessandro Amatulli, Nicola Cannato, Fabio Camporeale, Valter D'Avanzo, Luca Mezzina, Carlo Altomare, Nicholas Marinelli, Paolo Colamaria, Luigi Turturro e Angelo Debari mancava sul petto dai tempi di Stallone, capitan Dagostino (presente a Forlì) Ranieri e Illuzzi, capitano dell'Amatori Lodi campione d'Italia, ideale train d'union fra le promesse di allora e quelle di oggi, a testimonianza di un vivaio ritrovato.

Su questo gruppo il club ha modellato la prima squadra, ma la vittoria offre una volta di più la misura dello spessore del settore giovanile giovinazzese. Sui nomi riportati più sopra puntano i tecnici azzurri (cinque di loro sono stati convocati al raduno di Matera). La rinascita dell'hockey non può prescindere da Giovinazzo.
  • hockey
Altri contenuti a tema
Inaugurate a Molfetta le finali nazionali di hockey su pista giovanile Inaugurate a Molfetta le finali nazionali di hockey su pista giovanile La rassegna sportiva si svolgerà anche a Giovinazzo
Coppa Italia hockey, domani la cerimonia di apertura a Molfetta Coppa Italia hockey, domani la cerimonia di apertura a Molfetta Per la città sfilate delle squadre partecipanti
Hockey, doppio successo per l'Estrelas Molfetta: scudetto di Serie B e promozione in A2 Hockey, doppio successo per l'Estrelas Molfetta: scudetto di Serie B e promozione in A2 Decisive le vittorie contro Grosseto e Vercelli
Hockey, Gina Martino ancora tricolore Hockey, Gina Martino ancora tricolore Il simbolo della Molfetta sui pattini vince lo scudetto con il Matera
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.