Marcia non violenza
Marcia non violenza

Violenza di genere e femminicidio, se ne parla a Molfetta

Incontro previsto domani alle 19 presso l'aula magna del Seminario Vescovile

Nell'anno 2023 gli omicidi di donne sono stati 120 e oltre la metà, sono attribuiti al partner o all'ex partner della donna uccisa e circa il 20% ad altri parenti. Le cause principali di questo fenomeno risiedono nelle profonde disuguaglianze di genere e in una cultura patriarcale che enfatizza costantemente la superiorità maschile, imponendo la sottomissione delle donne.

Ci sono infatti alcune condizioni che si riscontrano tutte le volte in cui accade un femminicidio ovvero quell'insieme di credenze stratificate culturalmente che porta a considerare la donna come un oggetto privo di identità e di autonomia e, soprattutto, privo del diritto di essere considerato un essere umano, con tutti i diritti che ne conseguono. La donna viene vista esclusivamente in un'ottica di stereotipia di genere.

"Abbiamo pensato che sia opportuno allora parlare di Violenza di genere e femminicidio, affrontandone cause e possibili azioni di prevenzione di un fenomeno radicato nella società che non fa distinzione di classi sociali, provenienza geografica, età e cultura. A condurci in questa riflessione ascolteremo la testimonianza di Rosa Maria Scorese, docente e sorella di Santa Scorese, giovane studentessa di Bari assassinata a soli 23 anni, riconosciuta come prima vittima di femminicidio e considerata serva di Dio dalla Chiesa Cattolica".

L'avvocata , nonché presidente dell' APS G.I.R.A.F.F.A onlus Maria Pia Vigilante, ci guiderà invece nei vissuti, paure, dubbi e difficoltà ma anche forza e coraggio di donne che si rivolgono all'associazione per un sostegno.
Prevenire la violenza vuol dire combattere le sue radici culturali e le sue cause. Per questo è importante attivare strategie mirate all'educazione, alla sensibilizzazione, al riconoscimento e alla realizzazione delle pari opportunità in ogni ambito della vita pubblica e privata.

L'appuntamento è per giovedì 29 febbraio ore 19 presso l'Aula Magna del Seminario Vescovile di Molfetta.
  • Eventi
Altri contenuti a tema
Grande partecipazione per la Settimana Blu a Molfetta: il resoconto Grande partecipazione per la Settimana Blu a Molfetta: il resoconto L'evento si è tenuto tra il 4 e l'11 aprile
Il prossimo 13 maggio sarà svelato il programma completo del "MolFest" Il prossimo 13 maggio sarà svelato il programma completo del "MolFest" La città si prepara a vivere una due giorni all'insegna della cultura pop
Fondazione S.E.C.A., prosegue "Girls Voices" con Silvia Mezzanotte e Carlo Marrale Fondazione S.E.C.A., prosegue "Girls Voices" con Silvia Mezzanotte e Carlo Marrale Appuntamento il prossimo 26 aprile per "Vacanze romane"
Convegno in Thailandia per il centro recupero tartarughe marine WWF di Molfetta Convegno in Thailandia per il centro recupero tartarughe marine WWF di Molfetta La partecipazione al 42esimo Simposio internazionale sulla biologia
La biblioteca di Mario Saverio e Gilda Cozzoli donata alla Camera dei Deputati - LE FOTO La biblioteca di Mario Saverio e Gilda Cozzoli donata alla Camera dei Deputati - LE FOTO L'evento si è tenuto nella Sala del Refettorio della Camera
Il debutto italiano dei Party Letterari in Italia con la molfettese Anna Giada Altomare Il debutto italiano dei Party Letterari in Italia con la molfettese Anna Giada Altomare Il nuovo fenomeno culturale è nato a New York ma ormai è diffuso anche in Europa
Pompieropoli arriva anche a Molfetta il 20 aprile Pompieropoli arriva anche a Molfetta il 20 aprile Percorso ludico per avvicinare i bambini al lavoro dei vigili del fuoco
Fondazione S.E.C.A., "Girls Voices" entra nel vivo con Mariella Nava e Roberto Guarino Fondazione S.E.C.A., "Girls Voices" entra nel vivo con Mariella Nava e Roberto Guarino Appuntamento venerdì 12 aprile con il concerto "Donna in Musica"
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.